Energia e frequenze di guarigione Nuovasalute

La Russia sta sviluppando un trattamento coronavirus con luce UV che disinfetta da dentro il corpo

Scritto da Cristina Bassi

Nel seguito traduco l’articolo apparso sul britannico Newsweek il 6 marzo 2020, di cui al titolo. Tuttavia… interessante scoprire che già il 12 febbraio 2018, una testata indiana, The Hans India , scriveva: Scientists discover UV light to kill flu virus  (Gli scienziati scoprono la luce UV per uccidere il virus influenzale):

“Washington: Secondo un nuovo studio, gli scienziati hanno scoperto un tipo speciale di luce ultravioletta (UV) che può uccidere i virus dell’influenza, portati dall’aria, senza danneggiare i tessuti umani. La luce ultravioletta C (UVC) ad ampio spettro, che ha una lunghezza d’onda tra i 200 e i 400 nanometri, è stata usata di routine per uccidere batteri e virus distruggendo i legami molecolari che tengono insieme il loro DNA, cosi riferisce l’agenzia Xinhua.

(…) studi precedenti hanno dimostrato che la luce ultravioletta non è dannosa per il corpo umano. Se questi risultati sono confermati in altri scenari, l’uso della luce ultravioletta da lontano in ospedali, studi medici, scuole, aeroporti, aerei e altri spazi pubblici potrebbe fornire un potente controllo sulle epidemie di influenza stagionale e sulle pandemie, ha detto lo studio”.

E nel 2014, avevo postato questo articolo relativamente ad Ebola: La luce pulsata UV del robot Xenex Germ Zapping può distruggere il virus Ebola. 
Dopo 6 anni però, pare di capire che “i vaccini” sono sempre più “interessanti” …

Dal Newsweek di marzo 2020:

Degli scienziati in Russia stanno sviluppando un trattamento per il coronavirus, che utilizza la luce ultravioletta (UV) per disinfettare il corpo dall’interno. Cosi ha detto Andrei Goverdovsky, dell’agenzia nucleare statale Rosatom.

In un’intervista con Country Rosatom, la newsletter dell’agenzia, Goverdovsky ha detto che i fisici dell’Istituto di Fisica e Ingegneria Energetica (IPPE) stanno attualmente sviluppando metodi per combattere dei virus, tra cui la SARS-CoV-2, che causa il COVID-19. Ha detto che hanno chiamato il progetto “gas luminoso”.

“Finora nessuno è riuscito a tenere la disinfezione UV all’interno di una persona”, ha detto. “Abbiamo capito come farlo”. Selezioniamo molecole e componenti di gas che, una volta inalati, rimangono attivati ed emettono luce ultravioletta direttamente nei polmoni. Speriamo che oltre al coronavirus, il nostro metodo [possa essere usato per] trattare la tubercolosi, malattie oncologiche ed altre”.

Non sono stati resi noti altri dettagli sul funzionamento della tecnica e sui test effettuati nell’ambito del progetto. L’idea di mettere la luce UV all’interno del corpo per trattare il coronavirus, è stata evidenziata dal presidente Donald Trump durante una conferenza stampa in cui ha fatto una serie di osservazioni controverse, riguardo a possibili terapie COVID-19.

Durante il briefing, il 23 aprile 2020, Trump ha chiesto se c’era qualcosa che si poteva fare per usare il disinfettante per uccidere il virus “per iniezione”. Ha anche discusso l’uso della luce UV,  uso che è stato scoperto nei test di laboratorio, appunto per rendere inattivo il virus.

“L’ho detto supponendo che aveste portato la luce all’interno del corpo, cosa che si può fare o attraverso la pelle o in qualche altro modo”, ha detto. “E penso che abbiate detto che farete un test anche per quello”. Quindi, vedremo, ma l’intero concetto della luce, il modo in cui uccide il virus in un minuto, è piuttosto potente”.

All’epoca, i commenti di Trump sull’iniezione di disinfettanti vennerano ampiamente condannati dagli scienziati e dagli operatori sanitari. L’idea di utilizzare la luce UV, tuttavia, è  attualmente oggetto di ricerca da parte degli scienziati del Cedars-Sinai, Los Angeles, e della società farmaceutica Aytu BioScience.

Una dichiarazione rilasciata dopo i commenti di Trump da parte dell’organizzazione sanitaria no-profit,  ha affermato che la ricerca è attualmente in fase preclinica. L’organizzazione spera di sviluppare “una tecnologia che sfrutti gli ultravioletti intermittenti”. Una luce per il trattamento di virus e batteri”.

Hanno detto che il trattamento non è stato testato sui pazienti, ma hanno firmato un accordo per la licenza con Aytu BioScience, nella speranza che, nel prossimo futuro, possa essere usato per trattare COVID-19 .

Mark Pimentel, che sta conducendo la ricerca al Cedars-Sinai, ha detto che la tecnologia Healight-amministra la luce UV utilizzando un dispositivo medico endotracheale.

“Il nostro team ha dimostrato che la somministrazione di uno spettro specifico di luce UV-A può sradicare i virus nelle cellule umane infette (compresi i coronavirus) e i batteri della zona, preservando le cellule sane”, ha detto in una dichiarazione di Aytu BioScience.

fonte: https://www.newsweek.com/russia-developing-coronavirus-treatment-that-disinfects-body-uv-light-inside-1508350?fbclid=IwAR38zZzi2jzqm2v4RIeqle9j4-_vLA9VoEisHL_4_w5yN7f2TEIjYYnPCiEFONTE : 
traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net