09192017Tue
Last updateTue, 26 Sep 2017 12am

facebook

21WIRE: Ombre di Gladio su Londra? Giorni prima dell’attacco esercitazioni della polizia sul Tamigi

 London Terror Drill 21WIRE SLIDER SH 2


Traduco decidendo per una sintesi di questo lungo articolo
 
di 21WIRE, un e-magazine non mainstream, con sede in Nord America ed Europa. L'articolo, ricco di fonti,  avanza un quadro diverso sullo scenario drammatico di  cio' che è avvenuto in questi giorni a Londra, osando un'altra versione e riflessione ripetto alla propaganda mainstream.

———————-

L’attacco a Londra: una Gladio 322? Gli attacchi a Londra sono avvenuti esattamente un anno dopo le bombe all'aeroporto di Bruxelles e  come in un gioco di prestigio si collegano alla tradizione numerologica della società segreta americana di Yale, Skull & Bones. [vedi anche : London Falling: Likely False Flag Conducted on Skull & Bones 3/22]

Degno di nota anche il fatto che gli attacchi di Londra sembrano riecheggiare elementi di un film the Hollywood del 2016: London Has Fallen.”(Photo Illustration 21WIRE’s Shawn Helton)

Nell'articolo che segue verranno esaminate alcune prove disponibili relativamente agli eventi di Londra ed esposte alcune considerazioni politiche con cui vedere gli attacchi, come conseguenza di un miglioramento nel coinvolgimento degli alleati occidentali in Siria. 

Il 22 marzo, ci viene detto che quattro persone sono state uccise in un attacco apparentemente a due, che si è esteso dal ponte di Westminster a Parliament Square a Londra: ma è questa tutta la storia?

In  meno di 24 ore, le autorità hanno rivelato che Masood, nato in Gran Bretagna, era già ben noto al MI5 ed aveva lavorato in Arabia Saudita per qualche tempo nel 2008 circa.

La CBS ha riportato quanto segue: 

“Masood ha ampi precedenti penali che si rifanno a 20 anni fa e che per la più parte riguardano futili violazioni. Era noto con una serie di pseudonimi, incluso quello di Khalid Choudri/Choudari.

La sua prima condanna è stata nel novembre 1983, per danni penali e la sua ultima nel 2003 per possesso illegittimo di coltello.

La London Metropolitan Police ha detto che Masood aveva precedenti condanne, per assalti, incluso il fatto di aver causato un volgare danno fisico, l'aver posseduto armi offensive e per reati all'ordine pubblico”

Sebbene Masood fosse nel radar dell’Intelligence e della polizia, non fu mai condannato per reati di terrorismo e, prima degli attacchi di Londra, non si trovava indagato. Tuttavia Masood prima era stato indagato, in passato, per sospetti di estremismo.

Interessante il fatto che poco dopo l’attacco, un testimone oculare riporti di multipli assalitori, qualcosa che contraddice direttamente la storia ufficiale. Infatti, in questi rapporti viene avanzato il fatto che almeno due individui hanno partecipato all’attacco. Questo aspetto del caso  è stato perlopiù sepolto dalle emittenti dei maggiori media, ed è qualcosa che abbiamo già visto prima in altri casi di alto profilo,  che hanno riguardato “terroristi solitari”.

Il 22 marzo, la Reuters ha detto alle 13:30 GMT
“… la polizia sta attualmente cercando un secondo sospetto nelle Houses of Parliament (le Camere del Parlamento) . Un reporter della BBC dice che un testimone ha descritto due assalitori: “un bianco e un nero” e “ un nero con il pizzetto”.

Quando grattiamo via la patina del mainstream da ogni storia, ciò che spesso sotto scopriamo, è una rete di inganno e di manipolazione mediatica.

In anni recenti c'è stato uno schema di sospetti multipli, che spesso sono apparsi come testimoni o si è detto essere coinvolti “in altri eventi correlati al terrorismo”. Questa è stato per esempio il caso dopo l’attacco a Nizza, in Francia (un metodo di attacco quasi identico come a Berlino) ed anche per le bombe all’aeroporto di Bruxelles nel 2016.

London attack diagram


Zero Hedge 
riportato della confusione sulla identità ufficiale dell’aggressore. I primi resoconti avevano nominato un noto predicatore d’odio, come persona responsabile per gli attacchi di Londra, ma poi è uscito il fatto che costui sta ancora scontando una pena in prigione.

“Stanno circolando agenzie che il terrorista responsabile dell'attacco al Ponte di Westminster a Londra, corrisponda al nome di Abu Izzadeen, nato Trevor Brooks di  Clapton in Hackney, un turpe predicatore d’odio, nato in UK, nonché estremista islamico, che era stato condannato per raccolte fondi destinate al terrorismo”

DOMANDA: si è veramente trattato di un caso di errata identità, come quella dell'attacco al nightclub in Turchia, nella notte di San Silvestro e l'attacco bombarolo a Bruxelles nel 2016, oppure qualcos'altro era in gioco?

Sicurezza ed esercitazioni antiterrorismo della polizia

Il 6 marzo, Mike Rowley di Met Police, ha rivelato che a Parigi, 13 complotti in stile terroristico sono stati presumibilmente sventati negli ultimi quattro anni, grazie ad un’ampia osservazione del pubblico e  ai rapporti su attività sospetta.

DOMANDA: come mai nell'era della raccolta dati di massa, di tracciatura con il GPS e sorveglianza sui dispositivi personali, il controspionaggio britannico fa affidamento così pesantemente sul pubblico per risolvere casi di terrorismo?

terror drill

 

Sulla faccenda, ecco qui un passaggio dall' Evening Standard

“L’Assistente al Commissario Mark Rowley, di Met Police, ha anche rivelato che durante quel periodo, ci sono state più di 500 indagini dal vivo per l’antiterrorismo. Ha rivelato le cifre lanciando un appello - Action Counters Terrorism- perché il pubblico riportasse ogni sospetto e agisse d’istinto,  dicendo loro che il loro aiuto era fondamentale per sventare atrocità.
Ha detto che dall'assassinio di Lee Rigby nel maggio 2013, la polizia e le agenzie d’Intelligence, hanno interrotto 13 complotti per attacco terroristico, uno in più che nello scorso aggiornamento di ottobre”

Il 19 marzo, il britannico Telegraph pubblicava un articolo, dettagliando una esercitazione antiterrorismo condotta da Met Police, proprio alcuni giorni prima degli attacchi di Londra.

 “La Polizia armata ha inscenato il caos di un attacco terroristico, su un battello “di intrattenimento” in navigazione sul Tamigi: una esercitazione speciale, che si è basata sullo stile della Marina, per testare la risposta di emergenza, in presenza di persone armate di fucile.

Un battello turistico è diventato così lo scenario di una battaglia fittizia “feroce”, tra personale armato e volontari della polizia, che hanno svolto il ruolo di terroristi e questo dopo le 11 di mattina di domenica e vicino all’area dei moli londinesi (Docklands). 

Questo esercizio  ha indicato  la prima volta che la Polizia Metropolitana si è adoperata in un'azione dal vivo, sull’acqua, coinvolgendo oltre 200 unità di personale”.

C'è stato un numero sbalorditivo di attacchi, preceduti da esercitazioni antiterrorismo di vari enti, che hanno inscenato teatralmente la violenza. Questo è accaduto anche prima degli attacchi di Bruxelles nel 2016.

È stato anche il caso delle bombe di Londra del 7 luglio, si veda questa intervista con Peter Power… Incredibilmente, Power ha predetto 1 anno prima, gli attacchi del 7 luglio e questo sul programma Panorama della BBC, il 16 maggio 2004…

Il Daily Mail riferiva che la scena del crimine di Parliament Square, rivelava come i cancelli fossero spalancati senza che ci fossero guardie. 

“un terrorista armato di coltello ha potuto arrivare sui terreni del Parlamento perché i cancelli erano aperti dato che i ministri dovevano votare le autorità dei Commons sapevano che era un punto debole per la sicurezza”

L'articolo continua poi rivelando che il poliziotto ucciso durante gli attacchi di Londra era “disarmato” nel momento in cui è stato pugnalato dal presunto omicida:

“Si sono sollevate preoccupazioni su come l'estremista abbia potuto raggiungere i terreni di uno degli edifici più importanti della Gran Bretagna e sul perché il poliziotto ucciso fosse disarmato.

Si crede che non ci fossero poliziotti armati in servizio ai cancelli che danno sulla piazza del Parlamento (Parliament Square)”

L'articolo afferma anche che l’entrata “… era bloccata con barriere di metallo e spesso è lasciata aperta durante le votazioni perché i ministri possano andare venire velocemente”

DOMANDA: come poteva sapere il supposto assalitore Masood, quando esattamente potevano essere aperti o chiusi cancelli durante la sessione di voto e perché sono stati letteralmente lasciati incustoditi?


Un Commissario di Polizia come testimone oculare ?

Per quanto incredibile appaia… il commissario, in funzione, Craig Mackey della polizia di Londrasi trovava proprio ad essere testimone dell’attacco di Parliament Square, eseguito su Keith Palmer.

Ecco qui il incredibile ammissione sul Daily Mail:

“ Sono stato personalmente un testimone di parte degli eventi di ieri, inclusa parte del tragico attacco su Mr Palmer “ ha detto Mr Mackey. "Come per tutti i funzionari di polizia, avevo perciò il dovere di garantire la mia evidenza e produrre dichiarazioni ieri sera, cosa che ho fatto prima di riassumere il mio ruolo chi ha portato alla nostra risposta per questo incidente”

I recenti attacchi di Londra sono un tema familiare: il colpevole dell'attacco al mercato di Natale di Berlino, Anis Amri, era tenuto d’occhio da mesi dalle autorità fino a quando ha fatto l’attacco con il tir. In aggiunta, i recenti eventi a Londra hanno anche ricordato l'attacco Nizza, con Mohamed Lahouij Bouhlel, il trentunenne francese di discendenza tunisina che detto di aver eseguito un simile attacco con veicolo. Entrambi gli attacchi, intensamente ispirati dai Isis, hanno prodotto una scia di “lupi solitari”, che ancora una volta rivelano prove inestricabili, che legano il terrorismo ai servizi di sicurezza.

DOMANDA: quest'attacco ed altri simili in futuro, ridaranno carburante alla retorica della guerra di volontaria coalizione tra USA e UK, che riguarda l'occupazione militare per procura in Siria?

Questo recente attacco, di questa primavera, simbolicamente caricato di approvazione Isis, sembra essere un tentativo di polarizzare la percezione degli spettatori occidentali, su un altro round di propaganda di guerra, mentre al contempo fornisce ai media una cortina fumogena sulla recente azione militare USA in Siria

Infatti un rapporto della Reuters praticamente conferma questo:

L’autore di questi attacchi di ieri di fronte al Parlamento britannico a Londra,  è un soldato dello Stato islamico ed ha portato avanti l'operazione in risposta alla chiamata di colpire cittadini della coalizione”

RT riferisce che ci sono stati decine di raid antiterrorismo nelle ultime 24-48 ore dopo gli attacchi di Londra, insieme a significativi arresti. Ecco un passaggio da RT:

“una donna trentanovenne è stata arrestata ad un indirizzo ad est di Londra. Nella notte a Birmingham, un totale di sei persone tra i 21e i 28 anni, sono state arrestate in località separate mentre anche un 58enne è stato arrestato ad un altro indirizzo in città, questa mattina.Tutti i sospettati sono stati arrestati per sospetta preparazione di atti terroristici.

La Met Police ha aggiunto che l'indagine sull'attacco terroristico “continua a svilupparsi ad un passo veloce e coinvolge centinaia di detectives”

Informazione &… polli

DOMANDA: Come mai Masood non è mai stato dichiarato colpevole di estremismo violento dalle autorità?

Come ha documentato negli anni 21Wire , molti dei cosiddetti attacchi/ sparatorie di terrorismo, coinvolgono individui che sono stati monitorati dai servizi di sicurezza prima che avvenisse il presunto atto. Molto spesso infatti, coloro che sono tenuti d’occhio dalle autorità, mostrano tutti segni rivelatori di tontaggine o di essere informatori, che operano o per le forze di ordine pubblico, o per una agenzia di Intelligence per potenzialmente evitare la galera, causa precedente  attività criminale.

Storicamente, gli operatori governativi hanno fatto spesso uso di criminali di basso profilo e di individui mentalmente disturbati, per adempiere a vari ruoli in operazioni sotto copertura, o a volte come attori in buona fede in veri attacchi. 

In ogni caso, presunti assalitori e agenzie di sicurezza hanno una relazione pericolosa, cosa che rende altamente sospetto per sua natura, ogni collegamento tra loro.

Nel gennaio 2015 un think-tank di un servizio di sicurezza strategico, noto col nome di The Soufan Group, riportò  che una maggiore minaccia per la sicurezza nazionale, risiede nei radicali che hanno avuto un percorso criminale di lunga data con legami noti con le agenzie di sicurezza.

“Il Soufan Group, un think tank di New York, ha citato un termine migliore per “lupi solitari”: “lupi noti”, considerato il numero di quelli già noti alle agenzie di Intelligence occidentale, ancor prima che essi colpiscano.

"ed hanno Questi individui, che agiscono soli o in piccoli gruppi… sono stati sul radar di varie agenzie e organizzazioni, evidenziato la difficoltà di monitorarli effettivamente e  quella di gestire le persone per nesso di criminalità e terrorismo”, così si dice in un rapporto questa settimana…”

(…) come abbiamo citato molte volte in questa testata [21WIRE], molti leader politici e operativi nei media, rullano i tamburi della sicurezza sulle cosiddette “cellule dormienti” (si veda London Boys sleeper cell ) , che sarebbero nascoste in una nazione vicino a te - mentre nessuno di loro riconosce il fatto storico che loro stessi per decenni, hanno aiutato a far crescere, fomentare, ospitare e radicalizzare individui attraverso le operazioni di contro-terrorismo.

Troppo spesso abbiamo visto “il personaggio da palcoscenico” in ogni presunto assalitore o killer che è stato pubblicizzato con prove scarse, nonostante il fatto che una forte evidenza circostanziale, di ogni crimine che tale appaia, è probabile che risulti in molte analisi di ore e in dibattiti, potenzialmente senza che si giunga ad una conclusione definitiva anche se l'evidenza arriva in tribunale.

La fabbrica del terrore

Nell'agosto 2016, un'immagine di guerra superpropagandata di Omar Daqneesh , divenne virale in Occidente, mentre il ben noto predicatore radicale Anjem Choudary, fu protetto dal MI5, nonostante fosse collegato a complotti terroristici importanti nell'ultimo decennio.

Mentre tutto ci furono due narrative che riflettevano le vesti umanitarie e la radicalizzazione del comitato di sicurezza internazionale della Nato che ha mascherato la realtà dell’era della “Guerra al Terrore”.

Qui una parte di ciò che 21WIRE scrisse nell'agosto due 2016:

(…) E’ degno di nota come il  deplorevole clerico Choudary, che ora si trova in galera per sostegno all’ISIS, abbia incrociati sui percorsi con Abu Hamza, un altro predicatore radicale che successivamente gestì la moschea a nord di Londra a Finsbury Park:  un noto ritrovo di spie, criminali ed altri informatori.

(…) Nel maggio 2015, il britannico Independent discusse le quasi due dozzine di attacchi terroristici collegati al gruppo noto come “Al-Muhajiroun”, un’organizzazione proibita, legata al terrorismo con legami con l'intelligence britannica, specificatamente il MI5.

“(…) secondo un nuovo libro dell'esperto di terrorismo, Raffaello Pantucci, Muhajiroun, un network messo al bando nel Regno Unito, è stato collegato ad un numero di complotti e  attacchi eseguiti sia in Gran Bretagna che all’estero, dal 2000.

Il libro, che si intitola We love death as you love life [Amiamo la morte come voi amate la vita] che Pantucci dice essere uno slogan usato da molti degli aggressori nella loro propaganda, afferma che 23 su 51 in questi complotti terroristici, sia eseguiti che sventati dalla polizia in UK e all’estero, sono stati collegati a Al Muhajiroun”

Poco prima negli attacchi bombaroli del 7 luglio del 2005 a Londra, Omar Bakri Mohammed (co-fondatore di Anjem Choudary) di Al-Muhajiroun veniva pubblicamente indicato come informatore del MI5, dopo che il reporter investigativo vincitore del premio Pulitzer, Ron Suskind, parlò ad un funzionario di alto livello, del MI5. Bakri successivamente ammise il collegamento durante un'intervista a Beirut, citata nel libro controverso di Suskind, The Way of the World.

(…) DOMANDA: È possibile che Masood stesse lavorando in modo simile con il MI5? 


 (...) E'  anche ampiamente noto che L'FBI creò un programma di contro-intelligence (COINTELPRO) per influenzare e disgregare fazioni politiche dal loro interno. Tra il 1956 e il 1971 (incluso il  Socialist Workers Party - Partito comunista americano- nel 1973), il programma controverso delle dell’FBI infiltrò e radicalizzò centinaia di gruppi di destra e di sinistra, per controllare e neutralizzare dissidenti politici in tutta l’America.

Similmente e su scala globale, gli eserciti paramilitari della Nato, gli “eserciti stay behind  (con il soprannome di  Operazione Gladio) sono implicati da molti decenni in molti attacchi terroristici in Europa.

Nazioni alleate, regolarmente evidenziano il fatto che l'intelligence occidentale usa tutto sotto l'etichetta della sicurezza per offuscare l'ingannevole realtà di questi programmi.

Anche l'aggressore londinese era coinvolto in uno scenario segreto come questo?

Qui ancora uno sguardo al documentario molto interessante che discute i dettagli dell'esercito segreto della Nato, usato per ri-direzionare interessi politici…

fonte: http://21stcenturywire.com/2017/03/24/shades-of-gladio-london-attacker-known-to-mi5-police-terror-drill-days-before/

traduzione e sintesi Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Complici   Doppio Livello

 

 


  • Piastre Tesla

  • Piastra Tesla 20 mm Ø

PIASTRE TESLA e pendenti

 
  csm teslaplatten faecher 01 e68c95b23c

offerte del mese!

 
Per riequilibrare, rienergizzare umani, animali, vegetali, sostanze
 

 

PIASTRA TESLA
20 mm Ø made in Germany
ottima per rivitalizzare cibi, bevande, acqua
scheda tesla 20mm
Le Piastre Tesla, TeslaVital® sono conduttrici di energia libera e armonizzano i livelli sottili del corpo umano

Iscriviti alla newsletter

* campi obbligatori
 
  • zapper Clark

  • zapper Beck

ZAPPER  metodo Clark 
 banner zapper
ZAPPER  dr BECK 

OFFERTE DEL MESE
Beck-Zapper-Pro

BIOTESTER e FRECCIA ORGONICA
    holztester  Orgonstrahler neue Generation b2

Strumenti professionali di radiestesia made in Germany.

  • POWER TACHYON

POWER TACHYON 

klein-Tachyon-Power-Kugel
maggiore energia, benessere, vitalità

GENERATORE DI ARGENTO COLLOIDALE IONICO
ED ANCHE DI ZINCO E ORO COLLOIDALI

 

image001

Evoluzione Non autorizzata

evoluzione non autorizzata 122303

Gianni Lannes: Vaccini. Dominio Assoluto

vaccini dominio assoluto 143184

M.Biglino-E. Baccarini, La caduta degli Dei

la caduta degli dei 135164

D.Icke: Anthology, video download

video download david icke anthology 140868 1

I geni Manipolati di Adamo

i-geni-manipolati-da-dio-101958
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd