Energia e frequenze di guarigione Nuovasalute

Morrnah Nalamaku Simeona, la famosa guaritrice Hawaiiana

Scritto da Cristina Bassi

Morrnah Nalamaku Simeona, una guaritrice nativa delle Hawaii,  Kahuna molto dotata, sviluppo’ un nuovo sistema di guarigione basato su un’antica tradizione spirituale: l’
Ho’oponopono. Quale infaticabile educatrice, Simeona fu onorata come Tesoro Vivente delle Hawaii.

Per apprezzare cosa rende straordinaria Morrnah, è necessario comprendere che chi era e come viveva sono fattori importanti quanto i raggiungimenti che l’anno resa famosa.

La regina Lili’uokalani, l’ultima monarca e la sola donna che regno’ nel regno delle Hawaii

Morrnah nacque ad Honolulu, Hawaii il 19 maggio del 1913 dalla rispettabile famiglia dei Kimokeo e Lilia Simeona. Sua madre fu una delle poche rimaste Kahea (chi usa parole e canti per guarire) dei Kahuna Lapa’au e come tale,  divenne la dama di corte della regina Lili’uokalani, l’ultima monarca e la sola donna che regno’ nel regno delle Hawaii, verso la fine della  vita della monarca.

Mentre non c’è una traduzione diretta per la parola “Kahuna,” letteralmente “Ka” significa luce e “huna” segreto, come nella saggezza segreta. In inglese la parola “Kahuna” viene spesso tradotta come “shamano”, prete, esperto o in senso peggiorativo, mago. Tuttavia, un Kahuna, avendo il potere di uno shamano, l’allenamento specifico di un esperto ed i collegamenti mistici di un prete, è un leader spirituale ed è colui che si prende cura con reverenza della sua comunità, fondendo i mondi interiori ed esteriori in un’amalgama armonioso.

Morrnah sin dall’inizio fu circondata da questa arte di guarigione antica ed orale. Crebbe in un mondo multidimensionale, dove le realtà interne ed esterne erano fluide, dove le correnti di energia davano informazione alla sua comprensione e dove, per contro, il mondo esterno si stava alleando con le pressioni della cultura occidentale.

All’età di 3 anni, venne riconosciuta come colei che doveva portare avanti questa tradizione vivente. Dato che il training era orale, passato da insegnante a studente, non c’erano libri da leggere, né appunti da prendere. Morrnah apprese ascoltando,ripetendo e ricordando.

Secondo Martyn Kahekili Carruthers, “Ci si aspettava che lo studente avesse una predisposizione naturale, una buona memoria, e che apprendesse velocemente. Gli studenti venivano testati scrupolosamente. Le istruzioni venivano date due volte, al massimo tre…Non si perdeva tempo con gli incompetenti o i lenti “ [ come non fare riflessioni sul nostro apprendimento moderno e sua regolamentazione “politica”, ndt]

In aggiunta, al suo training Kahuna, Morrnah andò alla scuola cattolica, dove la via del Cristo influenzò profondamente la sua spiritualità. Continuo’ poi a studiare le tradizioni metafisiche della Cina e dell’India e successivamente il lavoro di Edgar Cayce.

Nella comunità dei nativi Hawaiani, un Kahuna era al servizio di tutti in modo equo e con rispetto. In Kahuna era coinvolto in ogni aspetto della vita comunitaria, guariva disturbi mentali, emozionali e fisici e contribuiva a risolvere ampi disaccordi. Meditando tra il regno spirituale e quello della comunità, un Kahuna manteneva il necessario equilibrio di armonia. La guarigione avveniva in vari modi e a diversi livelli.

Secondo Carruthers, “ Un Kahuna poteva spesso riconoscere e dissolvere problemi potenziali prima che questi avvenissero. Se una malattia non rispondeva ad un
la’au lapa’au (rimedi erboristici), al lomilomi (massaggio) o a la’au kahea (canti di guarigione) allora la malattia veniva considerata come uno squilibrio in tutta la comunità e si rendeva necessario Ho’oponopono (guarigione famigliare).”

Morrnah visse la modalità dei suoi antenati e come membro virtuoso della sua comunità, esercitando senza clamore i suoi doni di guarigione per oltre metà della sua vita.
Morrnah era anche una Maestra LomiiLomi Lapa’au, ovvero un Maestro del massaggio di guarigione Hawaiano. LomiLomi da Leina’ala K. Brown-Dombrigues è stato definito “il collegamento del cuore, della mano, dell’anima, con la fonte di tutta la vita”.
Morrnah studio anche anatomia e pranoterapia. Raggiunse la capacità di percepire la presenza di energie di guarigione che usò quindi nei trattamenti con il massaggio.

In qualità di LomiLomi Lapa’au, Morrnah era la proprietaria ed operava in spa di guarigione al Kahala Hilton hotel e al Royal Hawaiian hotel a Waikiki Beach e questo per 10 anni.

Nel 1971, quando Morrnah aveva 58 anni, Eugene Gauggel descrisse il suo primo incontro con lei:
Era seduta alla sua scrivania che aveva una scultura di legno di una mano, dalla misura reale ma intarsiata in modo astratto. Quando mi sedetti di fronte a questa energia della mano, che proiettava energia con il palmo aperto, potei snetire energia che da essa arrivava a me. Tutto cio’ che c’èer intorno aveva una natura di guarigione . L’atmosfera era senza tempo, e il senso dello spazio illimitato ed espanso.
Era un animo gentile che parlava poco ma sentiva molto. Ispirava rilassamento, fiducia ed un senso di pace profonda. …non cercava di spiegare le cose. Solo la sua presenza emanava qualcosa di speciale. La mia impressione è che stesse mandando energia di guarigione attraverso il suo silenzio ma con intento. Era molto amorevole e parlava con una voce dolce”

Queste spa della salute divennero il modo in cui tutto il mondo potè scoprire uno dei tesori nazionali delle Hawaii. Arrivarono clienti come Lyndon B. Johnson, Jackie Kennedy ed Arnold Palmer. Nel trattare questi clienti, Morrnah potè osservare gli effetti della cultura occidentale, che trovò squilibrata nel rapporto con lo spirito e la Fonte.

Disse infatti: “Gli Occidentali hanno una grande difficoltà a lasciare l’intelletto dietro di sè. E’ difficile per la mente occidentale afferrare un Essere Superiore perché nelle chiese tradizionali d’Occidente, agli Esseri Superiori non viene data rilevanza”.
Ed anche: “l’uomo occidentale è andato agli estremi con il suo intellettualismo, che divide e tiene le persone separate . L’uomo cosi diventa un distruttore, perché gestisce e governa anziché lasciar fluire attraverso di sé la forza eterna della Divinità perché compia la giusta azione”

Scopri Ho'oponopono - Il Film
Morrnah riconobbe la profondità della mal-essere e del dolore da cui la civiltà occidentale aveva bisogno di guarire e sapeva che Ho’oponopono poteva essere di aiuto. Ho’oponopono significa fare correttamente o rettificare un errore. Lo schema tradizionale richiedeva che tutta la famiglia si sottoponesse alla guarigione. Alla presenza di un moderatore, ogni membro famigliare aveva la possibilità di chiedere il perdono dagli altri. Morrnah pensò che questa guarigione nella forma di proposito-di-perdono poteva aiutare le persone che incontrava quando venivano in visita alla sua spa, ma sapeva anche che le comunità occidentali e le famiglie erano frammentate e questo rendeva difficile una riunione formale

Nel 1976, quando Morrnah aveva 63 anni, iniziò a sviluppare una nuova forma di Ho’oponopono, modificando il processo originale. Il suo sistema è semplice e tutti possono usarlo con successo. Il processo di guarigione include la propria anima e il Divino.

Morrnah disse: “ possiamo appellarci alla Divinità, che conosce la nostra impronta personale, per guarire tutti i pensieri e le memorie che ci trattengono nel passato i questo momento. E’ una questione di andare oltre i mezzi tradizionali di accesso alla conoscenza su noi stessi. Siamo la somma totale delle nostre esperienze, che significa che abbiamo fardelli dai nostri passati. Quando viviamo paura o stress nelle nostre vite, se osservassimo con attenzione, troveremmo che la causa è in verità la memoria. Sono le emozioni che sono legate a queste memorie che ci colpiscono. Il subconscio associa una azione o una persona nel presente a qualcosa che è accaduto nel passato. Quando questo accade, vengono attivate emozioni e si produce lo stress”.

Ho'oponopono Meditazioni - OPUSCOLO + DVD + CD

Il processo di Ho’oponopono implica 4 frasi che possono essere ripetute in qualsiasi ordine :
Mi dispiace
per favore perdonami
Grazie
Ti amo
I am sorry
Please forgive me
Thank you
I love you

Nel ripetere continuamente queste parole, si dice che la persona si colleghi con la propria luce interiore e la luce della Sorgente. Col passare del tempo, gli schemi nel subconscio si dissolvono e perdonando le parti interne che trattengono quegli schemi, il mondo esterno della persona riacquisisce equilibrio e armonia.

“Purifica, cancella, cancella e trova la tua Shangri-La. Dove? Dentro te stesso. Il processo nel suo complesso riguarda essenzialmente la libertà, la completa libertà dal passato”, diceva Morrnah.

Nell’ agosto 1980, all’età di 67 anni, Morrnah introdusse questo processo di guarigione
Ho’oponopono alla Huna World Convention in Ponolu’u, Hawaii. Passò poi il successivo decennio ad insegnare Ho’oponopono in tutti gli Stati Uniti, l’Asia e l’Europa. Insegnò anche il corso di Autoidentità con Ho’oponopono course alla University of Hawaii, alla Johns Hopkins University e in varie sedi mediche.

Creò molte fondazioni destinate a diffondere gli insegnamenti Ho’oponopono, i seminari del Pacifico degli anni ‘70, The Foundation of ‘I’ Inc. nel 1980, e la filiale tedesca dei
Pacifica Seminars nel 1990. Fu autrice di 3 libri: “Self-Identity through Ho’oponopono, Basic 1,” “Basic 2” (da usarsi dopo 2 anni di pratica) e “Basic 3” (da usarsi dopo 5 anni)
Nel 1990, l’8a edizione di “Basic 1” venne tradotta e stampata in tedesco e francese.

All’età di 70 anni Morrnah fu ufficialmente riconosciuta come Kahuna Lapa’au e fu nominate Tesoro Vivente delle Hawaii nel 1983. Nello stesso anno venne invitata a presentare l’Ho’oponopono all’ONU a New York City, e alla OMS.

Nel tardo autunno del 1990, Morrnah si imbarco’ nel suo ultimo tour di conferenze e seminari, viaggiando in tutta Europa e a Gerusalemme. Nel gennaio 1991 tornò in Germania dove visse in serenità a casa di un amico a Kirchheim, vicino a Monaco di Baviera, fino al giorno della sua morte, l’11 febbraio 1992 all’età di 79 anni.

Morrnah Nalamaku Simeona, Kahuna e guaritrice, passò la sua vita ad aiutare gli altri a ristabilire la luce interiore e a raggiungere la pace in se stessi, nelle loro famiglie e comunità. Si dice fosse una donna semplice, di cuore, gioiosa e gentile con una attenzione compassionevole e rispetto per la vita. Sebbene parlasse inglese perfettamente, parlava poco e e parlava molto di piu’ attraverso la sua presenza di guarigione. Lei come del resto molto del suo sistema Ho’oponopono, sono un dono straordinario al mondo.
Ho'Oponopono - La Pace Comincia da Te - Libro
Ti do la mia Pace, la mia Pace a te lascio”
Ha’awi aku wau I ku’u Maluhia ia oe, waiho aku wau I ku’u Maluhia me oe,
Non la pace del mondo ma solo la Mia Pace, la Pace dell’Io.
A’ole ka Maluhia o ke ao aka, ka’u Maluhia wale no, Ka Maluhia o ka “I”.
Morrnah Nalamaku Simeona

Fonte:
http://www.amazingwomeninhistory.com/morrnah-nalamaku-simeona-hawaiian-healer/
Traduzione Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

trattamenti di riequilibro energetico SCIO, per mente e spirito e anche corpo…

Lascia un commento