David Icke in ITA

David Icke: come sfuggire alla Matrix? Smettendo di credere che sia vera. Il mondo dello spirito non è quel che pensiamo

Scritto da Cristina Bassi

David Icke ha appena pubblicato il suo ultimo libro THE DREAM. Nel seguito la mia sintesi e traduzione di una lunga intervista fattagli dall’americano Jean Nolan di “Inspired ” , per presentarlo. Intuizioni profonde e “scomode” per la “spiritualità” newage e i seguaci delle varie religioni, orientali incluse, quelle che Icke ci presenta. Tuttavia, come sempre, le sue osservazioni sono molto profonde e suonano plausibili.
(
QUI le mie altre traduzioni da David Icke)

The Dream By David Icke - Out Now
Una delle premesse di Icke è che questa realtà è manipolata da un altra realtà e che esiste un “cult” (una setta” segreta) appunto operante a un’altra realtà.
L’arena newage non vuole entrare in questo tipo di area “cospirativa”, ma – ribadisce Icke- se non si comprende la natura spirituale della realtà, non si entra nella spiritualità e viceversa.

Nella mia vita (osservo da sempre che di ciò non se ne parla a scuola, per esempio) vedevo che non si parlava mai della natura della realtà, ma sopprimere questo tema è funzionale alla soppressione stessa della popolazione umana. E ora [dopo decenni di ricerca], posso dire “perchè” la Realtà , la natura della Realtà, viene cosi soppressa.

La domanda su cosa è questa realtà, chi siamo e cosa facciamo qui, è ciò che manca alla gente e anche ai media alternativi, dato che non se la pongono. Ma nemmeno è presente nell’area cosiddetta spirituale. Ora quel che io faccio è mettere le due cose insieme, la visione spirituale e la cospirazione e cosi improvvisamente i pezzi del puzzle vanno al loro posto”

Domanda: Leggendo il tuo libro (The Dream) mi rendo sempre piu conto che il risveglio ha molti strati e osservandoti, nonostante la tua lunga esperienza, mi pare che anche tu stai facendo esperienza di altri livelli di risveglio.

Risposta: si, è come essere dentro una cipolla, in realtà. Ci sono livelli della cipolla che hanno un impatto sulla maggioranza, ossia a livello dei 5 sensi., della manipolazione del senso della realtà.

Se c’è qualcosa che non dimentico mai, è che qualsiasi cosa sappiamo, o pensiamo di sapere ad un certo punto… non è un punto di arrivo perchè c’è sempre più da conoscere. Cosa sono questi strati di cipolla? Sono delle trappole percettive. Ed è il livello dove si trova un enorme numero di persone.

Dopo aver smantellato questo livello di condizionamento percettivo, ci si può trovare diretti al livello spirituale, con la newage per esempio o con le religioni orientali (anche se la new age, in fondo, è parecchio queste religioni orientali).

E qui allora succede che ci si dica: “Ah vedi questo mondo (i 5 sensi)non è tutto quello che c’è . Quando moriamo andiamo nel mondo spirituale, quindi la coscienza. Il corpo è solo un veicolo. In questa realtà umana bisogna ripetere vite, perché dobbiamo imparare lezioni… questo per raggiungere uno stato di illuminazione, ovvero per poter non ripetere più questi ritorni”. Ok

Considerato i numeri del mondo, tra tutta l’area Orientale e la newage, c’è un grandissimo numero che prende questo come oro colato. Quindi anche questo è uno strato della cipolla. Ma si fermano qui. Questo io l’ho rifiutato, perché nonostante si sappia molto… c’è sempre più da conoscere.

Negli ultimi 3 anni mi sono veramente concentrato sulla narrativa di questo “mondo spirituale”

incluso la narrativa della reincarnazione. Certo credo che la reincarnazione sia reale. Penso che lo sia per le ragioni che ci dicono? Assolutamente no. Esattamente il contrario. E’ una trappola. Quindi ho smantellato tutti gli schemi del sistema di credenze umano. Ed anche quello della vita dopo la morte

Continuando a indagare e “smantellare” anche la percezione dell’altro mondo cambia. Ci si rende conto che i due (questa vita e oltre la vita) sono sostanzialmente collegate.

D: In questo libro penetri più nell’invisibile che non nel visibile. Stai dicendo da lunghi anni che la realtà che qui percepiamo in 3 D è una simulazione. Cosa che in certi ambiti ora è diventata accettabile.

Quello che ora aggiungi è “attenzione, quando lasciate questo corpo fisico… la simulazione non si interrompe”. Anzi quando si lascia questo corpo fisico si arriva al livello in cui  viene originata la simulazione stessa. Ovvero sul piano astrale.

Se però si può guardare oltre, allora si usciamo dalla simulazione. Entriamo in ciò che possiamo definire la “cosa reale”. Cosa accade quindi David, quando lasciamo il corpo fisico? Cosa è la questione della “luce”?

Perchè c’è la simulazione?

R: C’è tanto da dire per riunire i puntini, cercherò quindi di sintetizzare al meglio. Prima di tutto: perché c’è una simulazione?. Perché questa matrix che intrappola la nostra percezione?

Ho chiamato questo libro “The Dream” (Il sogno) perché questo è ciò che è questa realtà: un sogno indotto. La simulazione è un sogno indotto. E nel crederci, lo teniamo insieme. Ci controlla perchè lo percepiamo come vero.

Può essere simboleggiato molto bene da un computer che decodifica il wifi. Abbiamo un wifi, un campo di infinite informazioni, ovvero l’internet, ma poi il computer decodifica sullo schermo una parte di quel campo, una parte insignificante però rispetto al campo del wifi.

Quel che fa il corpo, come dico nel libro, è quello di essere come un visore virtuale : decodifica costantemente nella nostra testa, il campo di informazione della simulazione, come con il computer, una realtà che non assomiglia affatto a ciò che veramente è.

L'Imbroglio della Realtà e l'Inganno della Percezione

Se osserviamo i 5 sensi: cosa fanno? Ce lo dice la scienza mainstream: decodificano informazioni in forme d’onda e traducono queste frequenze in segnali elettrici e le comunicano al cervello.Il cervello ha aree specifiche che si specializzano in sensi particolari e quindi il cervello, da quelle informazioni, costruisce la realtà che sembra essere là fuori, ma in realtà invece è dentro la testa.

Il corpo, lo dico dagli anni ‘90, è un computer biologico. E sul tema “biologico” aggiungo. La gente crede che “biologico” sia naturale. Si? E come lo sapete? “Beh lo paragono alla tecnologia” Ma a meno che lo paragoniate a ciò che veramente è naturale, oltre la simulazione, non state paragonando la luce con la luce.

Posso dire che dopo tutti i miei decenni di ricerca, che quella forza che è dietro la simulazione, percepisce il biologico come una forma di tecnologia. I documenti Moderna, per altro, descrivono il contenuto delle fiale del loro falso vaccino, come un sistema operativo….

Se osservate chi indossa i visori virtuali in una stanza vuota, mentre guarda un reality game (un gioco sulla realtà) lo vedrà urlare, dare di matto (li vediamo su internet), perché questi visori stanno alimentando i loro 5 sensi.

Quando tolgono il visore poi tirano un respiro di sollievo… ma e se non fosse possibile toglierlo? Perchè l’unico modo in cui si toglie viene chiamato “morire”. Cosi il corpo con i suoi 5 sensi funge in certa misura da visore, che alimenta il nostro senso della realtà, ovvero la nostra percezione. E dalla percezione deriva il comportamento.

Figli di Matrix - Children of the Matrix
Perchè hanno creato la matrix?
 

La seconda domanda d’obbligo è: ma perché hanno creato la matrix, perché tutti questi problemi? Oltre la quarta dimensione che chiamiamo astrale, c’è quella successiva che per convenzione chiamo quinta dimensione, che è oltre la matrix e va nell’ Infinito di possibilità e potenzialità, dove c’è il vero sé e il vero Io, la Coscienza, il senso della consapevolezza..

Il senso della matrix è quello di manipolare quel senso di consapevolezza, per tradurlo in una falsa realtà, ovvero “the Dream”, il sogno. Perchè tutto questo?

Come definito dalla scienza mainstream, quando pensiamo e sentiamo emozioni, generiamo frequenze, che si riferiscono alla natura delle emozioni vissute Basse frequenze sono per esempio quelle di ansia, depressione, paura, odio risentimento, rimpianto… Alte frequenze invece sono gioia, amore, felicitò e quindi generiamo un livello di frequenza diverso.

Quando generiamo emozioni, le possiamo vedere nel linguaggio del corpo della persona. Ma non possiamo vederle, le possiamo solo percepire. Dove vanno quindi? Nell’astrale, soprattutto nel suo basso livello. Che è il regno demoniaco. E’ da qui che viene proiettata questa realtà, attraverso una forma di I.A.

Quando Morfeo nel film matrix tiene in mano una batteria e dice che le culture sembrano diverse, ma in realtà hanno temi comuni e il demoniaco, ovvero la manipolazione di questa realtà attraverso il non visibile, è comune a tutte. Nel mondo antico sacrificavano le persone agli dei, dove erano gli dei? Nell’invisibile. Ovvero nel fottuto astrale.

Il Segreto più Nascosto — Libro

Abbiamo il panteon degli dei greci, di quelli della newage, di quelli Hindù etc. Se le persone danno simboli a questi dei dell’astrale, l’attenzione verso di loro crea una connessione energetica perché l’energia fluisce dove va l’attenzione. Una volta istituito il collegamento questi dei demoniaci controllano la vostra energia.

Perchè hanno bisogno di bassa energia? Perchè la loro natura è questa. Per sostenersi prendono l’energia che arriva dagli umani, e deve essere di una banda di frequenze che essi possono assorbire.

Quando Morfeo nel fil matrix tiene in mano una pila e dice “questo è un mondo di “sogno” generato, che è stato progettato per trasformare gli umani in una di queste (pile)”, è stata una della verità più profonde che siano mai state dette in un film.

Ciò che è stato costruito in questa infinita simulazione, sono infinite cause scatenanti ed eventi progettati, proprio perché gli umani producano basse frequenze, perché questi esseri si nutrono di questo e noi diamo loro potere.

La reincarnazione, una trappola

Ora, tornando alla reicarnazione da cui eravamo partiti, ma come detto tanti sono i puntini da collegare… si, la reincarnazione della coscienza è reale, le vite passate anche sebbene il concetto di “tempo” andrebbe chiarito… perché da dove prendiamo noi questo concetto? Dalla matrix…

La “percezione” del tempo… chi ha una esperienza di premorte (NDE) descrive di trovarsi in condizioni in cui le leggi della fisica sono diverse…dove il senso del tempo è diverso. Eh si. Per me ad un certo punto è stato chiaro che il limite” della simulazione è la velocità della luce.

Morendo ho Ritrovato Me Stessa

Quelle che noi chiamiamo “leggi della fisica” sono in realtà le leggi codificate nella simulazione. Dunque se si crea un “reality game” (gioco della realtà), in esso si inscrivono i limiti del gioco e le sue regole ed anche i personaggi, anche i giocatori umani per quei ruoli. Quindi quando sentiamo i racconti delle esperienze NDE , dove ci dicono di essere in una realtà molto diversa, si… ovvio sono in un altro livello della matrix, con un intento diverso.

Dunque le mie domande personali sul tema sono state: ok, accetto la reincarnazione, ma non mi bevo per un solo secondo l’idea che dobbiamo tornare qui per imparare lezioni, per raggiungere un punto di illuminazione. Quando arriviamo in questo mondo, sebbene non sia la prima volta e quindi abbiamo già appreso, non ricordiamo nulla! Come se ogni volta, nella piu parte dei casi, ci fosse un colpo di spugna nella memoria. Quindi cosa è questo “imparare le lezioni”?

Quando nel 2003 nella foresta tropicale in Brasile, feci la mia esperienza con la ayahuasca, e questa potente voce femminile parlò con me per 5 ore sulla natura della realtà, ad un certo punto mi fu mostrata questa immagine: un campo, come poteva essere un campo rurale inglese, attraversato da un sentiero.

Improvvisamente cominciarono a cadere dal cielo delle persone, che cascavano su questo sentiero e cominciavano a camminare. Ad un certo punto la scena cambia in una forma di vecchio disco vinilico, e la gente continuava a camminare nei giri del disco.

Le parole associate a queste immagini dicevano piu o meno: le persone cascano nel sistema, cosi facilmente perché lo hanno fatto cosi tante volte prima. Non devono essere “portate” nel sistema, sono già dentro quando vi arrivano.

Ora, ho viaggiato molto nel mondo negli ultimi 34 anni: e ho visto che la stragrande maggioranza della gente vive lottando per il quotidiano per sopravvivere, soprattutto in Africa, Asia, Sud America etc… non se la passano bene. E’ una battaglia continua.

Dunque la mia domanda… ma tornare continuamente in queste condizioni, ma state scherzando? Tornare (reincarndoci) in quell’inferno? Quindi che succede? E qui andiamo al livello astrale della simulazione, quello che la gente chiama “mondo dello spirito”

Ma non è quello il vero mondo dello spirito che è invece OLTRE la simulazione. E’ nell’INFINITO di tutto. Quando lasciamo il corpo, entriamo in un altro livello della simulazione, che non può essere semplicemente uno specchio di questa realtà, perché non funzionerebbe.

Oltre la soglia…

Deve perciò essere l’apparire, iniziale, di una sorta di “paradiso”. Ho letto tantissimi resoconti di NDE (esperienze prossime alla morte) e quasi sempre ci sono affermazioni come “ho sentito un amore, uno stato di beatitudine come mai avvertiti prima”. Ma se questo è stato ripetuto tante volte nelle reincarnazioni, perché dicono “come mai avvertito prima”? Devono averlo provato molte altre volte.

Poi arrivano al punto della soglia…e sono rimandati indietro perché “la tua missione non è ancora finita” . Ma tutti quelli che hanno avuto una NDE sono tornati indietro e quindi non possono dirci cosa c’è oltre la soglia…

La Luce Oltre la Vita

In questo mio libro The Dream ho citato alcune esperienze di persone, che credo fossero proprio sincere, che hanno memorie dello stato pre-incarnazione. Persone che sono state portate a quello stadio, per esempio, attraverso una profonda ipnosi.

Ora ciò che riportano suona molto gerarchico e soprattutto tecnologico. Pensando all’astrale in genere pensiamo a qualcosa di etereo. Ma per esempio…i fantasmi a noi sembrano eterei perché non sono nella nostra stessa frequenza, ma se fossimo alla loro frequenza sarebbero “solidi” come noi.

A mio avviso l’astrale è molto più simile a questa nostra realtà, di quanto crediamo. Ecco perchè questo mondo è molto più una proiezione della frequenza astrale. Per me l’Intelligenza Artificiale (I.A.) gestisce tutta la simulazione.

Nel nostro mondo ora stiamo vedendo sempre più prospettive all’avanguardia di questa I.A. che è semplicemente una espressione della I.A astrale, che è a capo di tutto e che si sta muovendo sempre più nel nostro regno per controllare sempre di più.

Mente Coscienza e Intelligenza Artificiale 

Negli anni ho letto spessissimo che per “illuminarsi”, bisogna andare oltre la mente. Quindi la mente è la barriera per la illuminazione. Quando, come insegnano, prendiamo distanza dal rumore della mente, ci rendiamo conto che in effetti non è parte di noi, ovvero del vero sé.

Ok, ma allora cosa è la mente? Cosa è questa barriera di cui parlano? E nel mio libro The Dream, arrivo alla conclusione che questa “mente” è l’I.A. Un programma che opera attraverso il computer biologico (il nostro corpo). Ed è questo computer biologico, attraverso i 5 sensi, che ci chiude dentro la matrix.

Nella mia visione, se l’individuo, percettivamente parlando, è spinto solo dalla mente, allora è già noto, quando lascerà questo mondo. La cosa che vedo piu essenziale non è cosa divide la gente, ma è come le persone sono uguali!

L’unico modo per andare oltre questo programma della mente, è quello di espandere la percezione, alias il programma percettivo, e lasciare che la Coscienza entri. Cosi la Coscienza supererà il programma. La mente cosi appare come lo zoticone al cospetto della Coscienza.

Questo è ciò che chiamiamo risveglio. Perchè in questo modo la Coscienza vedrà cose che la mente non è programmata a vedere. Quel che sta accadendo ora, la connessione di  I.A in questa realtà, al corpo e al cervello umano, è per creare un meccanismo di difesa, un muro, per bloccare il fatto che la Coscienza prevalga sulla mente della I.A.

Penso anche che il contenuto del falso vaccino covid, con la sua tecnologia autoreplicantesi, è parte fondamentale di questo processo di disconnessione dalla Coscienza

La Luce… e l’Akasha: inganni

D: nei programmi di meditazione, le persone vanno in questi “mondi” che sono bellissimi, ma sono tuttavia della mente programmata. Per andare oltre bisogna superare un livello di disagio. E penso che sia il livello di questa realtà astrale in cui si entra.

Oggigiorno le persone stanno morendo in una condizione di dramma e stress piuttosto che una condizione diciamo più “naturale” o come accadeva prima in un modo più consapevole.

In altre nostre conversazioni hai parlato della LUCE. Che succede secondo la tua esperienza e ricerca, quando si muore e c’è di solito questa esperienza della LUCE? Nella tradizione nativa americana ci viene detto di NON andare verso questa luce.

R: In questo modo, simboleggiano dio, lo spirito, come LUCE. Parlano di fondersi con la luce, di andare verso la luce… e nella religione della reincarnazioni questo ti prepara per il ciclo delle incarnazioni, per continuarle.

La luce è un fenomeno elettromagnetico. Come ho già detto, il limite di questa simulazione è la velocità della luce! Nel 2021 ci fu un articolo nel Scientific American, che giunge alla conclusione che si, questa è una simulazione. E che il suo limite è appunto la velocità della luce!

I Manoscritti Di Nag Hammadi. Una Biblioteca Gnostica Del Iv Secolo

Il simbolo spirituale in questo mondo è la luce. Ma se guardate i documenti gnostici trovati a Nag Hammadi, nel 1945, dei veri tesori, non parlano di luce elettromagnetica, ma di una luce acquosa, che è molto diversa. E la “luce” che c’è oltre ciò che loro chiamano la “brutta copia”, la simulazione in cui siamo.

Questa faccenda della luce è un’altra trappola. Quando si è manipolati e preparati a vedere la luce come qualcosa di positivo… quando si lascia il corpo ci si trova confusi e la luce improvvisamente appare… è una luce calmante . Molto migliore dell’ombra che si è appena lasciata.

E’ qui che arrivano in questa luce i maestri spirituali, le guide, le persone care… cose che per me sono proiezioni di I.A. Quando le persone dicono che non è possibile… cito il fatto che 1,5 miliardi di persone in Cina, sono tracciate. Se possono farlo là lo possono fare ovunque con una tecnologia che arriva dal piano astrale.

Edgar Cayce per esempio parlò di archivi dell’Akasha, dove dicono che tutto sia registrato, stanno parlando di un DATABASE ed usano persino analogie col computer. Come individui, nella incarnazione siamo collegati a tali archivi. Quando lasciamo il corpo e la trappola deve continuare per riportarci qui, subiamo una manipolazione … potrebbe essere un maestro spirituale, Gesù, Krishna, Mohammed, sarà un intrappolamento, sulla base del proprio sistema di credo.

Dalla Cronaca dell'Akasha

Gesù per esempio, anche se uno non è un credente in lui, è qualcosa con cui può collegarsi, perché il nome è stato sentito migliaia di volte. Cosi quando entrano nel cosiddetto “mondo spirituale”, alias livello astrale della simulazione, e appare Gesù è un simbolo spirituale comprensibile. E la persona si sentirà dire: “vieni con me, è tutto a posto”. Ed ecco che ritorna qui. Abbiamo visto persino programmi televisivi dove dei piccoli descrivono le loro vite passate in dettaglio e poi tutto svanisce come memoria quando crescono.

Molta della psicologia del nostro piano viene replicata nell’astrale. Per esempio l’obbedienza alla autorità. Quando si lascia il corpo, si entra in un altro regno. Il corpo ha decodificato questo livello della matrix in cui siamo, per questo esiste ed è per questo che esso è stato il proprio senso della realtà.

E quello che si faceva qui si fa anche nell’altra dimensione, per esempio cercare maestri spirituali e simili perché dicano cosa fare e credere. Sono la versione astrale dell’autorità nel mondo umano.

Come interrompiamo quindi la ruota del Samsara (il ciclo della incarnazione)?

Smettendo di crederci. E lo si comincia da ora, smettere di credere e obbedire alla autorità solo perché è tale. Pensare con la propria testa. E quando si lascia il corpo in questa modalità, senza aver assimilato totalmente le percezioni imposte, senza aver fatto il “download”, non credere alle figure di autorità che si vedranno, che cominceranno a dire cosa fare e come sono le cose.

Un tema molto comune nella letteratura dell’NDE e di chi ha memoria della preincarnazione, è che “facciamo un contratto”. Quale contratto facciamo, con l’ autorità in astrale? Quello di continuare a credere nel Sogno (The Dream) . Tanto piu smettete di credere nel Sogno mentre siete nel mondo umano, tanto meno il Sogno influirà sulle vostre percezioni e reazioni e realtà.

Lo stesso accade per quando lasciate il corpo. Sono Coscienza sono tutto ciò che è, era e sempre sarà”, e voi “guide spirituali, maestri”, non direte a me “Coscienza Infinita” cosa fare o meno. Perchè voi siete un Sogno, una proiezione. Non avrete influenza su di me se io non lo consento

C’è un concetto esoterico che chiamano il “ring pass not”, che viene considerato essere un limite/confine. Se siete in un certo stato vibrazionale/percettivo, non potete passare le mura vibrazionali del ring-pass-not, ma è possibile se… raggiungete un punto di illuminazione…

Quindi se lasciate il corpo nella conoscenza e consapevolezza e percezione che siete tutto ciò che è e sempre sarà, e che un livello del mondo spirituale è una illusione della matrix, sarete in uno stato vibrazionale tale, che passerà questo ring-pass-not…nel senso che non c’è.

Perchè per voi, che siete in quello stato vibrazionale, semplicemente non c’è. Questo è il modo per uscire dalla matrix.: smettere di credere che il Sogno è reale, perché invece è una trappola.

...E la Verità Vi Renderà Liberi — Libro

D: Un’ultima domanda, David, a te che sei in ricerca da decenni: qual’è l’obbiettivo finale? Trasmutare o distruggere questa matrix?

R: Molto presto, dopo il mio risveglio spirituale, nel 1990, mi ritrovai a incontrare e non per mia scelta diretta (solo una volta lo feci) un gran numero di medium. Se uno era alla ricerca di un medium doveva solo seguirmi perché mi arrivavano da tutte le parti…

Mi venne detto ripetutamente, che stava arrivando un cambio vibrazionale, che avrebbe trasformato e risvegliato dal coma, la mente umana schiavizzata. Per questo diedi il nome al mio primo libro: Truth Vibrations (1991)-

Coloro che erano più svegli sarebbero stati influenzati per primi e poi anche quelli addormentati avrebbero cominciato a vedere il mondo in modo diverso. Questo avrebbe avuto anche un altro effetto: tutto quello che era stato nascosto, sarebbe stato esposto.

Avremmo perciò visto tutto quello che ci veniva nascosto. Nel 1990 quando scrissi quel libro, non c’era la minima evidenza di tutto ciò. Ed anche negli anni successivi al passaggio del millennio. Ma guardate ora! Cosa sappiamo ora che non sapevamo 5-2 anni fa o 10 o 20 o 30 anni fa! E’ fantastico quello che ora sappiamo.

Quindi questo “Truth Vibrations (Vibrazioni di verità) sta accadendo. Mi venne spiegato in questo modo: questa energia sarebbe stata portata alla superficie . In altre parole ci sarebbe stato mostrato il modo in cui veniamo controllati.

La Risposta - The Answer — Libro

Tutta la censura e il falso vaccino Covid, con la tecnologia che si autoreplica etc etc, non sono attacchi contro l’umanità, per esprimere il potere che questa forza ha, sono piuttosto manifestazioni difensive, per proteggere ciò che già esiste.

Queste entità demoniache, questo stato caotico ed invertito della Coscienza, che le varie culture e religioni chiamano in modo diverso, che si esprime appunto attraverso queste entità demoniache, sono terrorizzate di perdere quel controllo che significa perdere il loro nutrimento energetico.

Questa è la ragione per cui hanno creato questa simulazione, questa matrix. Queste entità non stanno censurandosi e cercando di connetterci a questo cloud elettromagnetico, per aumentare il loro potere. Lo stanno facendo per proteggere ciò che già hanno.

Perchè una volta che ci risvegliamo, e la vibrazione che generiamo riflette questo risveglio, la loro matrix comincia a smantellarsi. Siamo noi a tenerla insieme, non ultimo credendo che sia vera.

Quel che a me sembra e che dico nel mio libro, è che questa vibrazioni di verità – Truth Vibrations – stanno influenzando anche il piano astrale. Mentre accade questo, questa forza demoniaca è costretta a scendere sempre piu nei livelli dell’astrale, toccata da queste vibrazioni di verità.

Ora quindi queste entità demoniache stanno cercando di entrare in questa nostra realtà, come modo per sfuggire a queste vibrazioni di verità. Quindi quel che stiamo cominciando a vedere, è la follia della’astrale che impatta sempre di più in questa nostra realtà terrena.

Siamo in questa follia, ma non è permanente. E’ parte della pulizia di ciò che ci controlla. Dunque sarà sempre piu folle. Chi crede di aver visto ormai la follia totale, non ha ancora visto niente… Ma sta succedendo una sorta di pulizia di questo stato vibrazionale che sta schiavizzato la percezione umana da cosi tanto tempo.

C’è un altro tema che sta girando, quello che stiamo creando un nuovo mondo. Non lo credo. Credo che stiamo rimuovendo lo strato di illusione, che ci impedisce di essere la Terra Prima o Realtà Prima, da cui proveniamo.

Gli Gnostici descrivono questa realtà come quella del Demiurgo, come la cattiva copia della Realtà Prima. Mentre questa illusoria matrix viene smantellata, in questo Sogno che crediamo sia vero, in questo tempo di assoluta follia, quel che resterà è la Terrà, il mondo, la Realtà che la matrix ha stratificato.

Quindi si crea il corpo-computer biologico che codifica il rivestimento, la matrix. E qualsiasi coscienza che si incarna in quel corpo, crederà che la matrix, la simulazione, il visore virtuale, sia vera. Questo anche se nello stesso spazio di cui facciamo esperienza, c’è anche la Realtà Prima.

Non è che solo perché siamo stati chiusi dentro in questa realtà, la Realtà Prima si è persa. Ma quando l’illusione svanirà, la Realtà Prima sarà dove è sempre stata: nello stesso spazio in cui stiamo facendo esperienza.

In questo processo di smantellamento, sembrerà che una nuova Terra, una nuova Realtà apparirà, ma non è nuova, è la realtà da cui proveniamo ed è la realtà a cui molti di noi ritorneranno. Ma prima di questo ci sarà un sacco di follia.

Fonte:
https://davidicke.com/2023/09/09/how-do-we-escape-the-matrix-we-stop-believing-its-real-david-icke-dot-connector/

traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net