Uncategorised

CHI SONO

universo le scienze
Scritto da Cristina Bassi

Nasco a Milano nei lontani primi giorni del 1960. I miei studi formali riguardarono le lingue (inglese e tedesco) che mi portarono a lavorare in aziende internazionali ed anche a vivere all’estero per un po’, in Germania per la precisione. Fino ad una nuova fase, “fuori dall’azienda-ufficio”, ormai molti anni fa.

Causa o grazie a vicende biografiche (un incidente che mi portò vicina alla morte, su un sentiero di montagna, quando ero molto giovane), nella vita ho percepito presto “altro” dalle abitudini normali e ho sentito presto il bisogno di andare oltre il “logico” e il visibile, per trovare risposte e vie di “guarigione” (altro dalla “cura medica”, ma non in opposizione) ai problemi- disturbi-malesseri-sofferenze.

La ricerca spirituale mi appartiene per senso e interesse (cosa altra dalla religiosità), ma non sono una devozionale; sono mossa da desiderio di comprendere verità e soluzioni ai vari “perché” della nostra natura e vita. La mia maggiore risorsa è sicuramente l’intelligenza intuitiva, sebbene in gioventu’ e in questa società (milanese in particolare) non sia stato facile accettarla e impiegarla con fiducia. E nel presente (2017) sempre ancora piu’ aliena l’affermazione.

CRI SMALL

Da parecchi anni, nella mia pratica di trattamenti olistici, eseguo riequilibri energetico – frequenziale con il dispositivo quantico SCIO; reputo sia un ottimo supporto al processo di guarigione personale, per il proprio benessere psico-fisico oltre che un insegnamento sulla natura della nostra realtà. Il suo ideatore la definì una “interfaccia con la coscienza”. Con la SCIO opero anche in remoto (in absentia del soggetto). Questo dispositivo, che è un mezzo e non il mio fine, ha la sua complessità ma è anche una fonte di costante sorpresa per gli effetti e le risposte che ascolto dai clienti.

Nulla di ciò sostituisce la pratica medica o psicoterapeutica, ma puo’ eventualmente integrarle, sul un altro piano, quello energetico, piano notoriamente non riconosciuto dalla scienza ufficiale d’occidente; simili mezzi e procedure trovo offrano ed educhino ad una visione più ampia di ciò che siamo.

Nella pratica olistica inserisco anche, laddove richiesto, consulenze con la Astrologia Psicologica Huber , di cui su questo sito trovate anche il mio corso online. Il mio training  in “psicologia Astrologica Huber”, in Svizzera, alla scuola Huber – in tedesco- nei pressi di Zurigo, risale ormai a molti anni fa. Entrambi i coniugi Huber, che furono i miei insegnanti, sono morti da tempo.

Parallelamente, in quegli anni di training Huber, frequentai per un paio di anni una formazione presso un istituto di Psicosintesi a Milano. La Psicosintesi fu infatti (e qui fu una delle molte coincidenze della mia vita) un terreno di base degli Huber per la formulazione del loro metodo

Ho tradotto libri dal tedesco in italiano per le Ed Mediterranee, su tematiche “di confine” . Dall’88 al 95 feci varie esperienze in Scozia, alla Findhorn Foundation; dove spesso andavo avanti e indietro dall’Italia; tutto cio’ mi permise esperienza e apprendimento in comunicazione creativa, gestione di gruppo, organizzazione di vita con i gruppi, soprattutto quelli che accompagnavo dall’Italia. In quegli anni, tra i vari workshops ed esperienze, significativo fu il training che feci per diventare facilitatore del Game of Transformation, il Gioco della Trasformazione.

Anche se il mio percorso mi avrebbe successivamente allontanato dai toni newage, che nella mia visione attuale trovo depistino malamente, quegli anni furono di apprendimento e crescita personale e di incontri con una umanità variegata e proveniente da tutto il mondo.

Pubblicai anche vari articoli su riviste italiane degli anni 90 , relative alla “nuova –alternativa cultura” (New Age & New Sounds, Nuova Era e Meditazione, Alpha Dimensione Vita, Punto Luce e alcune altre più “comuni” nel panorama giornalistico).

Nella seconda metà degli anni 90, feci il training in nutripuntura, alias la nutrizione endocellulare con il dr Veret, Francia, che mi diede ottime informazioni, sul piano energetico, che si sn onintegrate poi col lo strumento quantico che uso, la SCIO

Dopo il 2000,  un sogno molto insolito che desideravo  comprendere meglio, mi porto sulle tracce di Peter Deunov (morto nel 1944), che cercai di conoscere meglio andando anche in Bulgaria tra i suoi seguaci, sempre grazie ad una serie di coincidenze sul percorso. Come tutte quelle umane, fu anche questa una esperienza interessante ed istruttiva, che per scelta non ho tradotto, tuttavia, in appartenenza o altro alle varie “fratellanze” che ruotano intorno al suo nome e a quello di Aivanhov. lnterrogativi, ma anche verità e inspirazioni da questo insegnamento, restano quindi un mio fatto privato.

Le varie esperienze di vita personale, mi hanno inequivocabilmente confermato che siamo molto di più del nostro corpo fisico, che la Coscienza non è il nostro cervello o la nostra cultura nozionistica, che è fondamentale il rapporto con l’anima e lo spirito per vivere con senso questa avventura di vita.

Nel nostro presente trovo sia urgente e necessario un cambio di paradigma ed è in questa ottica il mio contributo con The Living Spirits, che esiste ormai da molti anni e spero resista nella sua nuova veste (sto aggiornando le note a novemebre 2017) alle furie censorie di un vento che soffia gelido in tutto l’Occidente e in EU. Ho pubblicato soprattutto traduzioni da pensatori e ricercatori non italiani, nell’auspicio di offrire spunti e sementi per la Nuova Consapevolezza e percezione, oltre gli stereotipi e gli inganni del mainstream.

Sposo queste “tesi”:
– la materia è energia, il nostro universo non è una scatola immobile,
– la nostra percezione è la chiave (e il punto manipolato)
– noi siamo “informazione” , Intelligenza, Spirito- Coscienza; possiamo non essere macchine.
– Tutto, dal pensiero-emozione alla materia densa, ha un suo campo di energia e frequenza.

La concezione materialistica non corrisponde alle nostre più profonde aspirazioni e realtà interiori. Abbiamo bisogno di una filosofia che trascenda le limitazioni esteriori della scienza fisica e le restrizioni interiori della religione fondamentalista“.
Profeta per i nostri tempi . D. Lorrimer. ed Punto di Incontro

Lascia un commento