Nuovasalute Rimedi naturali

Dr Klinghardt: la liquirizia contro il coronavirus. I risultati di una ricerca scientifica

Scritto da Cristina Bassi

Il dr Klinghardt è un noto medico olistico in USA, dove vive, in UK ed EU. Nel seguito, da una fonte svizzera tedesca,  traduco e sintetizzo i suoi suggerimenti di medicina naturale pensati anche per il coronavirus; particolarmente  le note di un abstrac scientifico sulla utilità di un composto della liquirizia.
Del dr Klinghardt ho già tradotto qui sulle tossine da alluminio e qui l’intervista fattagli dal dr Mercola.
———————————

Dr Klinghardt

  1. Il virus è noto si trasmetta per via aerea, attraverso le membrane inclusi gli occhi ed altre vie ancora non note.
  2. La letteratura medica mostra che il nostro tentativo di usare la liquirizia è corretto. La raccomandiamo perciò 2-3 volte al giorno per una forte profilassi, ma più spesso se c’è il sospetto di infezione.
  3. Altrimenti tenere alti il più possibile i livelli di Vitamina C, Vitamin A and Vitamin D3

Sulla liquirizia, viene citato questo studio da Jeffrey I. Cohen: „Licking latency with licorice.The Journal of Clinical Investigation
115.3 (2005): 591-593. Abstract:

“Molteplici virus causano infezioni latenti negli esseri umani e la riattivazione di questi virus porta spesso a sofferenze e dolore. Se da un lato possiamo dire che per molti di questi virus sono disponibili vaccini o sono attualmente in studio con ricerche cliniche,  e se possiamo dire che le terapie antivirali hanno avuto successo nel prevenire o trattare l’infezione attiva, dall’altro lato ancora si arranca per trovare una terapia che elimini l’infezione latente.

Un nuovo studio che viene riportato in questo numero del Journal of Clinical Investigation, indica che il trattamento con acido glicirizzico, un componente della liquirizia,  applicato a cellule infette in latenza da sarcoma Kaposi associato a virus herpes (KSHV), riduce la sintesi di una proteina latente virale ed induce l’apoptosi della cellule infette. Questo studio quindi suggerisce una nuova via per interrompere la latenza.

La liquirizia, che deriva dalla radice della Glycyrrhiza glabra, viene usata da 4000 anni, è aggiunta come aromatizzante nei cibi, nelle bevande e nel tabacco. (1) La liquirizia è anche usata in medicina alternativa per il trattamento di gastriti e ulcere duodenali, mal di gola, tosse, artrite, insufficienza adrenalinica e malattie allergiche.

La radice di liquirizia contiene numerosi componenti, incluso l’acido glicirizzico (GA). In USA si stima un consumo procapite di 3,3mg  di GA.
Il GA inibisce la replicazione di molti virus in vitro, incluso quelli dell’herpes , l’HIV e il SARS coronavirus.

Quando si assume oralmente, nel tratto gastrointestinale i batteri idrolizzano il GA in acido glicirretico, prima che il GA possa essere assorbito. Quindi in Asia, dove il GA viene usato per il trattamento della epatite B cronica o della infezione C, la sostanza viene iniettata per vena  perché si raggiungano gli appropriati livelli del siero.

In questo numero della rivista JCI, Curreli ed altri (2) mostrano che il GA induce apoptosi nelle cellule del linfoma primitivo effusivo (PEL), che vengono trasformate dagli herpes virus (KSHV) associati al sarcoma Kaposi. Il KSHV è l’agente eziologico del sarcoma Kaposi ed il virus è presente nelle lesioni di pazienti con malattia di Castleman multicentrica  e PEL

Quest’ultimo si presenta come un versamento maligno nell’area pleurica, peritoneale o nello spazio pericardico. Anche cellule tumorali possono infiltrare i tessuti adiacenti. Il virus è latente nelle cellule PEL, che esprimono  una serie molto limitata di proteine virali.

Il tempo di sopravvivenza medio dei pazienti dopo la diagnosi di PEL, è da 6 a 12 mesi con la chemioterapia e la radioterapia, quindi innovativi approcci  terapeutici  sono necessari”.

fonti:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1052015/pdf/JCI0524507.pdf
https://www.swiss-biohealth.com/en/special-newsletter-to-inform-about-the-coronavirus/
traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

generatore di argento oro e zinco colloidali made in Germany by VitaLation tecnologia moderna.