Societa’ orwelliana Crisi economica

Dr Andrei Fursov, Università di Mosca: prevarrà il caos fino al 2026? Sopravvivere. Prima Parte

Scritto da Cristina Bassi

Il dottor Andrei Fursov è direttore del Centro di Studi Russi per le Scienze Umane dell’Università di Mosca. Nel video che troviamo su bitchute , di cui faccio nel seguito la trascrizione, sintesi e traduzione dai sottotitoli inglesi, egli tiene un interessante discorso sullo stato attuale degli eventi mondiali. Poichè la sua “lezione” è molto lunga, la pubblico a puntate. Questa è la prima parte

—————————-

Ucraina: La "dottrina Brzezinski" — Libro

Oggi parliamo di che succede nel mondo. Quando Schwab dice che non ci sarà un ritorno al vecchio, purtroppo ha ragione. Non ci sarà un ritorno a passato ma non per le ragioni che dice.

Una analogia qui è con il modo in cui gli Americani hanno lasciato l’Afghanistan, cioè in un modo spregevole. Il ritiro in sé era una cosa giusta, ma portata avanti male

L’umanità ha un compito negli anni ’20 di questo secolo: sopravvivere

C’è un degrado delle strutture di governo, un degrado che sta accadendo in tutto il mondo. Non si tratta solo del covid o del fatto che la elettricità e il cibo stanno diventando più costosi nel mondo. Questo è l’effetto domino.

C’è chi ha capito dall’inizio, che il corona è solo l’inizio, è la scintilla, l’attivatore. C’è un certo Peter Turchin, che vive in USA e che si occupa di cliodinamica (modello matematico dei processi storici)

E’ il figlio del nostro famoso dissidente Turchin, che con Sakharov e Medvedev si appellò al governo sovietico, ebbene Peter Turchin scrisse nel 2010 che ci avrebbero aspettato i ruggenti anni 2020… Brzezinski, appena prima della sua morte, scrisse “ci sarà caos nel mondo fino al 2026” ed è stato un ottimista!

Ma la cosa piu interessante è quella scritta da un famoso esperto di storia economica, che non è molto noto nel nostro paese, ma lo è nel resto del mondo, ovvero David Baker. Egli scrisse il 2 gennaio 2020, mentre il covid ancora non era intorno a noi: “l’umanità ha un compito negli anni ’20 di questo secolo: quello semplicemente di sopravvivere”.

Qui alcune previsioni che cito: salari reali stagnanti, caduta degli standard di vita per la classe medio bassa, aumento della disuguaglianza nella ricchezza, nuove sommosse e insurrezioni, continua polarizzazione politica, grandi fasce di elite in competizione per limitate posizioni di potere, elite cooptate da movimenti radicali e viceversa.

Vediamo questo in America. Grazie alla globalizzazione, tutto ciò accadrà non solo in un paese, ma nella maggior parte dei paesi nel mondo. Vediamo anche una ristrutturazione geopolitica: la divisione del mondo in nuove alleanze e blocchi.

C’è anche la moderata probabilità di un evento scatenante, degli shock come ad esempio una crisi ecologica che farebbe precipitare in una estrema violenza.

E’ piu improbabile che vedremo una innovazione tecnologica al pari della rivoluzione industriale, che potrebbe allentare la pressione e invertire le tendenze precedentemente menzionate nel 2020.

Tipicamente, tali fasi di depressione, erano solite uccidere una media del 20% della popolazione mondiale. Oggi, su scala globale significherebbe 1,6- 1,7 miliardi di morti.

Tutto questo è stato scritto nel 2020.

Totalitarismo Digitale Globale — Libro

Ma l’evento scatenante come sapete è stato il Covid, o meglio le misure che sono state prese in maniera ridondante, in molti modi, per gestire l’epidemia. Nessuno vuole negare l’epidemia, ma dovete ricordare che nel 2013 la OMS sovvenzionò – chissà chi sta sovvenzionando la OMS?- l’Occidente.

No il governo non sovvenziona. Ci sono due fondazioni : la Gate Foundation e la Rockefeller Foundation. Questi sono i due sovvenzionatori. Quindi quando diciamo che il Funzionario capo della Salute in Russia introdurrà alcune misure su ordine della OMS, significa che due sovvenzionatori hanno dato l’ordine.

La OMS da i comandi ai funzionari capi della salute a livello mondiale. La mia domanda è: dove è il governo? E dove sono i presidenti? Perchè stano sull’attenti? “Si, sarà fatto!”

La Conferenza di Santa Fe nel 2018 e i 6 rapporti

L’evento scatenante fu discusso infatti alla conferenza di Santa Fe nel 2018. C’è il Santa Fe Institute e la conferenza fu ospitata dalla NSA, ovvero dalla National Security Agency , che è la sorveglianza globale digitale, l’Ente piu costoso dell’Intelligence americana.

Prima di Nixon, nessun presidente sapeva che ci fosse questo “Servizio”. E’ solo al tempo di Nixon, quando servì del denaro, che venne spiegato al presidente degli Stati Uniti che c’era un tale Servizio e che il denaro doveva essere dato.

Quindi prima, i Presidenti non sapevano, cosa che mostra ancora una volta che i presidenti americani, come tutti gli altri presidenti del mondo, sono solo impiegati di alto rango a servizio di persone molto più importanti.

Quindi ci fu una conferenza a Santa Fe, che non fu segreta, ma era un conferenza a porte chiuse.

I temi sono assolutamente affascinanti. Ci furono solo 6 rapporti. Fu tenuta sotto gli auspici della NSA e non coinvolgeva accademici, ma funzionari di alto rango, capi di multinazionali e comunità dell’intelligence.

Ci furono 6 rapporti : generale, industria, economia, pericoli della intelligenza artificiale, clima e demografia. Non citerò tutto, sono 200 pagine di testi molto interessanti.

Citerò solo i punti che ho trovato più interessanti. Per esempio sulla parte che riguardava l’ENERGIA, c’è un indicatore del tipo EROI (Energy Return on Investment) . Detto in breve : profitti sulla energia.

Ovvero, una ratio ( proporzione) tra la produzione di energia e il costo della sua produzione. Nella prima rivoluzione industriale, che si basava sul carbone, l’EROI era 75:1. E gli esperti in genere concludono che il massimo profitto fu superato negli anni 70s.

L'Energia della Vita — Libro

Quindi ci fu un plateau per 10-15 anni e poi tutto scese. Il rapporto sull’energia distrusse l’intera nozione di energia sostenibile. Per esempio l’energia eolica ha una ratio di 17:1. Quella solare di 3:1. Quella geotermica di 4:1. Le batterie al litio per le macchine 7:1 .

Questa è la cosiddetta energia rinnovabile. Non rimpiazzerà mai il carbone o l’energia nucleare. E’ solo chiacchiera per il pubblico.

Un altro rapporto importante fu quello sulla DEMOGRAFIA, su cui voglio porre attenzione. Lo menzionerò velocemente e poi passeremo oltre.

Fu scoperto che la popolazione mondiale, si sta effettivamente riducendo e secondo le proiezioni ci sarebbero dovuti essere 10,5 -11 miliardi di persone nel mondo oggi, ma ce ne sono solo 8. Ma ci sono alcune cose tuttavia che preoccupano.

La prima è la riduzione della popolazione caucasica (europea) in tutto il mondo: è la sola etnia che sta diminuendo. Il secondo punto è la crescita sproporzionata della popolazione nel Grande Sud, che veniva chiamato il terzo Mondo.

E in questa parte del mondo la popolazione è per lo più giovane. Un certo Heinsohn, di lingua tedesca per cui il suo lavoro non è molto noto ma è un consulente di quasi tutte le strutture NATO, dopo aver scritto un libro dal titolo “ Sons and World Power: terror in the Rise and Fall of Nations”, coniò il termine “priorità demografica maligna della gioventù” (malignant demographic priority of youth). Di cosa si tratta?

E’ la ratio dei numeri degli uomini tra i 40 e 44 anni e dei ragazzi tra 1 giorno e 4 anni. Se per 100 uomini ci sono piu di 80 ragazzi, specificatamente di quelle età, avviene questa “priorità demografica maligna della gioventù”.

Se è meno, significa che la popolazione si sta estinguendo. Per esempio la ratio in Germania è di 100:150, i tedeschi stanno più o meno estinguendosi. A Gaza la ratio è 100:464. In Afghanistan 100:403. In Somalia 100:364. In Iraq 100 :351. In Siria 100:253.

No Go Zone — Libro

Secondo Heinsohn, il potenziale demografico per l’Europa è di 750milioni di persone. Chiaramente questi 750milioni non si sposteranno tutte in Europa, ma 50 milioni sarebbero sufficienti per “terminare” l’Europa. Soprattutto se si considerano le politiche delle autorità.

Quando incontro i miei lettori e in internet, mi chiedono spesso : ma abbiamo anche noi politiche di migrazione, quale è la nostra situazione? Si anche noi le abbiamo e stanno importandone persino di più.

Ma c’è una grande differenza tra L’Unione Europea e la Russia. In Russia nessuno sta cercando di instillare sensi di colpa nella gente. Invece questo viene continuamente martellato nella testa dei Francesi e tedeschi .

Ovvero in ogni conflitto coi migranti tra Tedeschi o Francesi: si incolpano di solito i locali.

Tutto ciò viene fatto deliberatamente. Questo è qualcosa che noi non abbiamo e mai avremo. Quindi siamo avvertiti che l’insediamento in USA e EU continuerà e questo cambierà l’aspetto di questi paesi.

Quindi da un alto avremo più Europei anziani e ragionevolmente benestanti e dall’altro estranei sia dal punto di vista razziale che religioso e nativi sconvolti nel Medio Oriente e Nord Africa, che cercheranno di coesistere.

./. fine prima parte

fonte: https://www.bitchute.com/video/UvNDNb4o6MKh/

traduzione e sintesi: M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net  

Guida alla Cospirazione Globale — Libro