Societa’ orwelliana Inganni

Il funzionario dell’OMS esorta a sospendere i lockdown come metodo di controllo principale del virus

Scritto da Cristina Bassi

Da Epochtimes.com traduco questo articolo… sincronico (siamo sotto nuovo decreto legge con misure altamente restrittive “anti-covid”) e paradossale al tempo stesso: l’OMS,  la stessa fonte che ha allarmato il mondo ora dice al mondo, che ha stretto troppo la cinghia, e sbagliato “strategia” per la soluzione… (facciamo finta che sia tutto in spirito di obbiettività, autonomia ed etica…)
—————————

L’inviato speciale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità su COVID-19 ha esortato i leader mondiali a smettere di usare il lockdown come metodo di controllo primario contro la diffusione del virus CCP (Partito Comunista Cinese), comunemente noto come il nuovo coronavirus.

“Noi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità non sosteniamo i lockdown come metodo primario di controllo di questo virus”, ha detto David Nabarro a The Spectator in un’intervista andata in onda l’8 ottobre. “L’unico momento in cui crediamo che un lockdown sia giustificato è per farvi guadagnare tempo per riorganizzare, raggruppare, riequilibrare le vostre risorse, proteggere i vostri operatori sanitari che sono esausti, ma in generale, preferiremmo non farlo”.

Nabarro ha sottolineato i danni collaterali che il lockdown sta avendo in tutto il mondo, specialmente tra le popolazioni più povere.

“Basta guardare a quello che è successo all’industria del turismo, per esempio nei Caraibi o nel Pacifico, perché la gente non va in vacanza. Guardate cosa è successo ai piccoli agricoltori di tutto il mondo perché i loro mercati sono stati  colpiti. Guardate cosa sta succedendo ai livelli di povertà. Sembra che entro il prossimo anno la povertà nel mondo potrebbe raddoppiare. Sembra che potremmo avere almeno un raddoppio della malnutrizione infantile perché i bambini non ricevono i pasti a scuola e i loro genitori, in famiglie povere, non sono in grado di permetterselo”, ha detto Nabarro.

“Questa è una terribile, orribile catastrofe globale, in verità”, ha detto. “E così ci appelliamo davvero a tutti i leader mondiali“: Smettete di usare il lockdown come metodo di controllo primario, sviluppate sistemi migliori per farlo, lavorate insieme e imparate l’uno dall’altro, ma ricordate che i lockdown hanno solo una conseguenza che non dovete mai sminuire, e che rende la gente povera molto più povera.

Nabarro non è l’unico scienziato che si oppone ai lockdown. Alcuni scienziati e medici hanno firmato la Grande Dichiarazione di Barrington, che afferma che “le attuali politiche di lockldown stanno producendo effetti devastanti sulla salute pubblica a breve e lungo termine”.

I firmatari includono:
Il dottor Martin Kulldorff, professore di medicina all’Università di Harvard, biostatistico ed epidemiologo con esperienza nell’individuazione e nel monitoraggio delle epidemie di malattie infettive e nella valutazione della sicurezza dei vaccini;
Il dr Sunetra Gupta, professore all’Università di Oxford, epidemiologo con esperienza in immunologia, sviluppo di vaccini e modellazione matematica delle malattie infettive; e
il Dr. Jay Bhattacharya, professore alla Stanford University Medical School, medico, epidemiologo, economista sanitario ed esperto di politica sanitaria pubblica, con particolare attenzione alle malattie infettive e alle popolazioni vulnerabili”.

La dichiarazione afferma: “L’approccio più compassionevole che bilancia i rischi e i benefici del raggiungimento dell’immunità di gregge è quello di permettere a coloro che sono a minimo rischio di morte di vivere normalmente la loro vita per costruire l’immunità al virus attraverso l’infezione naturale, proteggendo meglio coloro che sono a più alto rischio”.

Con poche eccezioni, i leader mondiali hanno seguito la guida del regime comunista cinese quando hanno risposto allo scoppio del virus, imponendo lockdown senza precedenti. La Svezia, che non ne ha imposti, ha registrato una percentuale di morti inferiore a quella di alcune località e nazioni che hanno lockdown.

Negli Stati Uniti, il presidente Donald Trump ha delegato le decisioni sulle misure di lockdown ai governatori dei singoli Stati. Alla fine, tutti gli Stati, tranne una manciata, hanno adottato una sorta di misure restrittive.

Fonte: https://www.theepochtimes.com/who-official-urges-world-leaders-to-stop-using-lockdowns-as-primary-method-against-ccp-virus_3534230.html?utm_source=newsnoe&utm_medium=email&utm_campaign=breaking

Traduzione: M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Zapper Multiconnect Mega

Zapper secondo il metodo Clark: per star bene in modo naturale