10242017Tue
Last updateFri, 20 Oct 2017 11am

facebook

USA, progetto polvere neurale: per leggere e controllare i pensieri umani

Microscopic-Tiny-Computer-Microchip

Dalla Berkeley University il progetto "polvere neurale". I microchips cerebrali finanziati dal governo USA, potranno leggere e controllare i pensieri della gente.

 

Traduco nel seguito un articolo del 17 luglio 2015 (non del 3015...), di ancora credono che certi temi siano solo da svalvolati complottari o "cospirazionisti".

I buonisti, i "pensiero positivi" e quelli che "la scienza è una conquista della nostra civiltà", vorranno credere che sarà una invenzione benefica per "curare" disagi e malattie. Questo è ovviamente lo slogan che la neolingua orwelliana sdogana costantemente. 

--------------------------------------

(NaturalNews) Il culto della  "scienza" ha un feticcio: cercare di amalgamare l'umanità con la macchina e l'ultima sua impresa verso questa acquisizione, ha preso la forma  di una tecnologia emergente, quella dell'impianto cerebrale che renderebbe gli esseri umani parte computer e parte carne ed ossa.

Dei ricercatori della Berkeley University (UCB) di California, se ne sono usciti con un concetto definito "polvere neurale " : dicono possa venire impiantata nel cervelli della gente allo scopo di raccogliere dati. Pare che tale tecnologia sia cosi piccola che gli umani non saprebbero nemmeno di averla nella loro testa.

Usando uno speciale apparato di cavi, la polvere neuronale puo' essere immersa nella corteccia cerebrale dell'individuo - cosi dicono gli scienziati-  dove resterebbe  incorporata ("embedded") a tempo indefinito. Dal momento che viene alimentata da speciali materiali piezoelettrici, questa polvere  non avrebbe bisogno di essere ricaricata...che significa che una volta che lì è...li sta. 

Secondo dei resoconti sul tema, questa polvere neurale contiene un semiconduttore complementare di ossido metallico (CMOS) che le permette di tracciare e monitorare l'attività cerebrale del soggetto. Una volta raggruppati questi dati, la polvere li trasmette ad uno speciale trasmettitore installato nel cuoio capelluto della persona.

Ecco come il The Wall Street Journal (WSJ) descrive la tecnologia:

"Migliaia di microsensori biologicamente neutri, nell'ordine di un decimo di millimetro (approssimativamente dello spessore di un capello umano), convertono cosi i segnali elettrici in ultrasuoni che possono essere letti fuori dal cervello"

I microchip cerebrali finanziati dal governo USA, leggeranno e controlleranno i pensieri della gente

Dunque, quale lo scopo di una tecnologia cosi invasiva? Il team che se n'è uscito con questa idea afferma che la polvere neurale potrebbe essere usata per trattare con maggior agio malattie croniche e “gravi disabilità”. Questa è spesso la scusa collegata ai progetti alchemici sulla macchina umana: per aiutare la gente! [ che altro?]

L’altra faccia della medaglia: tali impianti cranici microscopici offrono una via a entità nefande, per entrare letteralmente nella mente degli umani, forse senza essere intercettate e possono tracciare i loro pensieri e comportamenti.

Questo è sempre piu’ uno scenario da “ marchio della bestia” per il nostro cervello, cosa che potrebbe persino permettere ai governi di controllare le menti degli umani

Prima di buttare nella spazzatura il tutto relegandolo alla categoria “cospirazioni” , si consideri il fatto che l’esercito americano ha apertamente ammesso di finanziare progetti che riguardano la computerizzazione cerebrale, in grado di controllare i pensieri e le emozioni della gente

  http://www.therivencompany.com/wp-content/uploads/2014/12/BRAIN-Initiative.jpg

Anche Jose Carmena, un professore della UCB (di cui sopra), lavorò sul progetto polvere neurale e aiuto’ a dirigerlo.
Un ritmo di 70 milioni di dollari… che l’esercito americano ha dato in finanziamento per la ricerca su impianti ad elettrodi che potrebbero essere istallati nei cervelli della gente sia per leggere che controllare le loro emozioni.

Di nuovo, la motivazioni fu per “aiutare le persone malate mentalmente“ a guarire dai loro demoni e dipendenze.

"Immaginate di avere una dipendenza da alcol o di avere spasmodici desideri di qualcosa”, aveva affermato il prof. Carmena nella MIT Technology Review [revisione tecnologica all’Istituto di tecnologia del Massachussets]. "Potremmo intercettare quello stato d’animo e dare degli stimoli quindi all’interno del cervello per evitare che accada”.

brain initiative

L’iniziativa "CERVELLO” di Obama è una spinta all’agenda governativa del controllo mentale.

Entrambi i progetti sono in linea con l’iniziativa di regime di Obama, la "BRAIN Initiative" (iniziativa CERVELLO) un cosiddetto programma di “mappatura cerebrale” che viene attivamente finanziato dal National Institutes of Health (NIH.- Istituto Nazionale della Salute), dalla National Science Foundation (NSF- Fondazione Nazionale per le Scienze) e dal Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA- Agenzia per Progetti di Ricerca Avanzati della Difesa)

Il programma è stato etichettato come sistema di “supporto” per quei veterani e combattenti di guerra che sono stati lesi, ma altri in questo riconoscono un tentativo di controllo mentale totalitario.

"La nostra generazione è andata oltre la fantascienza," scrisse sul New York Times (NYT) l’editorialista William Safire nel 2002, mettendo in guardia persino allora, sui pericoli di questa tecnologia emergente.

" Cosi come abbiamo antidepressivi oggi per elevare il livello dell’umore, domani possiamo aspettarci una sorta di Botox per il cervello per ammorbidire temperamenti rugosi, per trasformare i timidi in estroversi oppure per conferire senso dell’umorismo ad un lagnoso nato. Ma che prezzo pagherà la natura umana per questi artifici non umani? Che farà questo appiattimento della differenze mentali e fisiche degli esseri umani, accompagnato da una forzata sistemazione di disadattamenti mentali, sulla diversità della personalità, che rende le dinamiche interpersonali cosi affascinanti? “

fonte: http://www.naturalnews.com/050440_brain_implants_mind_control_transhumanism.html#ixzz3gHlyQXSS

traduzione: Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net
Piastre Tesla nere utili per la protezione dell'aura (altri colori disponibili)
  Teslaplatte - Visitenkarte schwarz (Auraschutz)

Sources for this article include:

http://www.unknowncountry.com

http://www.wsj.com

http://www.technologyreview.com

http://www.wireheading.com[PDF]

http://www.nytimes.com

VEDIA ANCHE: 
http://www.huffingtonpost.com/2013/07/17/neural-dust_n_3612307.html


  • Piastre Tesla

  • Teslaplates TeslaVital®

PIASTRE TESLA e pendenti

 
  csm teslaplatten faecher 01 e68c95b23c

offerte del mese!

 
Per riequilibrare, rienergizzare umani, animali, vegetali, sostanze
 

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori
 
  • zapper Clark

  • zapper Beck

ZAPPER  metodo Clark 
 vitalation banner Zapper 300x300px 20171009 v04 IT GIF
ZAPPER  dr BECK 

OFFERTE DEL MESE
Beck-Zapper-Pro

BIOTESTER e FRECCIA ORGONICA
    holztester  Orgonstrahler neue Generation b2

Strumenti professionali di radiestesia made in Germany.

  • POWER TACHYON

POWER TACHYON 

klein-Tachyon-Power-Kugel
maggiore energia, benessere, vitalità

GENERATORE DI ARGENTO COLLOIDALE IONICO
ED ANCHE DI ZINCO E ORO COLLOIDALI

 

image001

Evoluzione Non autorizzata

evoluzione non autorizzata 122303

Gianni Lannes: Vaccini. Dominio Assoluto

vaccini dominio assoluto 143184

M.Biglino-E. Baccarini, La caduta degli Dei

la caduta degli dei 135164

D.Icke: Anthology, video download

video download david icke anthology 140868 1
Our website is protected by DMC Firewall!