Risvegli Medici controcorrente

Greg Reese: la scienza dei parassiti e il virus senza prove

Scritto da Cristina Bassi

“Se volete eliminare di routine la popolazione, allora un virus invisibile, che non si può vedere o provare, sarebbe la menzogna perfetta per mascherarlo”, questo il concetto di base di questo substack e video di Reese, che traduco nel seguito. Qui altre ,mie traduzioni da Reese
—————————

Nessuno ha mai isolato un virus. Lo ammette la scienza moderna, che sostiene che sia impossibile. Perciò lo mescolano con una zuppa di altri materiali genetici, lo fanno passare attraverso un computer e creano quello che è noto come genoma di consenso.

La teoria che il virus invisibile sia una menzogna, è stata avanzata quasi trent’anni fa da William Bramley nel suo libro The Gods of Eden, (“Gli dei dell’Eden”), in cui descrive migliaia di anni di eventi di abbattimento selettivo degli umani.

Egli sottolinea come durante la Morte Nera, prima di un’epidemia di peste, siano stati avvistati esseri umani vestiti di nero e che brandivano quelle che venivano descritte come falci. Bramley suggerisce che le falci potrebbero essere state strumenti progettati per spruzzare gas velenoso.

Denis Rancourt suggerisce che non è mai esistito un agente patogeno virulento, compresa la peste di Bobon, e che questi eventi storici di morte di massa sono fatti deliberatamente da sistemi oppressivi per mantenere il controllo della popolazione.

Se si vuole eliminare di routine la popolazione, allora un virus invisibile che non si può vedere o provare, sarebbe la menzogna perfetta.

Ballando Nudi nel Campo della Mente — Libro

Negli anni ’30, l’ingegnere Royal Rife creò microscopi in grado di ingrandire il materiale oltre diciassettemila volte. I microscopi moderni possono fornire solo un ingrandimento di circa duemilaquattrocento volte. Ci è stato negato l’ingrandimento necessario per vedere effettivamente se un virus esiste.

Questa idea ha preso piede per la prima volta durante l’allarme HIV/AIDS, quando persone come Peter Duesberg, Kary Mullis e Celia Farber hanno smascherato le menzogne di Anthony Fauci. E ha preso piede durante l’era COVID con il lavoro di Andrew Kaufman, Tom Cowan, Denis Rancourt e del la dr.sa Lee Merritt.

La dr.sa Lee Merritt ha studiato il test ufficiale per la SARS-COV-2 e ha scoperto che in realtà si tratta di un test per il genoma dell’Homo-sapiens. Il che è altamente sospetto. E ci sono molti altri fatti sospetti.

Esaminano il nostro naso, che come un filtro è pieno di contaminanti estranei. I test PCR vengono deliberatamente fatti ad alti cicli per trovare risultati falsificati. Quello che ci dicono essere un virus mortale, sembra identico a un esosoma, una parte naturale della pulizia cellulare.

I Parassiti influenzano il tuo Modo di Pensare

La prima pubblicazione scientifica creata per diffondere informazioni al pubblico, prese il nome da un antico altare usato per i sacrifici rituali chiamato Pergamo. Il suo primo editore fu l’agente del Mossad Robert Maxwell.

Più di cento anni fa i medici erano ben consapevoli di quanto i parassiti potessero essere letali per il corpo umano. Il principale consigliere di John D. Rockefeller, Frederick Gates, convinse Rockefeller a modernizzare la medicina sradicando l’anchilostoma, un parassita che nel 1905 era noto per essere la principale causa di malattia.

Fino agli anni Ottanta, i libri di testo non parlavano di virus come causa di malattia. Parlavano di parassiti. Oggi, mentre gli animali necessitano di una sverminazione di routine, la scienza moderna afferma che non è un problema per gli esseri umani.

Dopo decenni di ricerche, un gruppo di medici tedeschi ha scoperto che ogni singola cellula tumorale contiene parassiti. E che se i trattamenti antitumorali, come la chemioterapia, non riescono a uccidere tutti questi parassiti, questi ultimi avranno le condizioni perfette per diffondersi in tutto il corpo.

I parassiti iniziano nel flusso sanguigno e si diffondono in altre parti del corpo dove crescono in cisti. Al microscopio le cisti parassitarie sembrano identiche a quelli che noi chiamiamo tumori. Avevano filmati, avevano pubblicato documenti, ma tutto è stato insabbiato.

Perché se il cento per cento dei pazienti affetti da cancro ha dei parassiti, allora è probabile che siano i parassiti a causare il cancro. E oggi, le iniezioni di COVID, che sappiamo distruggere l’immunità naturale, stanno creando turbo-cancro.

Avere un cane da compagnia sotto i cinque anni aumenta le probabilità di ammalarsi di sclerosi multipla. Il che non si spiega con il fatto che la SM è una malattia autoimmune, ma con la presenza di parassiti nel cervello.

Immagine prodottoIl patologo Alan Macdonald ha studiato il cervello e il midollo spinale di pazienti morti affetti da sclerosi multipla e tutti presentavano parassiti.

Tutti noi abbiamo dei parassiti. I parassiti cerebrali sono i più pericolosi. Il parassita Toxoplasma gondii ha una notevole capacità di infettare il cervello umano. E si trova negli insetti. Probabilmente è per questo che vogliono che mangiamo insetti.

La buona notizia è che esiste un rimedio a questi parassiti. Un sistema immunitario sano può occuparsi della maggior parte di essi, il che richiede una buona alimentazione, esercizio fisico regolare, tranquillità e amore. E le pulizie parassitarie di routine possono occuparsi del resto.

Fonte: https://gregreese.substack.com/p/parasitic-science-and-the-unproven 
traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net