Chi controlla l’umanita’?

RabbinoYaakov Shapiro: “Netanyahu non ci rappresenta” Dai “veri Ebrei della Torah”

netanyahubasic humanity
Scritto da Cristina Bassi

netanyahubasic humanity

“Netanyhau ha affermato di essere venuto al Congresso Americano, non solo come Primo Ministro di Israele, ma come un emissario del popolo ebreo. E’ d’accordo?” ” Certo che no. Non rappresenta tutti gli Ebrei”.

“Netanyhau ha affermato di essere venuto al Congresso Americano, non solo come Primo Ministro di Israele, ma come un emissario del popolo ebreo. E’ d’accordo?” ” Certo che no. Non rappresenta tutti gli Ebrei”.

 

Sintetizzo e traduco nel seguito una interessante intervista che trovate qui su youtube (e si spera a lungo…) con il Rabbino Yaakov Shapiro ed un giornalista o interlocutore anch’egli ebreo. Il video sponsorizza www.thetruetorahjews.org. (The True Torah Jews against Zionism : I veri Ebrei della Torah, contro il Sionismo)

———————-

Come ampiamente pubblicizzato, Benjamin Netanyhau ha affermato di essere venuto al Congresso Americano, non solo in veste di Primo Ministro di Israele, ma come un emissario: quello del popolo ebreo. Tale affermazione -dice l’intervistatore-  è stata ripudiata da molti Ebrei, ortodossi o meno.

D : Quale è dunque la storia qui: Netanyahu rappresenta veramente tutti gli Ebrei [l’intervistatore è egli stesso un ebreo]?

R: Certo che no. Non rappresenta tutti gli Ebrei. E’ un leader eletto. È il leader di un paese straniero. Io sono un ebreo praticante di cittadinanza americana. La mia famiglia è originaria dalla Polonia ma vive qui da secoli. Come potrebbe Netanyahu rappresentarmi? E rappresentare tutti gli altri Ebrei nel mondo? Io non ho mai chiesto questo. Netanyahu non è nemmeno un ebreo praticante. Non l’ho eletto e non mi rappresenta, come per altri nel mondo.
[Si tratta qui della questione sionista] . Dall’inizio questo movimento sionista dice di rappresentare gli Ebrei e di parlare in nome loro. Si definiscono il Movimento di Liberazione Nazionale per gli Ebrei. Parlano in termini di “noi”, come nazione ebrea nel mondo, che vogliamo questo paese e questa terra . Chi dice che questo è vero? Per poter fare questa affermazione relativa al territorio, dovevano trovare un modo per affermare che rappresentano tutti gli Ebrei. Non volevano solo essere un gruppo di persone che volevano una terra. Vogliono essere gli Ebrei di 2000 anni di storia che vogliono quella terra.

Oggigiorno il fatto che affermino che il Sionismo rappresenti gli Ebrei, deriva da un paio di ragioni.
La prima:
la correlazione con l’olocausto, quando l’altro interlocutore ricorda l’olocausto, quanto ha sofferto e quanto hanno sofferto gli Ebrei. Con questo vogliono conquistarsi compassione per Israele e per i Sionisti. Menzionando l’olocausto e affermando di essere gli Ebrei, o i loro rappresentanti, quel che dicono è che tutto il senso di colpa e compassione per l’olocausto, i Gentili non dovrebbero dirigerlo verso tutti gli Ebrei del mondo, ma verso Israele, cosi noi abbiamo diritti come popolo ignorato, il diritto di essere arrabbiati, turbati e tutta la compassione e risarcimento che volete dare agli Ebrei, perché vi sente in colpa, lo date ad Israele.

La seconda ragione per cui Sionisti affermano di parlare a nome di tutti gli Ebrei, è una sorta di minaccia velata, quando un rappresentante Sionista si trova in relazione con il rappresentante di una carica, per esempio il Presidente Obama. “Mr Presidente dovreste sapere che non sono un emissario di una ambasciata ma del popolo ebreo. Ovvero che milioni di persone nel suo paese saranno al mio fianco .” Cosi di questo passo, qualsiasi insulto al Presidente Netanyhau non sarebbe solo contro di lui ma contro tutti gli Ebrei del mondo…perché come lui stesso ha detto è il leader degli Ebrei del mondo. In questo modo sta cercando di mandare un messaggio a tutti i paesi in cui vivono degli Ebrei. “Abbiamo persone nel suo paese che sarebbero dalla nostra parte” . Una sorta appunto di minaccia velata”.

netanyahu
Netanyhau: “Parlo a nome di tutti gli Ebrei” Ma davvero?
Che ne è di tutti quelli che non sono senza cuore,
che non hanno
cancellato l’empatia, che non sono psicopatici razzisti assetati di sangue?

www.davidicke.com

D: Non è stata una buona idea per Netanyahu venire in questo Paese [USA]: è stato attaccato non solo dagli Ebrei ma anche da membri del Congresso . La percentuale di preferenza per Netanyahu in questo paese è scesa al 45%, quello della metà degli anni’ 30. Quindi : sono solo questioni politiche quelle create da Netanyahu che hanno causato “scandalo”, o c’è dell’altro nelle sue affermazioni sul fatto di rappresentare un giuri mondiale?

R: No lo scandalo è perché le dichiarazioni di Netanyahu sono state sia diffamatorie che pericolose per gli Ebrei. Diffamatorie perché lui non è il nostro emissario. Noi siamo cittadini americani. E sia come ebrei che americani, siamo fedeli al nostro paese, agli USA. Ora, non ha importanza se qualcuno concorda o meno sulla politica del Presidente, non importa se sono Democratici o Repubblicani, in nessuno di questi casi significa che Netanyahu è un nostro emissario, né che noi siamo i suoi costituenti. L’affermazione che gli Ebrei [americani] sono fedeli ad una forza straniera, è profondamente diffamatoria. Noi non lo siamo. Non solo è diffamatorio ma anche pericolosa, perché sta alimentando carburante dentro il tema antisemitismo. Netanyahu è tornato in Israele ora, dove cerca di essere eletto [intervista precedente alle recenti elezioni] e ci ha mollato qui questo bagaglio.

“ Mentre Theodor Herzl affermò che creare uno stato ebraico avrebbe curato l’antisemitismo, altrettanto egli promuoveva l’antisemitismo per perorare la sua causa [sionista]”.

Ci ha lasciato qui come scudi umani per tutti i proiettili antisemitici che ha lasciato, al di là di quale sia la sua agenda. “No noi non saremo i tuoi scudi umani e non saremo incastrati in questa assurdità. Né collaboreremo con le tue false affermazioni di rappresentarci: non ci rappresenti”.

D: cosa possiamo fare? Dall’inizio del movimento sionista, quasi tutti i rabbini presenti nei media hanno parlato molto ferocemente contro. Tuttavia la macchina sionista è enorme. Ha potere e denaro: che possiamo fare per combatterla?

R: Prima di tutto: Netanyahu e gli Sionisti possono avere molto denaro e potere e influenze, ma con la nazione ebrea… noi abbiamo Dio dalla nostra parte. Lo stesso che ci ha protetto dai Romani, dalla estinzione, negli ultimi 2000 anni in esilio…ci proteggerà anche dal Sionismo. In altre parole Netanyahu con i sui Sionisti sta cercando di danneggiare gli Ebrei, di nutrire l’antisemitismo per i loro personali programmi, ma gli Ebrei sono sopravvissuti e continueranno a farlo. Dobbiamo concentrarci su noi stessi, Dio vuole che noi siamo persone migliori , che siamo cittadini fedeli del nostro paese, Dio vuole che ci concentriamo sulla nostra crescita spirituale, religiosa e morale e lui ha i modi per prendersi cura delle cose. Ma a parte questo, cio’  che abbiamo bisogno di fare è molto semplice: immaginatevi che il Re di Bulgaria venisse in America e dicesse: rappresento tutti gli Ebrei. Tutti gli Ebrei alzerebbero la loro voce e direbbero: “ma è matto? Come puo’ rappresentarci, che collegamenti abbiamo con lui? ” Dovremmo fare la stessa cosa…

Abbiamo qui un problema di ignoranza. Israele produce enorme quantità di propaganda perché vogliono far credere alla gente che gli Ebrei in tutto il mondo, sono rappresentati da Israele e ovviamente non lo sono! E’ una falsa rappresentazione, è un furto di identità. Dobbiamo dirlo alla gente, se qualcuno ha un pubblico che lo dica a questo pubblico, se avete collaboratori ditelo a loro, informare ed educare la gente su questo. Bisogna dire alla gente che Israele è Israele e che gli Ebrei sono gli Ebrei, che iI Giudaismo è una religione e che Israele è una entità politica. Nella nazione giudaica abbiamo componenti etniche varie. Noi siamo cittadini americani e semplicemente Netanyahu non ci rappresenta. Costui non parla a nome di nessuno se non di se stesso e dei suoi eletti”

 www.thetruetorahjews.org. (The True Torah Jews against Zionism : I veri Ebrei della Torah, contro il Sionismo)

———————————–

VEDI ANCHE l’intervista (mandata in onda  dalla NBC in versione MOOLTO accorciata) con il Ministro degli Esteri Iraniano. Le parti non trasmesse dell’intervista:
“(…) stiamo parlando di Netanyahu, che ha macellato bambini innocenti a Gaza. Non stiamo parlando dell’annientamento degli Ebrei . Non l’abbiamo mai detto e mai lo faremo. Se avessimo voluto annientare gli Ebrei… abbiamo un gran numero di Ebrei nella popolazione dell’Iran, che non solo vivono in pace ma hanno anche dei rappresentanti nel Parlamento iraniano . …Ogni 150.000 Musulmani iraniani hanno un rappresentante in Parlamento , laddove meno di 20.000 Ebrei in Iran hanno un rappresentante in Parlamento.Con i nostri Ebrei abbiamo una storia di tolleranza, cooperazione e convivenza”. Della intervista SOLO 90 secondi sono stati trasmessi dalla americana NBC…

Migliaia di ebrei ortodossi protestano a New York City per il discorso di Netanyahu
piu’ di 3000
seguaci di Satmar Rebbe, manifestano  fuori dal consolato israeliano a Manhattan, causa l’affermazione del Primo Ministro Israeliano, di essere un emissario del popolo ebreo.

A demonstration held by followers of the Satmar Rebbe, March 3, 2015. fonte:_ http://www.haaretz.com/misc/iphone-article/1.645245

 VEDI ANCHE:

1915-1938: sulla stampa americana si parla di 6 milioni di morti Ebrei. Molto prima di Hitler.1915-1938: sulla stampa americana si parla di 6 milioni di morti Ebrei. Molto prima di Hitler.

Dal Times of Israel: “bombe atomiche su Germania e Iran”, per evitare la distruzione di Israele…

da davidicke.com
4 ragazzini di Gaza uccisi  da Israele  mentre giocavano a calcio su una spiaggia.
Ma non preoccuparti… è solo un bombardamento mirato…
(nel luglio 2014)

UN Official Breaks Down Over Shelled Gaza School – July 2014UN Official Breaks Down Over Shelled Gaza School – July 2014

 

Lascia un commento