Pericoli

Dalla ricerca medica: lo zucchero nutre il cancro. Il fruttosio è lo zucchero più pericoloso

Scritto da Cristina Bassi

Le feste natalizie si avvicinano ed il rischio “overdose da zuccheri”, anche. E’ perciò utile ricordarci che consumare quotidianamente e molto zucchero raffinato può metterci nei guai per molte ragioni. Lo zucchero industriale, onnipresente nei cibi, è il nostro peggior nemico. Nel seguito traduco e sintetizzo un articolo apparso su The Epoch Times e Zerohedge, relativamente al nesso tra zucchero e sviluppo del cancro e alla pericolosità del fruttosio. Informazioni importanti da conoscere perché lo zucchero nei cibi e nelle abitudini contemporanee, appunto, è altamente presente.
————-

Le cellule tumorali si nutrono di zucchero

Per i pazienti affetti da cancro, “l’assunzione di zucchero può effettivamente nutrire le cellule tumorali”, ha dichiarato a The Epoch Times Mingyang Song, professore associato di epidemiologia clinica e nutrizione presso la Harvard T.H. Chan School of Public Health.

Viene indicato uno studio pubblicato su PLoS One, che ha coinvolto oltre 1000 pazienti affetti da cancro al colon, per un periodo di oltre sette anni. Risultato: quelli che consumavano due o più porzioni di zucchero al giorno, mostravano un aumento di rischio del 67% sia di recidiva che di mortalità

Vi è poi un altro studio spagnolo pubblicato su Clinical Nutrition nel 2021, che ha coinvolto oltre 7.000 partecipanti. Questa volta il test si riferisce al consumo di zucchero liquido. I pazienti con consumo elevato, oltre i 5 gr/giorno, hanno registrato un aumento del cancro del 46%.

Zucchero di Cocco Bio

Lewis Cantley, noto biologo e professore di biologia cellulare alla Harvard Medical School, cita ad esempio Taiwan, prima della Seconda Guerra Mondiale, quando i tassi di tumore, tra cui quelli al colon, all’endometrio e al seno, erano relativamente bassi.

In quel tempo, le bevande zuccherate erano scarse, ma negli anni ’60 e ’70, con l’introduzione delle diete occidentali, in particolare delle bevande zuccherate, la frequenza dei cancri cominciò ad aumentare costantemente. E ora è simile a quella degli Stati Uniti.

Le cellule tumorali hanno bisogno di una notevole quantità di glucosio per sopravvivere. Esse producono una quantità di energia molto bassa e inefficiente e per questo consumano voracemente lo zucchero, a una velocità 200 volte superiore rispetto alle cellule normali.

“Le cellule cancerogene, in un certo senso, dirottano i processi metabolici dell’organismo”, ha dichiarato a The Epoch Times Lorenzo Cohen, professore e direttore del programma di medicina integrativa dell’MD Anderson Cancer Center e autore di “Anticancer Living”.

La correlazione zucchero-obesità-cancro

La teoria prevalente è che lo zucchero non provochi direttamente il cancro, ma piuttosto vi contribuisca indirettamente attraverso l’obesità.

Uno studio prospettico condotto su oltre 35.000 partecipanti ha rivelato che le persone che consumavano bibite zuccherate più di una volta al giorno avevano un rischio maggiore del 18% di sviluppare tumori legati all’obesità rispetto a coloro che consumavano raramente tali bevande.

Una revisione completa pubblicata su Cancers nel 2023 indica che circa il 48% dei casi di cancro sono attribuiti all’obesità. Gli scienziati affermano che il ruolo del grasso va oltre l’immagazzinamento di energia; esso agisce come un organo endocrino in grado di secernere anche ormoni.

Un eccesso di grasso può portare a uno squilibrio ormonale, contribuendo allo sviluppo del cancro. Ma per gli esperti e vari studi, ci sono molti altri modi in cui lo zucchero può contribuire al cancro.

L'Amara Verità sullo Zucchero

Alterazioni metaboliche e mutazione DNA

Lo zucchero industriale oltre all’aumento di peso, provoca una serie di cambiamenti nel corpo che aumentano il rischio di cancro, per esempio altera il metabolismo.

Unelevata assunzione di zucchero può alterare il profilo metabolico, innescando l’infiammazione e la resistenza all’insulina, entrambi fattori di rischio per lo sviluppo del tumore.

Il saccarosio, il fruttosio e i carboidrati raffinati causano un notevole aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Per mantenere l’equilibrio degli zuccheri, l’organismo deve di conseguenza aumentare l’insulina, e “l’aumento di quantità eccessive di insulina è infiammatorio”, secondo Cohen.

Thomas Seyfried, professore di biologia al Boston College, ha dichiarato a The Epoch Times che la glicemia alta è legata all‘infiammazione sistemica, che può portare a danni mitocondriali e, in ultima analisi, al cancro.

L’infiammazione e l’insulino-resistenza possono anche promuovere direttamente mutazioni nei geni delle cellule, portando ad alterazioni del comportamento delle cellule.

Song ha inoltre spiegato che in questi casi il normale ciclo di vita cellulare viene interrotto. Le cellule non vanno incontro alla normale morte cellulare tempestiva, ma crescono e proliferano senza limiti, alimentando lo sviluppo del tumore.

Le mutazioni dei geni legati al segnale dell’insulina possono contribuire allo sviluppo del tumore in vari tessuti, aumentando il rischio di alcuni tipi di cancro, tra cui quello al seno, all’endometrio e alla tiroide.

Uno studio pubblicato su Cell Metabolism ha rilevato che la probabilità di mutazioni genetiche che portano al cancro del pancreas aumenta di cinque volte in un ambiente ad alto contenuto di glucosio rispetto a un ambiente normale.

Sugar Blues. Il mal di zucchero

Microbiota intestinale e minacce alla immunità

Lo zucchero può alterare la struttura e la funzione del microbiota intestinale e sostituire i batteri benefici con quelli nocivi, provocando infine lo sviluppo di tumori nell’intestino e anche altrove.

Lo zucchero può aumentare alcuni batteri nocivi, che producono proteine cancerogene sulla loro superficie. Ciò porta a mutazioni genetiche e promuove direttamente lo sviluppo del tumore. Alcuni batteri intestinali nocivi possono anche influenzare il metabolismo, causando una crescita cellulare incontrollata.

Inoltre, alcuni batteri intestinali possono danneggiare il sistema immunitario, compromettendo la sua funzione di sorveglianza. In circostanze normali, il sistema immunitario è responsabile dell’eliminazione delle cellule problematiche e del mantenimento di uno stato di equilibrio.

Ma un consumo eccessivo di zucchero per un periodo prolungato può alterare questo equilibrio, rendendo il sistema immunitario incapace di resistere alle cellule mutate o ad altri percorsi che favoriscono lo sviluppo del cancro.

In generale, gli esperti ritengono che lo zucchero influisca sui processi correlati al cancro, come l’infiammazione, il metabolismo del glucosio, il metabolismo dei lipidi e la regolazione immunitaria.

Fruttosio: lo zucchero più pericoloso

Tra le teorie che evidenziano un legame tra zucchero e cancro, gli scienziati sottolineano, in particolare, gli effetti del fruttosio sull’organismo.

“Quando ci riferiamo allo “zucchero” in generale, spesso parliamo di saccarosio, ha dichiarato a The Epoch Times il dottor Jason Fung, nefrologo che da tempo si occupa di diabete di tipo 2 e di digiuno intermittente.

Una molecola di saccarosio è composta da una molecola di glucosio e una di fruttosio. Ogni cellula del corpo può assorbire il glucosio e utilizzarlo come fonte di energia.

Ma le molecole di fruttosio non vengono utilizzate da nessuna cellula del corpo. Esse entrano invece direttamente nel fegato, dove alcune vengono essenzialmente convertite in grasso, con conseguente aumento della resistenza all’insulina.

I ricercatori hanno inoltre scoperto che i topi che seguivano la dieta a base solo di fruttosio presentavano le condizioni più gravi, con il peso più elevato del tumore al seno e la crescita più aggressiva del tumore. Anche le metastasi del cancro erano più comuni.

“Il fruttosio e il glucosio vengono elaborati in modo molto diverso nell’organismo”, ha dichiarato Cohen, che ha partecipato allo studio. Questo esperimento ha dimostrato che il fruttosio favorisce direttamente la crescita del cancro al seno.

Trasforma il Grasso in Energia
Un altro studio ha indicato che lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, un altro zucchero aggiunto comunemente utilizzato negli alimenti e nelle bevande lavorate, favorisce direttamente la crescita e la progressione dei tumori del colon-retto.

Lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, composto per il 45% da glucosio e per il 55% da fruttosio, è spesso utilizzato nelle bibite e in altri alimenti dolcificati.

Lo studio spagnolo citato in precedenza ha scoperto che il consumo di zuccheri liquidi è legato a un aumento più significativo del rischio di cancro rispetto al consumo di zuccheri solidi, in particolare il fruttosio liquido e il fruttosio contenuto nei succhi di frutta.

Un’elevata assunzione di fruttosio liquido è stata associata al maggiore aumento della mortalità per cancro. Il fruttosio presente negli alimenti e nelle bevande lavorate è diverso da quello presente nella frutta vera e propria.

Quando si mangia una mela, si assumono piccole quantità di fruttosio insieme alle fibre, rallentando la digestione. Ma “bere una bottiglia da 8 once di succo di mela equivale a consumare lo zucchero di tre o quattro mele tutte insieme, ha detto Cohen.

Fonte: https://www.theepochtimes.com/health/how-sugar-leads-to-cancer-5514463?utm_source=partner&utm_campaign=ZeroHedge&src_src=partner&src_cmp=ZeroHedge

traduzione e sintesi : M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net