SCIO & Trattamenti Prodotti

Trattamenti SCIO a distanza: puoi ricevere un riequilibrio energetico quantistico ovunque tu sia nel mondo

Scritto da Cristina Bassi

Il riequilibrio energetico-informazionale con SCIO (Scientific Consciousness Interface Operation) non è una cura medica; effettuato a distanza, in cosidetto subspazio, può essere fatto ai clienti in qualsiasi parte del mondo essi siano e a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Subspazio: struttura sottostante rispetto al normale continuum spazio-temporale con regole fisiche differenti dallo spazio normale. 

I fisici quantistici dimostrano che il tempo non è lineare, ma accade tutto insieme. Siamo esseri unici nell’universo olografico e SCIO può “trovarci”, grazie al nostro nome e cognome personale, la data di nascita, il luogo di nascita (ciò che serve per effettuare i riequilibri) e il nostro campo energetico quantico unico.

Uso da anni questa metodica a distanza, in cosiddetto subspazio, efficace, sicura e senza controindicazioni, che permette di raggiungere chiunque e in qualsiasi punto della Terra.

La NASA ci dice: “Le onde elettromagnetiche si differenziano dalle onde meccaniche perché non necessitano di un mezzo per propagarsi. Ciò significa che le onde elettromagnetiche possono viaggiare non solo attraverso l’aria e i materiali solidi, ma anche nel vuoto dello spazio.”

Ricordo quanto sopra a proposito della credenza che le onde elettromagnetiche abbiano bisogno di un “mezzo” fisico attraverso cui viaggiare e quindi per rispondere al dubbio che questo tipo di riequilibrio energetico a distanza, che non usa mezzi di contatto fisico, non possa funzionare.

Questi trattamenti di riequilibrio energetico non sono diagnostici, né hanno un valore clinico nel senso ortodosso del termine. Nemmeno intendono sostituire indagini e cure mediche, con le quali in ogni caso non entrano i conflitto

Nei trattamenti SCIO parliamo di risposte energetiche, di risonanze e non di materia densa. I trattamenti con SCIO lavorano per potenziare il modello sano delle funzioni bio-psico fisiche.

In questi trattamenti SCIO si riducono gli stress sugli aspetti emotivi, fisici, mentali e spirituali proiettati anche nel corpo, gli stessi stress che possono causare malattie e disturbi su vari piani.

Screenshot dei dati di risonanza post test iniziale.

Cosa è e cosa fa SCIO

SCIO si compone di un dispositivo quantistico collegato ad un computer con un software specifico. Il trattamento inizia con un test energetico che scansiona il soggetto rilevando ciò che causa stress ai sistemi del corpo, in quel dato momento.

Durante il test, vengono inviate nel campo del soggetto (identificato dai suoi dati di nascita) oltre 12.000 frequenze, di diverse categorie, tra cui: estratti alimentari, allergeni, tossine, virus, batteri, malattie, parassiti, vermi, vitamine, minerali, aminoacidi, acidi grassi, enzimi, ormoni, emozioni, bioritmi, energie spirituali, malattie, organi, rimedi omeopatici, geopatie, chakra, genetica, vertebre, muscoli e così via.

Il dispositivo SCIO (di biofeedback) “misura” quindi le reazioni elettriche del soggetto a questi elementi , ovvero indica le risonanze del soggetto con essi e crea delle liste (vedi foto sopra) di fattori piu o meno acuti, che sono quelle che l’operatore SCIO considera poi per scegliere quali trattamenti di riequilibrio inviare per il resto della sessione.

Unitamente alle risonanza degli elementi di cui sopra, il test iniziale di SCIO presenta anche risposte di risonanza relative a:

– lo stato dell’ attività adrenalinica, livelli di stress, forza di volontà energia del corpo
– lo stato della attività cerebrale, serotonina, forza vitale, carenza o cattivo sonno, possibili problemi psicologici, stress mentale
– l’efficienza della circolazione energetica, i possibili campi di disturbo, la condizione immunitaria; l’influenza di grandi cicatrici, possibile carenze minerali o radioattività o entità spirituale che toglie energia
– il livello di idratazione cellulare. Senza adeguata idratazione, il corpo non puo’ assorbire minerali e senza minerali non puo’ assorbire vitamine.
il livello di ossigenazione/ ossidazione cellulare, ma anche apertura alla vita
– l’equilibrio acido/alcalino.

I trattamenti di riequilibrio energetico SCIO, stimolano la capacità di autoguarigione dell’organismo. Se al corpo vengono forniti stimoli e giuste condizioni, la sua natura elettrica ed intelligente gli consente una autoguarigione. 

Al soggetto del trattamento di riequilibrio,  identificato nel suo campo quantico (con i dati anagrafici di cui sopra), vengono inviate frequenze di riequilibrio per varie tematiche, per citarne alcune:

chakra (quindi centri ormonali),
agopuntura, riequilibrio organi-meridiani
singoli organi e funzioni del corpo,
vitamine,
riequilibri emozionali e mentali
riequilibri ormonali
antiage
sistema immunitario
ipertensione
sistema nervoso
sistema circolatorio
dolore
antistress
desensibilizzazione allergie
aura (quel sottile campo di radiazione luminosa invisibile alla normale percezione, che circonda e anima tutti gli esseri viventi)
ed altro ancora…

E’ possibile anche inviare affermazioni positive al subconscio, per migliorare un propria condizione, realizzare un progetto, oppure purificare spazi e case e ovviamente riequilibrare energeticamente anche animali

Questi trattamenti sono ideali per per migliorare le condizioni di mente-corpo-psiche, anche per purificare il proprio campo energetico da frequenze disturbatrici, per sostenere un processo di guarigione, togliere stress, stati mentali cupi e cali di vitalità.


Cosa deve fare il cliente trattato in subspazio

Nei miei trattamenti in remoto, non siamo in contatto telefonico o via rete, quindi  la persona può fare la sua vita normale, senza essere “ferma” per tutto il tempo del trattamento.

Alla fine del trattamento invio via email un mio resoconto, il feedback del trattamento che indica l’ora di inizio e fine e nel caso si tratti di un ciclo, anche le ore residue rimaste sul pacchetto ore.

Il mio feedback non è discorsivo, come non lo è il responso di SCIO: particolarmente serve perché la persona prenda coscienza delle risposte incontrate durante il trattamento, che possono servire ad utili riflessioni e autoconoscenza, particolarmente se riguardano la sfera emozionale-mentale.

Ma non solo: poichè s tratta di risonanza, gli elementi/problematiche indicate dal test iniziale, possono essere nello specifico di altr con cui si è stati in contatto da poco (famigliari, amici, colelghhi, persone su cui ci si è concentrati via internet) o ambienti in cui si è e/o si è stati.

Nella mia esperienza, è di raro interesse che la persona rifletta su questo fatto (cosa c’è nell’ambiente/esseri intorno, oltre me stesso…), ma anche questo potrebbe aiutarci a capire meglio la realtà in cui siamo … anche per capire che poichè andiamo in risonanza, “il campo informazionale” che c’è nel collettivo, non può esserci indifferent, nè psicologicamente, nè fisicamente.

Se vuoi scoprire i segreti dell’universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione”, diceva Nikola Tesla 

Un Tripudio d'Elettricità — Libro  Le Mie Invenzioni — Libro

Detto questo l’efficacia dei riequilibri non viene meno, se la persona “non vuole pensarci su”.

Infatti, indipendentemente dal grado di profondità in cui il soggetto desidera andare con se stesso, l’esperienza negli anni mi ha dimostrato che i riequilibri (non certo un solo trattamento…) modificano in meglio la propria condizione anche se il soggetto non ne capisce il perché o lo coglie subito.

Mi sento meglio ma non so perchè”… mi sono sentita dire spesso  da una persona molto semplice, dopo alcuni trattamenti.

Consiglio primariamente di fare dei cicli, almeno mensili (mediamente con cadenza di 1 volta a settimana) , perchè questo trasmette con piu costanza una informazione di riequilibrio .

I miei trattamenti in remoto non durano mai meno di 2 ore a sessione, anzi in alcuni casi soprattutto la prima volta potrebbe rendersi necessario impiegare più tempo, per concludere in modo ottimale la sessione (secondo parametri del linguaggio SCIO).

Ecco perchè ha senso la mia proposta di “pacchetto ore mensile”: per avere l’opportunità – se serve- di dedicare il tempo necessario per concludere in modo ottimale la sessione.

Gli effetti possono spesso manifestarsi dopo ore o qualche giorno. I trattamenti non sono indicati per chi ha un pace maker (o chip medicali)  in corpo

Dettagli costi e condizioni, li invio ad hoc a chi mi fa una motivata richiesta (vuol dire non solo una mera curiosità vagabonda), inviandomi una mail , con oggetto trattamenti SCIO.

 

POTREBBE INTERESSARTI
consulatare la sezione su questo sito dedicata SCIO: https://www.thelivingspirits.net/category/riequilibri/scio-trattamenti/

Disclaimer:
I trattamenti di riequilibrio energetico qui citati non intendono sostituirsi a consigli, cure  e diagnosi mediche. La scienza accademica non riconosce l’esistenza di energie sottili, pertanto ad oggi, con i criteri scientifici convenzionali, queste modalità non risultano dimostrabili secondo i parametri convenzionali.