David Icke in ITA

David Icke: Sionismo Rothschild, parte seconda. Il crollo delle Torri Gemelle

usisrael
Scritto da Cristina Bassi

usisrael

“ll Sionismo è un argomento per pochi sia perchè troppi gli ignoranti o troppi gli spaventati per confrontarsi con esso, ma deve essere reso pubblico”

“ll Sionismo è un argomento per pochi sia perchè troppi gli ignoranti o troppi gli spaventati per confrontarsi con esso, ma deve essere reso pubblico”
Seconda parte della traduzione dalla newsletter di David Icke del 30 dicembre 2010. Qui la prima: David Icke: il Sionismo Rothschild, parte prima. Banchieri e crisi economica

————————–

La licenza delle Torri Gemelle al World Trade Center fu acquistata solo alcune settimane prima  dell’11 Settembre, dai businessmen, Larry Silverstein (Sionista Rothschild) e Frank Lowy (Sionista Rothschild), che hanno entrambi  contatti molto stretti  con i capi di Israele, incluso l’attuale Primo Ministro Benjamin Netanyahu, che disse che ciò che accadde l’11 Settembre  era “buono per Israele” ‘.

L’affare al World Trade Center fu fatto con Lewis Eisenberg, capo del New York Port Authority (Autorità Portulae di NY) , vicepresidente dell’American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) ed ex partner della Goldman Sachs controllata dai Sionisti Rothschild .Anche Eisenberg è vicino alla leadership israeliana. 

L’uomo che svolse intensa attività di lobby per la New York Port Authority perchè vendesse la licenza a mani private, fu  Ronald S. Lauder (Sionista Rothschild) della Estée Lauder, l’azienda di  cosmetici. Questi è coinvolto  con una corrente delle organizzazioni Sioniste Rothschild, incluso il Jewish National Fund, World Jewish Congress, American Jewish Joint Distribution Committee e l’ Anti-Defamation League.  
Acquistare la licenza del World Trade Center fu un enorme business per Silverstein e Lowy perchè le Torri erano note come gli “elefanti bianchi” data la condizione in cui erano e l’importo fantastico di amianto con cui si doveva fare i conti. Quando gli fu chiesto perchè dovesse acquistare la licenza Silverstein disse: ‘Sentìì un impulso estremo di possederle”. E te credo.

 twin towers bush

Quando l’affare fu fatto, Silverstein &Co aumentarono enormemente l’assicurazione per un ‘attacco terroristico’ e furono ricompensati con 4,55 miliardi di dollari dopo il crollo delle torri. La licenza era costata  3.2 miliardi di dollari e Silverstein apparentemente investì solo 14 milioni di dollari del suo proprio denaro. Il giudice che seguì la causa tra Silverstein e le compagnie di assicurazione, fu Michael B. Mukasey (Sionista Rothschild) che divenne successivamente Procuratore Generale USA.

Silverstein e Lowy orginariamente erano stati sorpassati, nell’offerta per la licenza del  World Trade Center, di  50 milioni di dollari da parte di una azienda che si chiama Vornado, il cui azionista maggioritario era il businessman ebreo Bernard Mendik, ovvero l’ l’ex cognato di Silverstein; avevano litigato molto dopo il suo divorzio dalla sorella di Silverstein. Quindi la Vornado, nonostante avesse la migliore offerta, ‘improvvisamente cambiò idea’ e ‘improvvisamente usci dalla gara’ lasciando libero il campo per Silverstein e Lowy. Settimane dopo che Silverstein e Lowy presentarono la loro offerta finale per il  WTC, il Bernard Mendik della Vornado “improvvisamente”  morì, dopo essersi “improvvisamente” ammalato. 

Quanti… “improvvisamente”… Silverstein faceva colazione ogni mattina con i suoi figli alle Vetrine sul World Restaurant, più di 100 piani nella Torre Nord, ma nessuno di loro apparve l’11 Settembre. Silverstein disse di avere un appuntamento all’ultimo minuto da un dermatologo, quando in verità, come ha detto una delle sue guardie del corpo privatamente, aveva ricevuto una telefonata nella sua auto che gli diceva di stare lontano dal World Trade Center quella mattina. Quindi dal telefono della sua macchina chiamò i suoi figli per dire loro la stessa cosa 

Fu Silverstein che disse in una intervista televisiva (di cui ora si pente amaramente) che quando un altro dei suoi edifici nel complesso del World Trade Center, l’edificio 7 – Building Seven – o quello del Salomon Brothers, era in fiamme, la decisione fu di “abbatterlo”‘: un termine classico per una demolizione controllata. Poco dopo questa decisione, l’edificio, che non era stato colpito da un aereo, effettivamente venne giù in una demolizione controllata.
Il problema con la storia di Silverstein è che ci vogliono anche settimane per collocare la carica esplosiva  in un edificio come il Building 7, di 47 piani,  per farlo crollare su se stesso come accadde. Come è potuto essere che decide di abbatterlo e questo crolla?
Le cariche erano state messe ben prima della decisione ufficiale di “tirarlo giù” e tutto lo scenario dell’11 Settembre si dispiegò come un copione scritto. La BBC annunciò in diretta che il Building Seven era crollato mezz’ora prima che questo effettivamente accadesse, perchè le autorità rilasciarono le notizie troppo presto.

La sicurezza  al World Trade Center era responsabilità della Kroll Associates, di proprietà Sionista Rothschild, che ha legami stretti con la CIA e il Mossad. La sicurezza in tutti i 3 aeroporti  coinvolti nell’11 settembre era gestita dalla ICTS International / Huntsleigh USA, aziende di proprietà di Ezra Harel e Menachem Atzmon, Sionisti Rothschild, dominati dagli ex agenti di Shin Bet, il servizio di sicurezza interna di Israele e della agenzia di contro spionaggio che gestiva la sicurezza per la linea aerea, EL AL.

La ICTS di proprietà Sionista Rothschild, era anche responsabile della sicurezza all’aeroporto di Parigi, dove il presunto “bombarolo delle scarpe”, Richard Reid, salì a bordo del suo aereo verso gli USA; la ICTS forniva la sicurezza anche all’aeroporto di Amsterdam dove il “bombarolo delle mutande” salì a bordo del suo volo dopo aver pagato  in contanti per un biglietto costosissimo all’ultimo momento, imbarcato senza un controllo bagagli e, come è stato riportato, persino senza passaporto.

Come risultato, i viaggiatori ora sono irradiati dagli scanner “full-body” (a corpo intero).

  
La CIA al tempo dell’11 Settembre era guidata da George Tenet (Sionista Rothschild) e l’investigazione per gli attacchi fu sotto la supervisione del Generale Assistente Procuratore Michael Chertoff (Sionista Rothschild), il figlio di un agente della agenzia di forze dell’ordine, Mossad.
Chertoff co-autore del notorio Patriot Act che cancellò i diritti e le libertà fondamentali  sulla giustificazione dell’11 Settembre (Problema-Reazione-Soluzione) e poi divenne la seconda testa nella  Homeland Security (Sicurezza nazionale), un’organizzazione anch’essa creata a ridosso dell’11 Settembre
Chertoff ora gestisce  la sua azienda: il Chertoff Group, una “azienda di consulenza per la gestione del rischio e della sicurezza” , che da impiego a molti colleghi senior dalla Homeland Security e anche a Michael Hayden, un ex Direttore della Agenzia di Sicurezza Nazionale  e della CIA.

Chertoff era su tutti i networks TV dopo l’incidente del “bombarolo delle mutande” spingendo il governo a introdurre degli scanner  con radiazioni “full body”, cosa che poi fecero. Queste apparecchiature sono prodotte da uno dei clienti del Chertoff Group, la Rapiscan Systems.

“Al bombarolo delle mutande” (o meglio “il bombarolo che ha bombardato il suo didietro”) era stato concesso, come ho detto, di imbarcarsi su un aereo nonostante una serie di bandiere rosse e presumibilmente senza passaporto, attraverso ‘un sistema di sicurezza’  operato dalla ICTS, Sionisti Rothschild.

Il Pentagono, al tempo dell’11 Settembre era controllato da persone come Paul Wolfowitz, il Deputato Segretario alla Difesa, che andò poi a capeggiare la Banca Mondiale; e Dov Zakheim (Sionista Rothschild), cittadini dalla doppia nazionalità israelo-americana e Controllori del Pentagono che riuscirono a “perdere” trilioni dal budget del Pentagono: un fatto annunciato il 10 Settembre 2001.Qualcuno si chiede perchè questo annuncio non fosse stato ampiamente riportato?  Per caso qualcosa è successo il giorno dopo? Si è trattato di una coincidenza, sicuro, non potevano sapere cosa sarebbe avvenuto, o no?

Zakheim classificò anche erroneamente le squadre dei caccia  US F16 e F15 come surplus militare, così poterono essere venduti ad Israele ad un prezzo stracciato (e comunque comprati con il “denaro degli aiuti americani” ). Questa ed altre vendite americane, (spesso doni) significano che Israele, con una popolazione di appena 7,5 milioni di persone, ha una delle più grandi aviazioni del pianeta.
L’amministrazione Bush era notoriamente controllata, al tempo degli attacchi dell’11 Settembre,  dai cosiddetti ‘neocon’ o neoconservatori. Costoro erano guidati da una cabala di Sionisti Rothschild come Richard Perle, Paul Wolfowitz, Dov Zakheim, Robert Kagan, Douglas Feith, Lewis ‘Scooter’ Libby, l’avvocato americano irradiato dall’albo e criminale condannato, che era l’ex “consulente”  di Dick Cheney e William Kristol, Sionista Rothschild, redattore del giornale di propaganda neocon,  Weekly Standard, di proprietà allora di Rupert Murdoch (Sionista Rothschild).

Oh si e la banda includeva anche Robert Zoellick, ora [l’articolo del 2010] capo della Banca Mondiale, che prese il posto del collega neocon, Paul Wolfowitz, Sionista Rothschild.

Ripeto: gli Ebrei costituiscono solo l’ 1.7% della popolazione americana e molti di loro non sono Sionisti Rothschild. La proporzione in posizioni di potere è semplicemente fantastica e qui sto solo evidenziando ciò che potreste definire “una lista di prima pagina”

La faccenda va molto più in profondità: si veda per esempio questa lista di Sionsiti Rothschild che controllano verosimilmente le organizzazioni non ebraiche La leadership neocon scrisse a Bill Clinton spingendolo ad attaccare l’Iraq prima dell’11 Settembre e poi esagerarono,  reclamando l’invasione dell’Iraq e Afghanistan dopo gli attacchi al World Trade Center sotto Bush.
Assai interessante è che questi stessi Sionisti Rothschild, insieme al burattino Segretario della Difesa  Donald Rumsfeld e al Vicepresidente Dick Cheney, entrambi veementi supporter di Israele, lanciarono un ‘think tank’ prima che Bush entrasse in carica e lo chiamarono il  Project for the New American Century (PNAC)Il Progetto per il nuovo secolo americano.
Nel Settembre 2000, questa organizzazione pubblicò un documento chiamato Rebuilding America’s Defenses: Strategies, Forces, and Resources For a New Century (Ricostruire la Difesa Americana: strategie, forze e risorse per un nuovo secolo) in cui richiamarono le forze americane per ‘combattere e vincere con decisione molteplici e simultanei scenari di guerra più importanti” ponendo enfasi su luoghi come Iraq, Iran e Corea del Nord.

Ma  il documento diceva che questo ‘…processo di trasformazione …sarà probabilmente lungo, se non ci saranno eventi catastrofici e catalizzanti, come un nuovo Pearl Harbor’ per giustificarlo alla gente. Un anno dopo la pubblicazione del documento e nove mesi dopo, la più parte di questi Sionisti Rothschild, andò al potere nell’amministrazione Bush; l’America ebbe infatti un nuovo ‘Pearl Harbor’ che fu quindi usato per  giustificare l’agenda definita nel documento.

Coincidenza? Certo che no.

Il discorso dello Stato dell’Unione nel 2002, che chiamava l’ Iraq, l’Iran e la Corea del Nord  l’ ‘asse del male’ fu scritto dal neocon  David Frum,  che ora sostiene il fronte Sionista Rothschild dei “No Labels- I senza etichetta”  [vedi prima parte del’articolo di Icke] 

La Commissione ufficiale per l’11 Settembre che doveva  ‘investigare’ in ciò che accadde quel giorno, fu voluta da Bush e Cheney urlanti e scalpitanti  e l’uomo che per prima nominarono per guidare la commissione fu Henry Kissinger … Questo fu cosi ridicolo ed incredibile, che costui diede le dimissioni, citando un “conflitto di interesse”, cosa che mai prima lo aveva fermato.

Ma “l’indagine”  e la relazione finale dovevano avere la supervisione di Phillip Zelikow e si decise che la storia ufficiale era fondamentalmente vera, dopo aver mancato di intervistare o citare testimoni chiave che davano un’altra versione dei fatti.

Il giudice federale a cui venne assegnato l’incarico di gestire la morte sbagliata e i casi di danni personali classificati dalle famiglie di coloro che morirono l’11 Settembre, fu Alvin K. Hellerstein (Sionista Rothschild) che ha forti legami famigliari con Israele.

Il Procuratore Kenneth Feinberg (Sionista Rothschild) sovrintese il fondo di risarcimento per le vittime dell’11 Settembre e il 97 percento delle famiglie vennero persuase a prendere del denaro in cambio di rinuncia a far pressione per avere una inchiesta privata  sulle atrocità dell’11 Settembre. Coloro che invece richiesero una investigazione o respinsero i limiti del fondo di risarcimento furono gestiti con un “mediatore speciale” : Sheila Birnbaum (Sionista Rothschild).

Feinberg (Sionsita Rothschild) divenne il “maestro speciale” per il risarcimento TARP dei dirigenti, in relazione ai salvataggi bancari e al presente è l’amministratore nominato dal governo per il fondo di risarcimento per le vittime del disastro BP (Golfo del Messico)

Poi c’è la storia dei “5 Israeliani danzanti” che furono arrestati dopo che la polizia ricevette molte chiamate dai residenti del New Jersey, oltraggiati dal fatto che “uomini del medio oriente” stessero cantando vittoria battendo le 5 dita, facendo baldoria e acclamando mentre riprendevano le Torri Gemelle in fiamme.

Sembravano felici, sa… non mi sembravano sotto shock’, disse un testimone. SI disse che la polizia e l’FBI scoprirono cartine di New York nel furgone bianco degli Israeliani, le quali evidenziavano delle località; ma anche 4.700 dollari in contanti nascosti in una calza, dei passaporti stranieri e taglierini del tipo probabilmente usato da “dirottatori arabi”.

E’ stato poi successivamente riportato che cani addestrati abbiano trovato tracce di esplosivo nel furgone, che apparteneva ad una azienda del Mossad, di nome Urban Moving Systems, di proprietà dell’israeliano Israeli Dominick Suter (Sionista Rothschild), che mollò tutto (letteralmente a giudicare dalla fretta in cui il suo ufficio fu smantellato) e scappò in Israele  immediatamente dopo gli attacchi.

https://www.davidicke.com/wp-content/uploads/2016/04/Untitled-31.jpg

Il The Forward, un quotidiano ebreo, disse che l’ FBI aveva trovato che almeno 2 dei 5 Israeliani arrestati erano agenti del Mossad e che la Urban Moving Systems era una operazione di facciata del Mossad.

I 5 furono trattenuti per 71 giorni, ma poi rilasciati  senza condanna e con il permesso di ritornare in Israele dove 3 di loro apparvero in televisione dicendo che  ‘il nostro scopo era di documentare l’evento’.  Si, un evento che sapevano sarebbe accaduto.

Il dr. Alan Sabrosky, ex direttore degli studi  all’ US Army War College (College militare USA, sulla Guerra), ha detto pubblicamente che i capi militari USA ora sanno che Israele ‘e quei traditori all’interno della nostra nazione’ erano i responsabili  degli attacchi dell’11 Settembre.
https://www.davidicke.com/wp-content/uploads/2016/04/Untitled-31.jpg
https://www.davidicke.com/wp-content/uploads/2016/04/Untitled-31.jpghttps://www.davidicke.com/wp-content/uploads/2016/04/Untitled-31.jpg
Dall’11 Settembre, siamo stati soggetti a una serie di video “Bin Laden”  ed altre “informazioni” che promuovono la paura del terrorismo arabo e questo da due organizzazioni chiamate IntelCenter e S.I.T.E., o il Search for International Terrorist Entities Institute (Istituto per la ricerca di entità terroristiche internazionali)

L’ IntelCenter è guidato da Ben Venzke (Sionista Rothschild) e il I S.I.T.E  fu co-fondato da  Rita Katz (Sionista Rothschild). 
In un articolo intitolato “Is Israel Controlling Phony Terror News? (Israele sta controllando notizie terroristiche fasulle?),  gli autori Gordon Duff e Brian Jobert fanno alcune domande chiave:

‘Chi dice che Al Qaeda rivendica un bombardamento? Rita Katz. Chi ci da i film su Bin Laden? Rita Katz. Chi ci da molte informazioni dicendoci che i Musulmani sono cattivi? Rita Katz.
Rita Katz è il Direttore  di Site Intelligence, la fonte primaria dell’ intelligence usata dai servizi di informazione, dalla Homeland Security, l’FBI e la CIA. Quali sono le sue qualifiche? Ha prestato servizio nella Israeli Defense Force (La Difesa Israeliana) . Ha un diploma  e molti giornalisti investigativi credono che il Mossad “l’aiuti” con le informazioni. Non abbiamo trovato prova di qualifiche di nessun tipo. Un barman ha  più esperienza di raccolta dati segreti.
N
essuno verifica le sue affermazioni. SITE dice che Al Qaeda l’ha fatto, riempie le pagine dei giornali. SITE dice che Israele non lo ha fatto, anche questo riempie le pagine dei giornali. Cosa fa realmente il SITE ? Verificano in internet per le informazioni, per lo più invariabilmente lei informazioni che Israele  vuole che vengano riportate e queste vengono vendute per notizie, viste sulle tv americane, riportate sui nostri giornali e passate in internet come se fossero veramente vere.  Incredibile!.’
Ma non cosi tanto incredibile se avette letto fin qui ed avete visto quanto si estende il network della società segreta dei Sionisti Rothschild e manipoli gli eventi mondiali.
I Sionisti Rothschild Katz e Venzke forniscono ‘le informazioni d’intelligence’ e i video di Bin Laden per le agenzie di sicurezza e i media e Adam Gadahn (in alto nella foto), è presumibilmente il portavoce di  ‘Al Qaeda’ che pubblica video di se stesso sostenendo il terrorismo. Il suo nome è sulla lista dei più ricercati della FBI.

Com’è “strano” … che  ‘Adam Gadahn’ risulti essere un Ebreo di nome  Adam Pearlman, nipote di Carl Pearlman, che servì nel Consiglio Direttivo  del fanatico Anti-Defamation League (ADL), Sionista Rothshild.

Il Presidente della Homeland Security USA (Sicurezza Nazionale) e del Comitato per gli Affari di Governo è il senatore Joseph Lieberman (Sionsita Rothschild) [ricordo che l’articolo è del 2010] che, come la fogna dei Rothschild in genere, è pronto a tutto pur di usare l’affermazione ‘minaccia di terrorismo” per censurare Internet ed evitare che la verità  venga fuori.

I Sionisti Rothschild hanno tenuto fuori dalla porta le rivelazioni, fino ad ora, poichè hanno acquistato i grandi mezzi di comunicazione. 

Shahar Ilan, un redattore  in un quotidiano israeliano di punta, Ha’aretz, scrisse:
‘Gli Ebrei [Sionisti Rothschild] controllano di fatto i media americani. Questo è molto chiaro; affermare il contrario è un insulto al buon senso e conoscenza.’
Non solo in America e non solo i media dei notiziari di magnati Sionisti Rothshild come Rupert Murdoch.

L’editorialista del Los Angeles TimesJoel Stein (Sionista Rothschild), scrisse un articolo proclamando che 

“gli Americani che non pensano che gli Ebrei (Sionisti Rothschild) controllino Hollywood sono dei semplici stupidi”:
‘Ho dovuto fare perlustrazioni per venir fuori con 6 Gentili (cosi gli Ebrei chiamano tutti quelli che non sono Ebrei, ndt) in alte posizioni nell’industria dell’intrattenimento. Ecco, guarda persino 1 di quei 6, Il Presidente della AMC Charles Collier, risultò essere ebreo! … Come orgoglioso ebreo, voglio che l’America sappia dei nostri risultati. Si, controlliamo Hollywood.‘ 

Ribadisco ancora una volta che non stiamo parlando qui di “Ebrei” che possiedono i media, Hollywood, la politica, le banche e il grande business, ma di una esigua clicca che risponde alla società segreta che io chiamo Sionismo Rothschild.La massa degli Ebrei è stata usata senza pietà  ed abusata dai networks Rothschild a cui non gliene frega niente di loro. Non stanno perseguendo ciò che è meglio per il popolo ebreo nel suo complesso, ma cosa si confà alla cospirazione Rothschild per il dominio mondiale per ordine dei loro capi nascosti.

I Rothschild e la loro rete di società segrete sioniste, controlla la politica del governo americano su Israele ed ogni altra cosa;  ed è lo stesso in Gran Bretagna e Paese dopo Paese, incluso Francia, Germania (ovviamente) , Italia, Belgio e la Unione Europea, che fu una creazione Rothshild dall’inizio.

Il primo discorso principale di Obama sul Medio Oriente, nel 2008 fu scritto per lui , secondo il Wall Street Journal, da James Steinberg (Sionista Rothschild), Daniel Kurtzer (idem) e Dennis Ross (idem). Fu declamato alla lobby Sionista Rothschild: the American Israel Public Affairs Committee (AIPAC).

Credete in qualche possibilità che tale discorso fosse obbiettivo sui Palestinesi

L’uomo nominato per la supervisione della guerra in Afghanistan e per colpire il Pakistan fu Richard Holbrooke (Sionista Rothschild), Il “Rappresentante Speciale” di Obama per l’Afghanistan e il Pakistan, che morì nel dicembre 2010. Holbrooke servì la cabala Sionista Rothshild in posizioni di diplomazia dalla Guerra del Vietnam al conflitto in Afghanistan, assumendo funzioni come  inviato speciale nei Balcani, prima e durante la guerra nella ex Yugoslavia; come ambasciatore delle Nazioni Unite, come uomo a cui fu data la responsabilità di vendere l’agenda AIDS e molto di più…

E’ il duello dei Rothschild sul controllo  dell’America che ha portato al trasferimento in Israele, di impressionanti quantità di dollari dalle tasse americane, come aiuto militare e finanziario. Un braccio dei Rothschild lava l’altro.

John J. Mearsheimer e Stephen M. Walt scrivono nel loro libro, The Israel Lobby and U.S. Foreign Policy: (La lobby israeliana e la politica estera USA):

Israele riceve circa 3 miliardi di dollari direttamente come assistenza estera, ogni anno. Questo è più o meno un quinto dell’intero budget americano per l’aiuto estero. In termini pro capite, gli USA danno ad ogni israeliano  un sussidio diretto del valore di 500 dollari all’anno. Questa abbondanza colpisce particolarmente quando ci si rende conto che Israele  è ora un ricco stato industriale con una entrata pro capite simile alla Spagna e Sud Corea.’

La Casa dei Rappresentanti USA ha recentemente [l’articolo di Icke è del 2010] approvato  altri 205 milioni di dollari come aiuto militare per Israele per un sistema antimissilistico. “Quando si tratta di difesa, di esercito e di cooperazione di intelligence, la relazione tra gli USA e Israele non è mai stata più forte”‘, ha detto il rappresentante democratico Steve Rothman (Sionista Rothschild), un membro della Casa ” Appropriations Defense Subcommittee” (Sottocomitato per le appropriazioni della Difesa) .
Mentre lui parlava, le autorità israeliane stavano usando la forza militare fornita dai loro Americani per continuare il blocco nella striscia di Gaza, che ha bloccato le forniture di cibo, carburante e necessità primarie per un milione e mezzo di Palestinesi e questo dal 2007. 

In questo articolo, mi sono  organizzato per rivelare la vera faccia del Sionismo: la Casa Rothshild e i suoi networks e come i suoi agenti nei grandi Governi, Grandi Banche, Grande Business, Big Pharma, Big Biotech, Big Media etc etc stanno lavorando come unità per imporre una dittatura orwelliana sulla popolazione umana – inclusa la massa degli Ebrei.

Il Sionismo è un argomento per pochi sia perchè troppi gli ignoranti o troppi gli spaventati per rivelare e confrontarsi con esso, ma deve essere reso pubblico e la rete deve essere smantellata se vogliamo evitare la tirannia globale nel prossimo futuro. Per la verità, non si tratta di futuro: la tirannia è già qui e la questione già riguarda quanto profondamente le stiamo consentendo di schiavizzarci.

I Rothschild hanno impiegato un secolo per nascondere la vera ampiezza e correlazione del loro controllo globale e quel velo deve essere sollevato perchè la massa della gente veda.

Dovrei anche sottolineare che quando dico ‘Rothschild’, non intendo solo coloro che si chiamano Rothschild, nemmeno tutti coloro che sono noti con quel nome. Ci sono molti nella famiglia Rothschild e sue ramificazioni che non hanno idea di ciò che la gerarchia sta facendo e ci sono molti ‘Rothschild’ che non portano questo nome.

Quando dico ‘Rothschild’, mi riferisco al lignaggio di sangue Rothschild perchè, come ho dettagliato nei miei libri, da tempo hanno programmi di procreazione che producono ramificazioni che vengono fuori sotto altro nome. Quando poi queste persone giungono al potere, portano con sè la genetica dei Rothschild e rispondono al loro sistema di controllo, ma non sono ufficialmente chiamati ‘Rothschild’, ed in questo modo la scala della infiltrazione Rothschild di governi, finanze etc rimane  nascosta dietro un esercito di ramificazioni noto con nomi diversi. 

E’ tempo di rendere pubblici i Rothschild perchè questo è l’ultimo posto dove vogliono essere. Stanno operando dalle ombre da un tempo abbastanza lungo e dobbiamo urgentemente assicurarci che questi loro giorni  siano finiti.

by David Icke

fonte: http://www.davidicke.com/headlines/42734-they-dare-not-speak-its-name-rothschild-zionism/

traduzione: Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

PRIMA PARTE: https://thelivingspirits.net/david-icke-in-ita/bis-david-icke-il-sionismo-rothschild-parte-prima-banchieri-e-crisi-economic.html

David Icke
tutti i libri in italiano di David Icke

Lascia un commento