Una nuova cultura

Il Governo Messicano svela la prova del viaggio interstellare degli Antichi. E degli E.T.t

Il Governo messicano, in cio’ che a breve sarà considerato il Sacro Graal  della ricerca extraterrestre, ha pubblicato antichi documenti 
che provano, una volta per tutte, l’esistenza degli E.T.

Il Governo messicano, in cio’ che a breve sarà considerato il Sacro Graal  della ricerca extraterrestre, ha pubblicato antichi documenti 
che provano, una volta per tutte, l’esistenza degli E.T.

 

[1] i due cerchi vicino al centro del reperto sembrano essere la terra. [2] questa sembra essere una navicella spaziale di qualche tipo. [3] questa sembra essere un’enorme cometa o asteroide diretto verso la terra. [4]sembra essere una navicella spaziale appositamente progettata, in grado di respingere  la grande cometa o meteora, come ad esempio il “Deep Impact” (Impatto Profondo) della NASA. [5] Sembra essere un astronauta in controllo di un veicolo. [6] sembra essere una navicella spaziale controllata da intelligenza.

si veda anche, dal The Guardian: 
Mayan documentary to show ‘evidence’ of alien contact in ancient Mexico

CALAKMUL, MEXICO (INTELLIHUB) — I documenti Maya, recentemente pubblicati, ovvero i reperti che risalgono almeno  a 1300 anni fa, rivelano che la razza umana non è da sola e che tecnologie altamente avanzate, inclusi i viaggi nello spazio, esistono
probabilmente da molto tempo.

Questa documentazione pubblicata dal governo messicano, non mostra solo l’esistenza di una razza di esploratori, ma puo’ anche rivelare le radici della umanità.

Alcuni considerano la presentazione di tali informazioni da parte del governo, un gran passo in avanti per l’umanità, poichè finalmente la verità viene lentamente rivelata.

Speriamo che questo spinga altri governi nel mondo, ad essere piu’ schietti  su queste informazioni, creando un punto di svolta verso il meglio, per la comunità di ricerca sugli  UFO  e gli extraterrestri.

Anche il vincitore di Sundance, Revelations of the Mayans 2012 e Beyond, Juan Carlos Rulfoaccenna ad una simile tecnologia.
Il “Producer Raul Julia-Levy ha detto che coloro che hanno fatto il documentario lavoravano in cooperazione con il governo messicano per cio’ che egli disse era “il bene per l’umanità”. Ha detto anche che l’ordine di collaborare  era giunto direttamente  dal presidente del Paese , Álvaro Colom Caballeros.

Il Messico  renderà noti  codici, reperti e documenti significativi  riguardo a evidenze dei Maya e del contatto extraterrestre e tutte le loro informazioni saranno corroborate da archeologi”, ha detto. “Il governo messicano  non sta facendo da solo queste affermazioni : ogni cosa che diciamo, la supporteremo.”

Ad ora, il Ministro per il Turismo  dello Stato messicano di Campeche, Luis Augusto García Rosado, sembra essere  il funzionario governativo di maggior rango, ad entrare nella storia per confermare la scoperta  della vita extraterrestre.

In una dichiarazione Rosado ha parlato di contatto “tra i Maya e gli extraterrestri, il tutto supportato da traduzioni di certi codici, che il governo ha tenuto in sicurezza in volte sotterranee per un certo tempo”. In una telefinata con il Wrap, egli ha anche parlato di “piste di atterraggio nella giungla, che hanno 3000 anni”.[2] 

Si è detto che questi segreti sono stati “protetti” dal governo messicano per almeno 80 anni.

SI VEDA ANCHE QUESTO FILMATO SU YOUBUTE

FONTE: http://intellihub.com/2013/11/30/mexican-government-releases-proof-of-e-t-s-and-ancient-space-travel/?fb_ref=recommendations-bar

Traduzione Cristina Bassi, per www.thelivingspirits.net

Sources:

[1] The Mexican government reveals Mayan documents proving extraterrestrial contacts – Arcturius.org

[2] Mayan documentary to show ‘evidence’ of alien contact in ancient Mexico – TheGuardian.com

[3] Aliens and UFOs Depicted In Mayan Artifacts Released By Mexican Government – ConciusLifeNews.com