Nuovasalute Rimedi naturali

Prof Keevil: il rame ha proprietà antimicrobiche, uccide batteri e virus.

Scritto da Cristina Bassi

Nel seguito traduco e sintetizzo un interessante articolo di Mark Wilson su Fastcompany.com:
Copper kills coronavirus. Why aren’t our surfaces covered in it?
, ovvero il rame uccide il coronavirus, perché le nostre superfici non ne sono ricoperte? E ricorda che le civiltà hanno per secoli riconosciuto le proprietà antimicrobiche del rame “E’ tempo di recuperarlo”, dice.
Wilson – si legge sul sito- scrive da quasi 15 anni di design, tecnologia e cultura.
—————–

“(…) antiche civiltà facevano riferimento al rame, un materiale che varie culture sul pianeta, da 5000 anni, riconoscono vitale per la nostra salute

Quando le influenze, batteri come E. coli, superpbatteri come MRSA, o persino i coronavirus finiscono sulla più parte delle superfici dure, possono vivere da 4 o 5 giorni. Ma quando finiscono sul rame e leghe di rame come l’ottone, iniziano a morire entro pochi minuti  e non si trovano più dopo ore .

“Abbiamo visto i virus fatti  a pezzi” dice Bill Keevil, professore di salute ambientale alla
University of Southampton.
“Se finiscono sul rame, questo li deteriora”.

Non c’è da stupirsi quindi se in India, da millenni le persone bevono da contenitori in rame. Persino qui negli USA, una tubatura in rame vi porta acqua potabile. Il rame è un materiale antimicrobico, naturale e passivo. Può autosterilizzare la sua superficie senza bisogno di elettricità o sbiancante.

Il boom del rame c’è stato durante la  Rivoluzione Industriale quale materiale per oggetti e costruzioni. Il rame viene ancora ampiamente usato nelle reti elettriche; il mercato del rame è in crescita, infatti, perché il materiale è un ottimo conduttore.

Ma nel 20° sec. questo materiale è stato buttato fuori da molte applicazioni per gli edifici, grazie ad una ondata di nuovi materiali come la plastica, l’alluminio, l’acciaio inox…ed altri materiale della modernità, usti per tutto dalla architettura ai prodotti Apple.

Le maniglie di ottone e corrimano andarono fuori moda, quando gli architetti e designers optarono per  materiali spesso più a basso costo e più lucenti

Ora, Keevil crede che sia il tempo per riportare il rame negli spazi pubblici e particolarmente negli ospedali.  Di fronte ad un futuro inevitabile di pandemia globali , dovremmo usare il rame nella sanità pubblica, nei trasporti pubblici e persino nelle nostre case”.

Ecco i benefici del rame

Nel 1983, la ricercatrice medico Phyllis J. Kuhn scrisse la prima critica sulla scomparsa del rame che aveva notato negli ospedali. Durante un esercizio di allenamento sull’igiene nell’ Hamot Medical center a Pittsburgh, degli studenti avevano  passato dei tamponi su varie superfici intorno all’ospedale, inclusi i wc e le maniglie delle porte.

La Kuhn notò che le toilette erano pulite da microbi, mentre alcuni impianti erano particolarmente sporchi. “Le maniglie delle porte lucenti e di acciaio inox, su una porta d’ospedale sembravano riassicurare con la loro nitidezza. Per contro, quelli anneriti di ottone sembravano sporchi e contaminanti” scriveva a quel tempo

“Ma persino quando ossidato, l’ottone – una lega fatta per il 67% di rame e per il 33% di zinco – uccide i batteri, mentre l’acciaio inox  – fatto per l’88% di ferro e 12% di cromo – fa ben poco per impedire ai batteri di crescere”.

Alla fine questa scrittrice trasse le sue conclusioni dicendo che se l’ospedale doveva essere rinnovato, era meglio salvare dell’ottone o rimetterlo. Se si dovevano tenere gli  oggetti in acciaio inox, dovevano essere disinfettati ogni giorno, soprattutto in aree critiche.

Decenni dopo e su comprovata sponsorizzazione del Copper Development Association (associazione per lo sviluppo del rame), un gruppo commerciale dell’industria del rame, Keevil è andato oltre la ricerca di Kuhn.

“Lavorando nel suo laboratorio con alcuni dei più temuti patogeni al mondo, ha dimostrato che non solo il rame uccide i batteri efficacemente, ma uccide anche i virus (Nel 2015, dimostrò persino questo fenomeno  con un precursore del COVID-19, il coronavirus 229E.

(…) L’effetto sembra frutto di una magia, dice, ma a questo punto il fenomeno è scienza ben compresa. Quando un virus o batterio colpiscono la piastra, viene inondato di ioni di rame. Questi ioni penetrano le cellule e i virus  come proiettili. E il rame… non ama per niente questi patogeni, anzi li distrugge, fino agli acidi nucleici o dentro le impronte riproduttive

“Non c’è possibilità di cambiamento o mutazione [o evoluzione] perché tutti i geni vengono distrutti” dice Keevil. “Questo è uno dei reali benefici del rame.” In altre parole usare il rame …non ci porta al rischio di  prescrivere in eccesso degli antibiotici, quindi è una buona idea”.

(…) Nel 2015, dei ricercatori che lavoravano al Dipartimento della Difesa compararono i tassi infettivi relativamente a tre ospedali, trovando che dove si usavano leghe di rame, questo riduceva le infezioni del 58%.

Uno studio simile fu fatto  nel 2016 all’interno di una unità di cura intensiva pediatrica ed anche questa mostrò una tale sorprendente riduzione del tasso di infezioni”.

Oligotracce - Zinco, Rame - 20 Fiale da 2 ml Oligotracce - Rame - 20 Fiale da 2 ml

E i costi?

Ovviamente il rame è più costoso della plastica o dell’alluminio, ma considerando che le infezioni che nascono in ospedale hanno costi altissimi, in USA stimati in 45miliardi all’anno, oltre ad uccidere 90.000 persone, ecco che il costo del rame può essere ammortizzato.

Keevil, che non riceve più sponsorizzazioni dall’industria del rame, crede che la responsabilità cada sugli architetti che non scelgono questo materiale di costruzione.

Il rame fu il primo (ed ora l’ultimo)  superficie metallica antimicrobica  approvata dall’EPA.
Aziende nell’indutria dell’argento hanno cercato senza successo che era antimicrobico , cosa che ha portato invece ad una sanzione da parte dell’ EPA

“Abbiamo mostrato che il rame-nickel è buono quanto l’ottone nell’uccidere batteri e virus e il rame -nickel non ha bisogno di sembrare una vecchia tromba; è indistinguibile dall’acciaio inox.

Fonte:
https://www.fastcompany.com/90476550/copper-kills-coronavirus-why-arent-our-surfaces-covered-in-it

Traduzione e sintesi : M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Triticum + Oligoelementi - Rame Oro Argento - 20 Fiale Bevibili Da 2ml

Oligoelementi – Rame Oro Argento