Crisi economica Inganni

Le autorità avvertono gli Svedesi di accumulare banconote, in caso di attacco cibernetico o guerra

Scritto da Cristina Bassi

Nel seguito la mia traduzione su un tema inquietante, i rischi del cashless, dell’assenza di contanti,  presentato proprio dalla Svezia, che per prima è assurta alla cronaca europea se non mondiale, non solo per capitolazione nel suo stato identitario, ma anche per il progetto di società senza contante. Ma c’è un  ma…

—————-

(Natural News) Tra pochi anni, la Svezia può diventare la prima società al mondo senza contanti. Ma il paese scandinavo e la sua gente è veramente pronto a mollare la valuta digitale?

Funzionari del governo svedese di recente hanno messo in guardia i loro cittadini perché facciano scorta di banconote e monete, prima che il paese completi la sua transizione dal contante convenzionale alla valuta virtuale.

Essi hanno spiegato che un attacco cibernetico o un disastro potrebbe far fuori le banche e quindi eliminare il fornitore primario di pagamenti digitali

Consumatori e venditori considerano che i pagamenti digitali siano altamente convenienti. La Svezia è paese leader in utilizzatori e sostenitori per ciò che riguarda le tecnologie che potranno consentire una società senza contante.

Il KTH Royal Institute of Technology di recente ha verificato che solo il 18% dei pagamenti fatti in Svezia nel 2019, ha usato del contante. Il numero è poi sceso al 15% se paragonato a quello del 2018.

I dati provenienti dal Swedish Trade Federation (Svensk Handel) hanno mostrato che l’80% degli acquisti principalmente presso negozi locali, vengono pagati con carta di credito. Gli esperti hanno predetto che la percentuale salirebbe al 90% entro il 2020.

Le statistiche indicano che gli Svedesi fanno molto affidamento sul commercio digitale. 

Molti esperti credono che il Paese potrebbe ottenere lo status di prima società senza contanti, insieme a tutti i problemi a questo connessi. (si veda: Public pensions risk everything, start piling money into crypto… playing roulette with your retirement.)

I cittadini svedesi sono stati avvertiti di fare scorte di contante in caso degli hackers disabilitino il commercio digitale

Recentemente esperti del governo svedese hanno espresso preoccupazioni per un attacco cibernetico su larga scala sulla rete di computer del loro paese. Nel migliore dei casi, i cittadini perderebbero accesso al loro denaro per lunghi periodi. Nel peggiore dei casi potrebbero perdere tutto il loro denaro.

In risposta, L’Ente del Paese per Le Contingenze Civili (Civil Contingencies Agency) ha dato istruzioni ad ogni abitazione di metter via del contante in piccoli tagli. Una scorta di vecchia, solida valuta fuori moda …servirà ai cittadini mentre le banche ristabiliscono i loro sistemi.

Il governo svedese ha considerato varie emergenze che possono mettere fuori uso il suo commercio digitale. Tra le interruzioni accidentali ci sono la perdita di corrente elettrica e di reti computer. Tra quelle deliberate, la guerra cibernetica e attacchi terroristici.

Gli avvisi e i piani contingenti in Svezia possono influenzare altre nazioni sviluppate che stanno adottando elementi per diventare una società senza contante. In UK, un’ esperta di banche locali, Natalie Ceeney ha messo in guardia sul fatto che il suo paese ha bisogno di agire dato che non è molti indietro alla Svezia

“Il grande messaggio della Svezia a tutti noi è: ‘pianificate ora prima di finire in un casino”, ha detto Ceeney. “La Svezia ha toccato questa crisi quando la sua Assistenza Medica Nazionale ha dichiarato che sarebbe entrata nel sistema senza contante”.

Una futura società senza contante deve far fronte a rischi di attacchi cibernetici e blackout energetici

La Svezia ha una storia di paese all’avanguardia nella valuta. Nel 1661 adottò il primo esempio della banconota cosi come ci è nota nei tempi moderni. Facendo questo, diventò la prima nazione europea a stampare propria moneta

Al secondo posto ci fu l’Inghilterra nel 1694. Nel mentre, gli USA iniziarono ad emettere la loro prima moneta dopo l’inizio della Rivoluzione Americana nel 1775.

In tempi moderni, degli studi governativi hanno scoperto che il 15% della popolazione svedese andrebbe incontro a difficoltà, se perdesse accesso ai conti bancari e alle carte di credito, che hanno reso conveniente la spesa.

La Banca Centrale svedese, la Riksbank, ha spinto il governo ad indagare sulle sfide e pericoli che una società senza contante potrebbe dover affrontare. Dei funzionari della banca hanno anche raccomandato che i politici locali si facciano pionieri nell’affrontare la prima forma mondiale del denaro digitale, istituendo dei supporti statali.

In un incontro con il Parlamento svedese, i funzionari della Riksbank hanno descritto l’importanza del denaro contante, sia in tempo di pace che di guerra.

Precedentemente, la Riksbank aveva emesso avvisi per il passaggio al commercio digitale. Il funzionario capo, Stefan Ingves, ha fatto rilevare quanto potere avesse l’azienda che ha in carico i pagamenti digitali, in una società senza contante.

fonte: https://www.naturalnews.com/2020-01-24-authorities-advise-swedish-citizens-to-save-banknotes-in-case-of-a-cyber-attack.html
traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Sources include:
DailyMail.co.uk
InterestingEngineering.com