David Icke in ITA

David Icke: Sei coscienza o un programma software?

SOFTWARE PROGRAM
Scritto da Cristina Bassi

 SOFTWARE PROGRAM

“Siamo ad un bivio: quello di diventare un clone controllato senza pietà dal sistema di controllo oppure non esserlo e diventare liberi”

“Siamo ad un bivio: quello di diventare un clone controllato senza pietà dal sistema di controllo oppure non esserlo e diventare liberi”


Nel seguito una mia sintesi del  video di
David Icke : Are You Consciousness Or A Software Program

——————

Quando ho cominciato questo viaggio 20 anni fa, cominciarono ad arrivarmi informazioni con incredibile sincronicità: incontravo persone vedevo documenti, mi trovavo a fare esperienze che ho chiamato del livello della cospirazione: i raggiri bancari, lo stato di polizia, la sorveglianza orwelliana, l’attacco di Big Pharma sul corpo umano e sul sistema immunitario, le guerre ingegnerizzate.

Dopo un po’ di anni ho cominciato a muovermi attraverso questa sincronicità e passo dopo passo mi sono imbattuto in questo collegamento rettiliano e quindi nelle famiglie che gestiscono la nostra realtà. E quindi, la parte più importante dal 2003-2002, in quella sincronicità cominciò a portarmi dentro la natura della realtà stessa.

Finché non comprendiamo almeno i temi di ciò che è questa illusione non possiamo comprendere altro sul mondo, su come è, su come funziona il sistema di controllo. Nell’ultimo anno quella sincronicità e quei pezzi del puzzle mi hanno portato nell’area più straordinaria, ovvero che la luna non è ciò che pensiamo sia.

Siamo ad un bivio: quello di diventare un clone controllato senza pietà dal sistema di controllo oppure non esserlo e diventare liberi, di una libertà che come già detto non abbiamo mai lontanamente immaginato, partendo dalla percezione della consapevolezza che abbiamo avuto fino ad ora e che ha colto solo una frazione di ciò che veramente è la libertà, perché siamo in una prigione vibrazionale, in essa  siamo stati ingabbiati.

Ma per fare questo come ha detto, a volte dobbiamo smettere di fare ciò che si accoppia con qualcosa che c’è qui ovvero che si conforma al mondo così come c’è stato detto che sia. Dobbiamo smetterla. Smettere di essere nel gregge, smettere di essere nella scatola. E se non prendiamo un’altra strada rispetto a quella presa fino ad ora, come è possibile che qualcosa cambi?

 

Se fate sempre quel che avete sempre fatto, otterrete quel che avete sempre ottenuto… Non dobbiamo essere tutti uguali. Non dovete essere una persona senza volto in una folla senza volto. Non c’è nulla che deve essere compulsivo, potete esprimere la vostra unicità.Non dovete fare quel che fanno tutti . A volte il non comformarci puo’ risparmiarci molto dolore e lo farà nei prossimi anni.

Non dovete nuotare con la marea. Potete nuotare nell’altro modo. E’ possibile! Siete nati come originali, non morite come copie!

Ma quanti invece lo fanno perchè temono di non essere come gli altri? La verità non cambia perchè è creduta  o meno dalla maggioranza. 

La  mente umana è dove si svolge il tutto. Non potete controllare milioni di persone fisicamente. Per farlo dovete controllare il modo in cui percepiscono se stessi nel mondo e quindi attraverso di questo farli comportare come volete.

Quindi se dobbiamo prendere la strada della libertà, prima di tutto dobbiamo liberare le nostre menti dai programmi di una intera vita.

david icke
tutti i libri in italiano i David Icke


Liberarci la mente dal credo che cio’ per cui siamo programmati nelle scuole, è la verità. Esse non esistono per illuminarci ma per programmarci.

Liberarci la mente dalle deviazioni e dalle stupidaggini: mentre lì siamo, il mondo viene diretto artificialmente per noi e non certo a nostro beneficio. 

Liberarci la mente dal credo che i media mainstream siano interessati a dire alla gente la verità di cio’ che sta succedendo nel mondo.  Sono lì, invece, a fare l’opposto: a dirci la versione della realtà che il sistema di controllo vuole che crediamo, cosi da farci rispondere nel “giusto “ modo.

Liberarci la mente dal falso cambiamento : tutti questi politici che lo dicono sempre. Vi dico cosa è questo loro cambiamento: è un tipo che afferma questo loro  cambiamento ed è controllato dalla stessa forza che ha controllato quello prima di lui.

Liberarci la mente dalle false e fraudolente false flag degli eventi terroristici, creati dallo stesso sistema di controllo che vi dice come deve cambiare il mondo per salvarci dal terrorismo che loro stessi hanno segretamente creato.

Liberarci la mente dalle teste di legno di questo sistema d controllo, messe li per spaventarci facendoci accettare cambiamenti  nelle modo  di sorvegliare le società per salvarci da coloro che sono le teste di legno proprio di quel sistema che dice “lascia che ti salvi da lui”.

Liberarci la mente dalle stronzate e fesserie sul global warming creato dagli umani, che non è altro che il modo di introdurre e giustificare sempre piu’ controlli ed enormi aumenti di tassazione .

Liberarci la mente dal fatto che Big Pharma , la grande industria farmaceutica, sia in qualche modo interessata alla salute umana.Per loro non è una questione di salute umana ma di ricchezza loro.

Liberarci la mente da quella parola di 4 lettere che controlla il mondo: FEAR (paura).

E liberarci la mente soprattutto dall’idea che siamo Mario Rossi e che non abbiamo potere. La scelta è diventare coscienti e renderci conto che Mario Rossi è una esperienza e non cio’ che siamo. E non cerchiamo di essere quello che il sistema di controllo molto speditamente sta cercando di creare.

Da quando ho cominciato a scrivere di tutto questo, 15-17 anni fa, la faccenda è passata da…”ecco sta arrivando” a … “ecco, è una esperienza quotidiana”.

Abbiamo avuto manifestazioni pacifiche in America, che sono state sconvolte da tremenda tecnologia del suono e l’agenda del microchip sta procedendo. I cieli, pieni di chem trails. Il cibo che ci viene dato da mangiare, se scegliamo di mangiarlo, è pieno di cocktail chimici che destabilizzano la nostra capacità di pensare in modo lineare d essere emozionalmente stabili.

E hanno preso di mira i bambini piu’ di chiunque altro, perchè sono loro che si suppone vivranno la piu’ parte della loro vita in questo sistema di controllo. 

Eppure c’è ancora cosi tanta gente che dice “mi sembra tutto cosi a posto” . Per avere la testa nella sabbia devi essere in ginocchio. Le due cose stanno insieme.

Quindi l’idea è di schiavizzare la gente mentre pensa di essere libera. Ecco questo è un terreno importante che ci impedisce l’azione: “lo sperare che” Il pensiero che si augura le cose… che dice… beh non voglio che sia vero quindi mi do un calcetto e faccio in modo che non lo sia.

Tutti vorremmo che non fossero vere certe cose, ma lo sono. Sono cio’ che sono. E quando accettate che è cio’ che è, potete anche cambiarlo. Nella negazione non puo’ esserci il cambiamento.

Questo sistema controllo sta arrivando spedito: “la misura finale di un uomo non è la posizione che prende in momenti di comodità e convenienza, ma dove si posiziona in momenti di difficoltà e controversie” M. Luther King.

E in questi tempi ora siamo: di difficoltà e controversie. E vedremo quindi di cosa siamo fatti…

Ma la grade notizia è che questo è un tempo di fantastico risveglio. Quando cominciai 20 anni fa circa, le persone interessate a questi temi e alla natura della realtà erano veramente pochissime. La mia era una strada solitaria

Non piu’ ora.

Sta accadendo un fenomenale risveglio in tutto il mondo, le persone iniziamo ad aprire le loro menti ad altre possibilità, ad un altro mondo, ad un altro senso di sè.

E cosa arriva con questo risveglio, cosa lo scatena in cosi tanti modi?  Arriva quando decidiamo di rispondere alle grandi domande, perchè è solo allora che avremo le grandi risposte . Domande per esempio come::
CHI SIAMO?
DOVE SIAMO?
COSA E’ LA REALTA’?

Perchè se almeno  non consideriamo il tema di cio’ che è la realtà, non possiamo comprendere cosa sta accadendo nel mondo e come veramente funziona il sistema di controllo e quanto è profonda la tana del coniglio [una espressione inglese per dire quanto è profonda la tana da scoprire]

traduzione e sintesi M. Cristina Bassi

fonte: https://www.youtube.com/watch?v=P_x5hti7CIU

l-inganno-della-percezione-libro-87075

Lascia un commento