Societa’ orwelliana Inganni

Arriva l’inverno del Nuovo Normale: non arrendersi e resistere fino ad aprile (e magari anche prima)

Scritto da Cristina Bassi

Dal sito del  Ron Paul Institute, traduco nel seguito questo articolo di  C.J.Hopkins che ben illustra lo stato generale d’Occidente dopo quasi due anni di segregazione, vessazione e minacce plan..demiche. Siamo tutti stressati ed esausti, conclude, sia chi ha capito cosa sta succedendo, sia quelli che si vogliono adeguare ad ogni costo alla narrativa. Per i primi…tenere duro. La farsa si sta sgretolando e per questo useranno tutto il loro arsenale. Dobbiamo saperlo ed essere strategici. Resistere fino ad aprile, magari finisce anche prima, osa dire,  se la gente e i popoli continuano la resistenza.
————————————–

Il Lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale — Libro

Proprio così: è di nuovo giunto il tempo per le classi dominanti capitaliste globali, di sbattere le masse New Normal, in uno stato di insensata isteria di massa che ruota su un immaginario virus apocalittico. E’ lo stesso immaginario virus apocalittico, con cui hanno sbattuto le masse del Nuovo Normale in uno stato di isteria di massa… per tutto l’inverno degli ultimi due anni.

Questa volta hanno fatto un lavoro su misura per loro. Seriamente, a questo punto, quanto più isterici di massa potrebbero diventare i Nuovi Normali ? La stragrande maggioranza del mondo occidentale è stata trasformata in una distopia pseudo-medica in cui devi mostrare i tuoi “documenti di sicurezza sanitaria” per entrare in un bar e prendere una tazza di caffè.

Le persone che rifiutano di farsi “va cci nare” sperimentalmente contro un virus che causa sintomi da lievi a moderati (o, spesso, nessun sintomo) in circa il 95% degli infetti, e il cui tasso globale di mortalità da infezione è approssimativamente dallo 0,1% allo 0,5%, vengono sistematicamente segregate, private del loro lavoro, a loro vengono negate le cure mediche, vengono demonizzate come “un pericolo per la società”, sono censurate, multate, e perseguitate in altro modo.

Sì, la Grande Epurazione del Nuovo Normale è in corso. “I non vaccinati” e altri infedeli ed eretici vengono cacciati da folle fanatiche e in preda all’odio, trascinati davanti alla Inquisizione del Nuovo Normale, e mostrati ad esempio in tutto il mondo.

Qui nella Germania del Nuovo Normale , il popolare calciatore Joshua Kimmich è stato pubblicamente fatto a pezzi per aver rifiutato di sottoporsi alla “va cci nazione” ed essersi rifiutato di professare la fede nell’ Ordine Mondiale del Nuovo Normale. Negli USA, “i non vaccinati” sono accusati di aver ucciso Colin Powell, un criminale di guerra di 84 anni, malato di cancro.

L’Australia sta progettando di imprigionare le persone e multarle di 90.000 dollari per il “crimine” di non indossare una maschera dall’aspetto medico, o di tentare di professare il loro culto in una sinagoga, o altro.

In Florida (tra tutti i posti), il personale scolastico fanatico ha legato una mascherina dall’aspetto medico al viso di una ragazza, senza parola, con la sindrome di Down. Lo hanno fatto con una corda di nylon, giorno dopo giorno, per oltre sei settimane, fino a quando suo padre ha scoperto cosa stavano facendo.

Potrei continuare, ma non credo di doverlo fare. Internet trabocca di esempi di comportamenti di massa isterici e sadici. Per non parlare dell’isteria di massa dilagante tra i Nuovi Normali stessi… per esempio, i genitori che fanno la fila per far “va cci nare” inutilmente i loro figli e poi li portano di corsa al pronto soccorso con una “miocardite totalmente gestibile”.

Il Grande Reset — Libro

Il prossimo inverno è tempo di crisi, gente…

Hanno bisogno di cementare il Nuovo Normale, in modo da poter ridurre la “pandemia apocalittica”. Fossero costretti a prolungarla di un altro anno … beh, nemmeno i più cerebrolesi del Nuovo Normale se la berrebbero.

Oppure.. ok, certo, i più cerebrolesi lo farebbero, ma rappresentano una piccola minoranza. La maggior parte dei Nuovi Normali non sono fanatici totalitari. Sono solo persone che badano a se stesse, persone che andranno d’accordo con quasi tutto per evitare di essere ostracizzate e punite.

Ma, che ci crediate o no, c’è un limite al livello di assurdità che sono disposti ad accettare, e al livello e alla durata dello stress incessante e della dissonanza cognitiva che sono disposti ad accettare. La maggior parte di loro ha raggiunto quel limite.

Hanno fatto la loro parte, hanno eseguito gli ordini, indossato le mascherine, fatto le “va cci nazioni”, e sono felici di presentare i loro “documenti di obbedienza” a chiunque chieda di vederli. Ora, vogliono tornare alla “normalità”. Ma non possono, perché… beh, per colpa nostra.

Vedete, GloboCap (global capitalism) non può lasciarli tornare alla “normalità” (cioè, la nuova versione totalitaria della “normalità”) finché tutti (cioè, tutti quelli che contano) non si saranno sottoposti alla “va cci nazione” e andranno in giro con un certificato scansionabile di conformità ideologica, dentro i loro smartphone.

Probabilmente rinuncerebbero anche al requisito della “va cci nazione” se solo ci inginocchiassimo e giurassimo la nostra fedeltà al WEF, o a BlackRock, o a Vanguard, o a chiunque altro, e ci portassimo dietro un codice QR che conferma che crediamo nella “Scienza”, nel “Credo Covidiano” e in qualunque altro dogma ecumenico corporativista.

Seriamente, lo scopo dell’intero esercizio (o almeno di questa fase dell’intero esercizio) è di trasformare radicalmente, irrevocabilmente, la società in un monolitico campus corporativo, dove tutti devono scansionare i loro documenti d’identità ad ogni svolta di un labirinto infinito di “spazi sicuri”, perennemente monitorati, eco-friendly, gender-fluid, ideologicamente uniformi, non fumatori, totalmente privi di carne, di proprietà e gestiti da GloboCap, o da uno dei suoi agenti, filiali e assegnatari.

Le classi dominanti global-capitaliste sono determinate a trasformare il pianeta in questa Utopia Woke fascista e a imporre una conformità incrollabile ai suoi valori, che sono privi di valore, non importa a quale costo, e noi, “i non va cci nati”, ci troviamo sulla loro strada.

Non possono semplicemente radunarci e spararci – questo è il capitalismo globale, non il nazismo o lo stalinismo. Hanno bisogno di spezzarci, di spezzare i nostri spiriti, di costringerci, annebbiare la mente, molestarci e perseguitarci fino a che non cediamo la nostra autonomia volontariamente. E devono farlo nei prossimi cinque mesi.

Operazione Corona - Colpo di Stato Globale — Libro

I preparativi sono già in corso.

Nel Regno Unito, nonostante un calo dei “casi”, e il fatto (che le “autorità” sono state costrette a riconoscere) che i “va cci nati” possono diffondere il virus proprio come “i non va cci nati”, il governo si sta preparando a passare al “piano B” e a lanciare il sistema di segregazione sociale che la maggior parte dell’Europa ha già adottato.

In Germania, l'”Emergenza epidemica di importanza nazionale” (cioè il pretesto legale per l’applicazione delle “restrizioni Corona”) scadrà a metà novembre (a meno che non riescano ad aumentare seriamente i “casi”, il che sembra improbabile a questo punto), quindi le autorità stanno lavorando per rivedere la “Infektionsschutzgesetz” (la “Legge sulla protezione dalle infezioni”) per giustificare il mantenimento delle restrizioni a tempo indeterminato, nonostante l’assenza di una “epidemia”, o di una “emergenza”.

E così via. Credo che abbiate capito. Questo inverno sta probabilmente per diventare un po’ folle … o, OK, più che un po’ folle. L’isteria di massa che sarà prodotta, probabilmente farà sembrare il Russiagate, la Guerra al Populismo, la Guerra Globale al Terrore, lo Spavento Rosso, e ogni altra campagna di isteria di massa prodotta a cui si possa pensare, come una produzione amatoriale della Götterdammerung di Wagner.

In altre parole, dite addio alla realtà (o a ciò che resta della realtà a questo punto). L’orologio scandisce il tempo e GloboCap lo sa. Se si aspettano di portare a termine questo Grande Reset, avranno bisogno di terrorizzare le masse dei Nuovi-Normali in uno stato di panico prolungato ed estremo e di odio incontrollabile e senza cervello verso “i non va cci nati” e chiunque sfidi la loro regola.

Una ripetizione degli inverni del 2020 e del 2021 non basterà. Ci vorrà più del repertorio ormai standard di statistiche false e manipolate, di proiezioni terribili, foto di “camion della morte”, ospedali che traboccano ma non è vero, e tutte le altre caratteristiche familiari della propaganda neo-Goebbelliana a cui siamo stati sottoposti per oltre 18 mesi.

Si trovano davanti ad una crescente rivolta della classe operaia. Milioni di persone in paesi di tutto il mondo, stanno protestando nelle strade, organizzando scioperi, cortei, “assenze per malattia”, e montano altre forme di opposizione. Nonostante i tentativi orwelliani dei media corporativi, di oscurare qualsiasi notizia, o demonizzare tutti noi come “estremisti di estrema destra”, i Nuovi Normali sono molto consapevoli che questo sta accadendo.

E la narrativa ufficiale sta finalmente cadendo a pezzi. I fatti reali sono innegabili per chiunque abbia un briciolo di integrità, tanto che anche i principali punti di propaganda di GloboCap come The Guardian sono costretti ad ammettere a malincuore la verità.

No, GloboCap non ha altra scelta a questo punto che liberare tutte le armi del suo arsenale – a parte il dispotismo totale, che non può impiegare senza autodistruggersi – e sperare che finalmente crolliamo, ci inginocchiamo e chiediamo pietà.

Non so esattamente cosa abbiano in mente, ma di sicuro non sono impaziente di saperlo. Sono già abbastanza esaurito così. Da quello che ho capito, lo sono anche molti di voi. Se può essere d’aiuto, forse vedetela in questo modo. Non dobbiamo portare loro battaglia. Tutto quello che dobbiamo fare è non arrenderci, resistere al prossimo assedio e arrivare ad aprile.

O, se gli scioperi, le assenze per malattia e il “maltempo” continuano, potrebbe anche non volerci così tanto.

Golpe Globale — Libro

Suggerimenti…

Non so esattamente cosa abbiano in mente, ma di sicuro non sono impaziente di saperlo. Sono già abbastanza esaurito così. Da quello che ho capito, lo sono anche molti di voi. Se può essere d’aiuto, forse vedetela in questo modo:  non dobbiamo portare loro battaglia. Tutto quello che dobbiamo fare è non arrenderci, resistere al prossimo assedio e arrivare ad aprile.

O, se gli scioperi, le assenze per malattia e il “maltempo” continuano, potrebbe anche non volerci così tanto…

fonte: http://ronpaulinstitute.org/archives/featured-articles/2021/november/01/new-normal-winter-is-coming/?fbclid=IwAR13dqSHSdOFHUVoeT-uG4RS8U53sUV-pFyOmobyFpgYXJR14ru7dyfYZng

traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net