Jon Rappoport

Jon Rappoport al dr Scott Atlas: i medici del Walter Reed stanno mettendo in pericolo la vita di Trump

Scritto da Cristina Bassi

Sappiamo da ieri 2 ottobre 2020, che il Presidente Trump è stato ricoverato al Walter Reed Hospital, per positività al covid. Jon Rappoport, giornalista investigativo indipendente, americano, ha una tesi: il Presidente Trump è in pericolo causa i trattamenti “anticovid” che starebbe ricevendo.
Traduco nel seguito l’articolo /appello di Jon Rappoport al dr Scott Atlas, consulente della Casa Bianca per il coronavirus

——————————–

“Scott:

Se le notizie dei media sono corrette, il presidente sta ricevendo 2 farmaci sperimentali: il cocktail di anticorpi, Regeneron, e l’antivirale, Remdesivir.

A parte i loro singoli effetti avversi …

QUESTI FARMACI NON SONO MAI STATI STUDIATI PER I LORO EFFETTI COMBINATI SU UN PAZIENTE. E ORA QUEL PAZIENTE… IL PRIMO PAZIENTE CHE LI RICEVE… È IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI.

Scott, tu sai le controindicazioni di Remdesivir. Sono più che preoccupanti. Lesioni renali acute, per esempio.

E questo farmaco ha solo l’autorizzazione ad essere usato in emergenza ed è indicato esplicitamente per i pazienti che sono CASI GRAVI di COVID. Trump non è un caso grave. Che cosa sta succedendo? Perché i medici del Walter Reed stanno infierendo?

L’altro farmaco, Regeneron, il cocktail di anticorpi, versioni sintetizzate di anticorpi di topo e umani, è ancora in fase di sperimentazione clinica. NON c’è nessuna autorizzazione per il suo uso.

Nei precedenti studi sui farmaci anticorpali si è verificato un forte aumento di infezioni. Tutto ciò è molto  pericoloso.

E pregate che questi medici non optino improvvisamente per un respiratore. Potrebbero farlo, se le condizioni di Trump peggiorassero, a causa degli effetti dei farmaci. Chiameranno questi effetti “grave declino COVID”.

In un grande studio a New York sui pazienti COVID nella fascia d’età di Trump, il 97% dei pazienti che hanno ricevuto il trattamento con il respiratore, sono morti. Il trattamento con il respiratore, come sapete, comporta una sedazione pesante e prolungata.

Il presidente si trova in una situazione molto pericolosa.

Ogni maledetto medico che abbia un minimo di etica, in questo momento dovrebbe urlare “assassinio” a squarciagola. Questa non è una supposizione. Prescrivereste a un paziente non uno, ma due farmaci altamente sperimentali, ognuno dei quali ha effetti molto dannosi? Li prescrivereste MAI insieme?

Soprattutto quando il paziente non è minimamente prossimo ad essere gravemente malato? Soprattutto quando gli effetti combinati dei farmaci non sono mai stati studiati?

PERCHÉ I MEDICI DI WALTER REED TRATTANO TRUMP COME SE FOSSE IN UNO STATO DI ESTREMA DIFFICOLTA’?

Stanno dando la caccia la Presidente come se fosse aggrappato alla vita, come se fosse appeso a un filo e devono gettargli addosso tutto quello che hanno.

Chi veglia sulla vita del Presidente? Questi medici stanno cercando di ucciderlo?

DATTI DA FARE, SCOTT. ORA.”

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/2020/10/03/walter-reed-doctors-are-endangering-trumps-life/

Traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

>>> A Jon Rappoport , alle sue note investigative e alla sua ricerca sulla Matrix è dedicata una sezione su questo sito

VEDI ANCHE:

Trump does NOT require ‘any supplemental oxygen’, but started on Remdesivir antiviral therapy – White House physician