Big pharma Medici controcorrente Nuovasalute

Il dr Mercola intervista Steve Kirsch, direttore del Fondo per Trattamento Precoce della Covid: siamo nella piu grande frode della storia

Scritto da Cristina Bassi

Al motto di “la libertà di parola sta sfuggendo”, scritto sulla sua pagina web, il dr Mercola (mercola.com) avvisa che ogni articolo che sta pubblicando, da mesi, resta online per 48 ore e poi lo cancella… una procedura che ha visto necessaria, grazie alle “attenzioni speciali” che sta ricevendo dal mainstream e censura di stato. Non posso (nel senso che non ha molto senso) quindi linkare con validità all’articolo originale,  che qui traduco nel seguito. L’articolo è del 21.11.2021

Quanto segue si riferisce alla intervista a Kirsch, direttore esecutivo del COVID-19 Early Treatment Fund, in cui Kirsch espone fatti e fonti sul tema “COVID e iniezioni relative”, che non vengono considerate dal mainstream, nonchè tutte le porte chiuse che ha trovato, inclusa la perdita di contatti  per le sue affermazioni e scelte,  pur essendo partito da una posizione di massima convinzione va cci nale  e di derisione per chi avanzava dubbi… Dopo indagini approfondite sul tema COVID e “annessi”, ha cambiato idea e ci spiega perché.

Qui altri articoli del dr Mercola, che ho tradotto e pubblicato negli anni su questo sito .

———————————————–

SINTESI DEI CONTENUTI DELL’ARTICOLO

  • I dati suggeriscono che 1 su 317 ragazzi di età compresa tra 16 e 17 anni avrà la miocardite da iniezioni COVID, e dopo un terzo richiamo, quel numero può essere ancora più alto
  • La segnalazione VAERS è probabilmente sottostimata. Dal momento che ci sono oltre 8.000 morti nazionali (USA) segnalate a VAERS, e il 98% di quelle morti sono “morti in eccesso”, questo suggerisce che, ad ora, 300.000 americani potrebbero essere morti per le iniezionii COVIDCalcoli basati su dati governativi relativi al 35% della popolazione mondiale suggeriscono che stiamo uccidendo in media circa 411 persone per milione di dosi.
  • Moderna e Pfizer sono entrambi regimi a due dosi, il che spinge la cifra a 822 morti per milione di va cci nati. E questa è solo la mortalità a breve termine. Non abbiamo ancora idea di come queste iniezioni possano influenzare la mortalità e la morbilità a lungo termine.
  • Un’indagine italiana ha scoperto che se la definizione di mortalità COVID venisse cambiata, includendo solo i casi in cui non c’erano comorbidità preesistenti, la mortalità da COVID si riduce a solo il 2,9% del numero complessivo riportato. Questo suggerisce che se un decesso per COVID fosse ridefinito per essere un decesso effettivamente “da” COVID piuttosto che “con” COVID, il conteggio dei decessi potrebbe essere sostanzialmente inferiore a 760.000 morti e potrebbe essere inferiore al numero di morti ucciso dai va cci ni
  • Il va cci no più letale che sia mai stato fatto, è quello contro il vaiolo, che ha ucciso 1 su 1 milione di persone va cci nate. Quello COVID uccide 822 persone su un milione di persone completamente va cci nate, rendendolo più letale di oltre 800 volte, del va cci no ad ora noto come più letale nella storia dell’umanità

Video Corso - Vaccini Sì o No ai Tempi del Coronavirus — Digitale

In questa intervista, Steve Kirsch, direttore esecutivo del COVID-19 Early Treatment Fund (Fondo per il trattamento precoce della COVID-19) americano, passa in rassegna alcuni dei dati dell’iniezione COVID, che ha presentato alla U.S. Food and Drug Administration (FDA) e ai Centers for Disease Control and Prevention (CDCs) durante varie riunioni.

Per esempio, durante la riunione del 17 settembre 2021 del VRBPAC (Vaccines and Related Biological Products Advisory Committee) della FDA, 1) Kirsch ha citato i dati che suggeriscono che con l’iniezione , 1 ragazzo su 317 tra i 16 e i 17 anni si ammalerà di miocardite e dopo un terzo richiamo, questo numero potrebbe essere ancora più alto.

Ha anche citato dati che mostrano che l’iniezione Pfizer uccide molte più persone di quante ne salvi. Fornirò più dettagli su questo nel seguito. Kirsch non è giunto a questo per opinioni preconcette sui vaccini.

Lui e la sua famiglia hanno fatto le due dosi del va cci no COVID. È stato solo dopo che ha iniziato a sentire parlare di problemi da altri, che ha iniziato ad immergersi profondamente nei dati.

Ci spiega:

“Dopo essermi va cci nato, una donna mi chiese: ‘Dovrei va cci narmi? E io ho risposto: ‘Certo che dovrebbe. Questa è la cosa più sicura in assoluto. Nessuno è morto e non ci sono effetti collaterali. Bisogna prendere questa tecnologia moderna”. Era un cantico dal libro degli inni…

E poi ha detto qualcosa che mi ha buttato fuori strada perché ho detto, ‘Perché sta facendo una domanda così stupida? Mi rispose: ‘Beh, tre dei miei parenti hanno fatto il va cci no e sono morti in una settimana’. Replico:  ‘No, no, non può essere vero. Non è possibile che accada”.

Cercavo di convincerla che si sbagliava, che doveva essere stato qualcos’altro. Le scrissi dicendo: ‘Statisticamente, non si possono avere tre persone che muoiono per il va cci no, che non uccide nessuno’. E lei mi ha risposto:: ‘Sì, ma sono morti’.

Quello è stato un momento che mi ha cambiato la vita… ma ero ancora in fase di negazione… Stavo agendo nello stesso modo in cui la FDA stava ancora operando, ovvero un modo conservatore, ma … non avevo capito che i CDC americani,  sono ora guidati da una mission, che è quella di mettere un ago in ogni braccio. Avevo fiducia negli Enti.

L’incidente successivo ha coinvolto il mio pulitore di tappeti, Tim Damroth. Si è presentato indossando una maschera. E gli ho detto: ‘Ehi, dovreste tutti farvi va cci nare. Una volta va cci nati non c’è bisogno di indossare una maschera”. E lui ha detto, ‘Beh, mi sono va cci nato, ma ho avuto una reazione estrema. Ho avuto un attacco di cuore due minuti dopo l’iniezione”. Ha anche descritto che sua moglie aveva [sviluppato] sintomi simili al Parkinson. La sua mano sinistra tremava in modo incontrollabile”.

Il prezzo da pagare per chi dice la verità

I dati sono in definitiva ciò che lo ha convinto del fatto che alla gente deve essere detta la verità su queste iniezioni, perché, senza questo, non possono dare il loro consenso informato. Per fare proprio questo, Kirsch ha sacrificato molto, comprese le relazioni professionali e la perdita di milioni di dollari di guadagno.

 “Praticamente ho messo la mia vita in sospeso e ho iniziato a cercare nei vari database e a parlare con le persone per capire cosa stava succedendo”, dice Kirsch. “E in ogni posto in cui guardavo, [la verità] diventava per me più chiara. E così, il 25 maggio 2021, ho scritto questo articolo di 250 pagine per TrialSiteNews. Potrebbe essere l’articolo più lungo mai pubblicato per TrialSiteNews.

Quando scrissi quell’articolo, nel giro di una settimana, si dimise ogni membro del mio comitato consultivo scientifico [del COVID-19 Early Treatment Fund]. C’erano 14 scienziati con varie competenze provenienti da tutti gli Stati Uniti. Dissero che ero ‘una persona malvagia’ e che non volevano mai più parlare con me.

Li supplicai dicendo: ‘Sentite, se ho sbagliato l’analisi, allora ditemi perché non potete dirmi dove ho sbagliato’. Ma non vollero dire nulla. Dissero solo che i va cci ni sono sicuri e che dovevo vergognarmi”.

Kirsch ha anche creato e fatto una presentazione di 177 pagine in PDF, per l’udienza del 26 ottobre 2021 del VRBPAC, intitolata “Domande sul va cci no COVID “2) . È un tesoro assoluto di informazioni e vi invito a rivedere questa grande risorsa che sta aggiornando in tempo reale.

Dati VAERS e la falsa narrativa

Nel suo video, “Va cci ne Secrets: COVID Crisis”, 3) il primo episodio di “The False Narrative Takedown Series”, Kirsch spiega come stimare la mortalità da va cci no COVID, che lui e un team di statistici hanno fatto sulla base di una varietà di fonti, tra cui, ma non solo, il Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS) degli Stati Uniti.

Kirsch stima che la segnalazione VAERS è fuori di un fattore 41, e che ovunque da 150.000 a 300.000 americani sono morti a causa delle iniezioni COVID.

“Abbiamo esaminato otto modi diversi e VAERS è solo uno dei modi. Quindi, quando la gente dice, ‘Non puoi usare VAERS per questo, non puoi [calcolare] la causalità [sulla base dei dati VAERS], io dico, ‘Bene. Abbiamo ottenuto la stessa risposta usando altri sette modi.

Nell’analisi VAERS, abbiamo stabilito che VAERS era sotto-riportato di un fattore 41, che è abbastanza ragionevole … Dieci anni fa avevamo un sistema in cui potevamo effettivamente scoprire tutte le cose non riportate in VAERS, e si scoprì che VAERS era gravemente sotto-riportato di ben 95 volte. I va cci ni che pensavamo fossero sicuri, non lo sono affatto. Quindi, cosa hanno fatto? Hanno ucciso il progetto.

Quindi, la ragione per cui oggi abbiamo un sistema così cattivo è che è intenzionale. Se avessimo un buon sistema, mostrerebbe tutti i difetti di tutti questi va cci ni che abbiamo dato alla gente”.

Il sistema è chiaramente progettato intenzionalmente da un punto di vista tecnico per diminuire radicalmente il numero di casi inseriti. Ci vogliono più di 30 minuti per completare un singolo rapporto e non è possibile salvarlo fino a quando non è stato completato, quindi se ci si allontana e il tempo scade, si deve ricominciare tutto da capo.

Kirsch conosce un neurologo in California che sostiene di avere 2.000 pazienti lesi dal va cci no COVID (su una base di 20.000 clienti), ma ha presentato solo due rapporti a VAERS. Non ha tempo per il resto. Quindi, è sotto-rapporto di un fattore di 1.000.

Inoltre, mentre i medici sono tenuti per legge a presentare i rapporti sugli eventi avversi, non c’è alcuna applicazione, e nessuna punizione per la mancata presentazione.

È anche importante notare che nessuno è pagato per inserire questi dati. Questo potrebbe essere un lavoro part-time per la maggior parte dei medici, se dovessero riferire responsabilmente tutti gli effetti collaterali e le morti.

Operazione Corona - Colpo di Stato Globale — Libro

Le iniezioni COVID sono molto più letali dell’infezione

Nel complesso, i calcoli del suo team suggeriscono che, in tutto il mondo., stiamo uccidendo 411 persone per milione di dosi (e ricordate che Moderna e Pfizer sono entrambi regimi a due dosi).  E questa è solo la mortalità a breve termine. Non abbiamo ancora idea di come queste iniezioni potrebbero influenzare la mortalità a lungo termine.

Per mettere le cose in ulteriore prospettiva, il 21 ottobre 2021, un’indagine italiana ha scoperto che cambiando la definizione di mortalità COVID per includere solo i casi in cui COVID-19 era la causa primaria di morte e non c’erano comorbidità, il numero di morti è diminuito del 97%, da 130.000 a meno di 4.000.

Kirsch ritiene che il vero numero di morti per COVID-19 negli Stati Uniti possa essere circa il 50% del numero riportato. Questo significa che circa 380.000 americani sono morti per il COVID-19 (piuttosto che con il COVID), mentre il “va cci no” COVID ha ucciso fino a 300.000 persone. In altre parole, è possibile che la cura sia peggiore della malattia.

Il “va cci no” più letale che sia mai stato creato

Ma c’è di peggio. Nella sperimentazione pediatrica della Pfizer, uno dei partecipanti, la dodicenne Maddie De Garay, ha subito una serie di eventi devastanti, compresa la paralisi. Questo effetto collaterale è stato riportato in modo errato, tuttavia, e messo come “dolore addominale“. Né la FDA né il CDC hanno indagato sul caso, nonostante la promessa di farlo. Anche la Pfizer si è rifiutata di indagare.

Questi va cci ni COVID sono oltre 800 volte più letali del va cci no più letale della storia dell’umanità. Quindi, non si tratta di un caso isolato. Questi va cci ni sono i più letali mai creati dall’uomo. E sono promossi come sicuri ed efficaci. ~ Steve Kirsch

Nella sperimentazione giovanile, 1 bambino su 1.131 è rimasto paralizzato. Nel frattempo, la sperimentazione della Pfizer sugli adulti mostra che l’iniezione salva una morte per COVID ogni 22.000 persone completamente va cci nate.

Ma per i bambini, si stima che dobbiamo va cci nare completamente oltre 630.000 bambini per salvare una vita. Ciò significa che potremmo creare disabilità permanente in 557 bambini per ogni vita salvata.

Nel frattempo, non c’è un solo rapporto di un bambino sano morto per l’infezione da SARS-CoV-2 in nessuna parte del mondo. Questo significa che il numero necessario di bambini da va cci nare per salvarne uno, altrimenti sano, dalla morte per COVID è in realtà immenso, dato che non stanno morendo per COVID, tanto per cominciare

Semplicemente non c’è dubbio che nei bambini, l’iniezione di COVID non è un beneficio ma anzi tutto un rischio. Kirsch fa notare:

“Il dottor Paul Offit fu intervistato 20 anni fa su ‘CBS 60 Minutes’, e disse che il va cci no contro il vaiolo è così pericoloso che non prenderemmo mai in considerazione di farlo in tempi moderni. È il va cci no più pericoloso mai inventato… e il va cci no contro il vaiolo uccide solo una persona per ogni milione di persone va cci nate, che è molto.

 Se va cci ni 300 milioni di persone, ucciderai 300 persone. Questo è inaccettabile secondo Offit, ma ha appena votato per un va cci no che uccide 822 persone per milione completamente va cci nato [considerando un regime di due dosi].

Ciò significa che questi va cci ni COVID sono oltre 800 volte più letali del va cci no più letale della storia dell’umanità. Quindi, non si tratta di cavarsela per un pelo. Questi va cci ni sono i più letali mai creati dall’uomo. E sono promossi come sicuri ed efficaci”.

Corona, Falso Allarme? — Libro

L’iniezione COVID più mortale quanto più si è giovani

Sulla base di una richiesta del dottor Peter McCullough, Kirsch ha anche analizzato la mortalità da iniezione COVID in base all’età, utilizzando i dati VAERS. Per gli ottantenni, ha scoperto che uccidiamo due persone per salvarne una. Per i ventenni, ne uccidiamo sei per salvarne una.

Più si è giovani, maggiore è il rischio. Anche l’analisi di Kostoff 4)  ha riscontrato questo schema generale. Ronald N. Kostoff è un ricercatore affiliato a Gainesville, in Virginia, che nel 2016 ha scritto una revisione da esperto sulla segnalazione insufficiente di eventi avversi nella letteratura biomedica. 5)

In una revisione pubblicata nell’ottobre 2021, Kostoff ha trovato cinque anziani uccisi dalle iniezioni per ogni persona anziana salvata, e i rapporti peggiorano man mano che si scende di età.
Ha detto questo:

“I va cci ni non hanno senso per nessuna fascia d’età, che è esattamente la stessa cosa che ho trovato in modo indipendente”, dice Kirsch
.

“Nessuno dovrebbe farsi questi va cci ni. Non c’è nessuna analisi costi-benefici che ho visto che mostra che è benefico … Voglio dire, non avresti mai intenzione di farti un intervento che abbia le stesse probabilità sia di ucciderti che di salvarti.

Semmai vuoi farti un intervento che ha almeno 10 volte più probabilità di salvarti che di ucciderti, perché è un intervento opzionale. Quale è l’affare nel farti un intervento che ha un beneficio marginale per un profilo di rischio a breve e lungo termine completamente sconosciuto?”

L’irrazionalità di dire: ‘sei egoista perché non ti sei va cci nato’.

“L’altra cosa che voglio dire riguarda l’argomento del beneficio sociale. La gente dice: ‘Sei egoista perché non ti sei va cci nato’. Beh, questo è irrazionale.

Avete mai visto un’analisi del CDC che vi mostri il beneficio sociale dell’essere va cci nati? Non esiste. E c’è una ragione per cui non esiste, perché il beneficio sociale sarebbe così piccolo che è ridicolo. Oggi sappiamo che i va cci nati hanno la stessa probabilità di diffondere il virus dei non va cci nati. Quindi dov’è il beneficio sociale?

Se non ci sono lati negativi [dell’iniezione], allora la gente direbbe, certo, forse c’è qualche beneficio sociale. Lo farò. Ma qui è in gioco la tua vita e i dati mostrano che circa 1 su 1.000 verrà ucciso da questi va cci ni. Quindi, se dico, ehi, supponiamo che sacrificare la tua vita possa salvare 100 anni di vita (ad esempio, 10 persone che ricevono altri 10 anni di vita).

Quando l’ho chiesto dal vivo in una sala del club con alcune centinaia di persone, nessuno ha alzato la mano per offrirsi volontario per farlo – per sacrificare la propria vita per salvare anni a 100 persone. E ho detto, ‘OK, che ne dici di 1.000 anni di vita? Se tu potessi sacrificare la tua vita per salvare anni a 1000 persone, lo faresti? Nessuno lo farebbe. Non ha senso.

Abbiamo un diritto costituzionale alla vita … E non credo che tu sia egoista per questo. Hai una famiglia, hai amici, hai persone care, hai persone con cui interagisci… Perché dovrei chiederti di sacrificare la tua vita? Per salvare persone che non conosci?

Ognuno ha il suo modo speciale di contribuire alla società. Perché mai dovremmo chiedere a qualcuno di [sacrificare la propria vita per un potenziale beneficio sociale]? Forse dovremmo chiedere a Joe Biden, ‘Joe, se tu potessi rinunciare alla tua vita per salvare 1.000 persone, lo faresti? Sarebbe molto interessante vedere cosa dice”.

Il CDC compie nuovamente una magia statistica

Contro tutti questi dati abbiamo una recente analisi del CDC, 6) che ha concluso che le persone che fanno l’iniezione COVID, hanno due terzi di probabilità in meno di morire per qualsiasi causa.

“Ho mandato a Janet Woodcock il mio mazzo di 180 domande. Ho detto: ‘Janet, scommetto che non puoi rispondere a nessuna di queste 180 domande. Questo non ti preoccupa? Lei mi manda un’e-mail dicendo: ‘Guarda l’analisi del CDC, che mostra che dopo aver fatto il vaccino, c’è un calo di due terzi della mortalità’.

Io e i miei amici, quando abbiamo visto in quel giornale, ci siamo sbellicati dalle risate. Le statistiche sui giovani dai 18 ai 44 anni [mostrano] che il 35% muore per incidenti. Il resto muore per malattie – cancro, malattie cardiache, qualsiasi cosa.

L’unico modo per ottenere una riduzione di due terzi [della mortalità per tutte le cause] è che nessuno muoia più per niente: nessuna malattia  e che si riduca anche il numero di incidenti che hanno …

Questa è la medicina dell’immortalità. Scherzi a parte, non c’è nessun meccanismo d’azione che possa giustificare che la gente stia meglio dal punto di vista della salute dopo aver fatto queste va cci nazioni. Zero.

Non si migliora nulla. Non sei immortale. Sei proprio l’opposto; il tuo sistema immunitario è compromesso. Hai anche maggiori probabilità di contrarre la COVID.

Nel Regno Unito, i numeri del governo mostrano che i quarantenni, dopo la fine del periodo della luna di miele, avevano più del doppio delle probabilità di essere infettati se erano va cci nati.

Negli Stati Uniti, ci sono ospedali in cui si ha un tasso di va cci nazione della comunità del 50% e i ricoveri sono al 90% di persone va cci nate. Non si possono inventare queste statistiche.

Infatti, il CDC è stato messo di fronte a queste statistiche da Aaron Siri, che ne ha scritto sulla sua sottocartella, e le hanno semplicemente ignorate. Quindi, si inventano le cose [e] questo documento dimostra che il CDC può pubblicare qualsiasi cosa e finché ha quel piccolo logo CDC sopra, la gente ci crederà, non importa quanto sia ridicolo.

E nessuno nella comunità medica lo ha criticato. Ho scritto un articolo molto popolare su di esso sul mio subtack intitolato, ‘FDA scopre la fontana della giovinezza’”.

La più grande frode della storia

Tutto sommato, la campagna di va cci nazione COVID è la più grande frode medica della storia moderna. Come dice Kirsch, è un castello di carte, tenuto insieme dalla fede in dati che non ci sono e dall’evitare di affrontare i segnali relativi alla sicurezza nel sistema VAERS e altri studi che non sono conformi alla narrazione.

Hanno persino evitato la determinazione di uno dei migliori patologi del mondo (Peter Schirmacher) sul fatto che almeno dal 30% al 40% delle morti due settimane dopo il va cci no, fossero causate dal va cci no stesso.

Continuano a sostenere che non ci sono morti che siano state attribuite ai va cci ni Pfizer o Moderna. Questo è ridicolo.

 “Non ho mai visto niente del genere, e non ho mai sentito niente del genere perché i cospiratori che stanno raccontando questa falsa storia sono tutti gli Enti a tre lettere sotto il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani: FDA, CDC e NIH.

Sono tutti d’accordo, il Congresso è tutto d’accordo, i media tradizionali sono tutti d’accordo, e la comunità medica è tutta d’accordo. Non possono permettersi di tirarsi indietro ora perché ci sono dentro troppo a fondo. Sarebbe troppo imbarazzante per loro.

Abbiamo detto per mesi, ‘Ragazzi, dovete guardare i dati VAERS’, e loro ci hanno ignorato e censurato piuttosto che coinvolgerci nel dialogo:  nessuna di queste persone ci coinvolgerà nel dialogo.

Noi diciamo ai cosiddetti ‘fact checkers’ dove guardare e quali domande fare al CDC per verificare le nostre storie e loro non seguono mai. I ‘fact checkers’ si rifiutano tutti di mettersi in una telefonata registrata o in una chiamata via Zoom  perché non vogliono essere messi in luce come faziosi.

E’ una richiesta ragionevole. E li indirizzeremmo su dove andare a sentire il lato della storia che i media tradizionali non permettono loro di sentire. E poi li lasceremo decidere da soli. La gente non sta sentendo l’altro lato della storia, e la Casa Bianca sta aiutando a sopprimerlo. Quando la Casa Bianca ha una lista nera di censura, è molto chiaro cosa sta succedendo. Quando nella storia abbiamo fatto questo?

Vedete mai McCullough sulla CNN? No, perché vogliono darvi solo una versione e vi stanno deliberatamente dando solo un lato della questione, e lo sanno. Se vogliono dare l’impressione di essere equilibrati, scelgono qualcuno che non è un esperto e lo intervistano. Robert Malone non sarà mai sulla CNN. Malone ha inventato il vaccino mRNA e tuttavia non è qualificato per parlarne alla CNN?

 L’America era un paese che abbracciava la diversità dei punti di vista, e avevamo libertà di parola,  libertà di esprimere la propria opinione. Avevamo la libertà di dire la verità. Ora non più. Quella libertà è stata portata via.

Se non sei d’accordo con la narrativa mainstream, sei messo a tacere. E così, quello che faremo è una serie di annunci, e saremo in grado di farli solo sui media alternativi, perché i media tradizionali non pubblicheranno i nostri annunci perché questi incoraggiano le persone ad ascoltare l’altro lato della questione”.

Pandemie Non Autorizzate — Libro
Ulteriori informazioni su Kirsch

Potete scaricare il PDF di Kirsch di 177 pagine, pieno zeppo di domande e dati sul “va cci no” COVID. Vi invito anche a rivedere la sua serie “False Narrative Takedown” (TFNT), che potete trovare sul suo canale Rumble.

Potete anche sfogliare il suo sito web, skirsch.io, o seguirlo sui suoi account di social media, che includono Twitter, Gab, Telegram e LinkedIn. Per stare al passo con le sue ultime indagini, potete iscrivervi al suo canale Substack. Se puoi, considera la possibilità di sottoscrivere un abbonamento a pagamento. Alcuni articoli selezionati possono essere trovati anche su TrialSiteNews.

“Substack è davvero importante perché non censura le persone che dicono la verità”, dice Kirsch. “Quindi, incoraggio davvero le persone a sostenere piattaforme come Substack. Tutti i soldi che ricevo, li donerò al 100% per finanziare gli annunci e per combattere questo. Se riusciamo ad avere 100.000 abbonati a 5 dollari al mese, sono 500.000 dollari al mese che possiamo spendere per combattere la falsa narrativa. Questa è una potenza di fuoco seria.

La gente mi chiede, perché lo sto facendo? Non sto facendo soldi con questo. Non ho conflitti di interesse. Non ho un passato da teorico della cospirazione o diffusore di disinformazione. Abbiamo perso tutti i nostri amici. Sono stato costretto a lasciare il mio lavoro perché volevo parlare contro i vaccini.

Sto perdendo soldi su questo perché sto finanziando molte delle cose dal mio portafoglio personale. I donatori che hanno donato al fondo per il trattamento precoce, nessuno di loro, nemmeno uno, sta sostenendo lo sforzo di far uscire la verità su quanto siano pericolosi questi vaccini e quanto siano sbagliati gli obblighi.

La mia motivazione è un 100% per salvare vite. Questa è la mia ricompensa nella vita. Se posso salvare una vita, la mia vita è valsa la pena di essere vissuta. Se posso salvare 100 vite, ancora meglio. Se posso salvare 100.000 vite, questo è più significativo di qualsiasi cosa io abbia mai fatto o farò”.

Fonte: come indicato il dr Mercola cancella da tempo le sue pubblicazioni dopo 48 ore, grazie alla “attenzione” della censura americana. Il titolo originale dell’articolo è: COVID Shots Are the Deadliest ‘Vaccines’ in Medical History

Traduzione: M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net