Energia e frequenze di guarigione Nuovasalute

Il dr Guenter Harnisch e i benefici dell’energia orgonica. Prima parte

Scritto da Cristina Bassi

Dal famoso libro del dr Guenter Harnisch, in lingua tedesca, “ Orgonenergie, geballte Lebenskraft “ , Turm Verlag , 1993 D- Bietigheim, (Energia orgonica, forza vitale accumulata  – non mi risulta ci sia in italiano), traduco una prima parte di alcuni passaggi interessanti ed utili anche per un utilizzo personale del trasmettitore orgonico, di cui ho già parlato qui. 
————–

L’energia orgonica è nota da tempi antichissimi in quasi tutte le popolazioni, dai Cinesi con il Chi o Ki, in altre culture come Od, Prana o  Odem dall’Antico Testamento, come “forza di dio”.

Non la possiamo vedere, gustare, odorare… Alcuni soggetti sensibili percepiscono questa forza cosmica, ricevuta da tutta la vita sulla Terra. Possiamo dimostrarla con la fotografia Kirlian e quella dell’impronta al plasma. Willhelm Reich, psicoanalista, già nella prima metà del secolo scorso si adoperò perché l’energia orgonica potesse rafforzare la forza vitale. Con il suo accumulatore orgonico aiutò malati di cancro, per i quali la medicina ufficiale aveva già dato forfait.

Arno Herbert, inventore originario della Franconia, riusci a sviluppare un dispositivo orgonico radiante, per autoapplicazioni e per uso domestico; molti privati, terapeuti, medici naturopatici, naturopati, si dichiarano concordi sull’azione di guarigione di questa energia, per cio’ che concerne allergie, neurodermatiti, bronchiti, reumatismi, asma, disturbi vegetativi, infezioni virali, infiammazioni, debolezze del sistema immunitario e molte altre malattie, incluso il cancro.

Un incontro speciale, nel borgo di Colmberg,  in Franconia

Nel 1991, una serie di esperti di guarigione e laici si incontrarono nel borgo medievale della città di Colmberg, in Franconia (Germania). Si scambiarono opinioni e ricerche su un tema che sarebbe stato molto significativo in futuro per la salute  degli esseri umani: l’energia orgonica, cosa è , come agisce, quali le esperienze di guarigione note.

Nella sala cavalleresca della fortezza c’erano medici, naturopati, terapeuti e persone normali da ogni parte della Germania, dall’Austria e dalla Svizzera. Era presente anche un Pastore, Joerg Wienecke di Norimberga, che racconto’ anche delle sue esperienze personali con il radiatore orgonico, della sua incapacità a comprendere la tecnica dell’apparecchio, dei suoi dubbi, ma anche  della azione guaritrice dello stesso, cosa che lasciava cosi di stucco.

Senza usare alcun gergo, raccontò  dei suoi primi incontri con l’energia orgonica e come imparò prima su se stesso l’azione di guarigione di questa energia, anche se ad oggi diceva di non sapere esattamente come tutto fosse accaduto. Del resto chi conosce il segreto della guarigione? Nessuno comprende perché un malato terminale, contro tutte le previsioni mediche, ritorna ad essere sano, mentre un altro  muore per una malattia relativamente innocua.

Il tema malattia e guarigione fanno parte delle questioni piu’ enigmatiche ed interessanti di questo mondo.

Ad ogni modo è l’esperienza personale cio’ che conta. Che la scienza possa o meno spiegarla, è un problema della scienza stessa, non del paziente. I pazienti, infatti, vogliono guarire.

Le prime esperienze del Pastore Wienecke con il trasmettitore orgonico si riferirono alle esperienze di una signora, la moglie di un soggetto nel suo cerchio di conoscenze, che parlava di trasmissione di energia, che poteva agire da grande distanza. Al Pastore, che credeva però fermamente alle guarigioni miracolose riferendosi alla Bibbia, queste affermazioni parvero assurde. Non poteva immaginarsele né spiegarsele. Solo quando fece visita a Arno Herbert, ideatore del trasmettitore (radiatore) orgonico, la situazione cambio’ radicalmente.

“Io e mia moglie”, raccontò il Pastore nella Fortezza di Colmberg, “avevamo ora una occasione concreta per andare da lui. Io mi unii alla visita solo per curiosità ed interesse. Mi sembrava importante farmi una idea prima di rifiutare qualcosa. La sola esperienza superò di gran lunga la teoria. Arno Herbert testò lo stato di salute di mia moglie e della mia, attraverso un apparecchio radionico. Ne fui piu’ che sorpreso.  Mi vennero dette varie cose , che fino ad ora io non avevo detto a nessuno. Diventai piu’ curioso e alla fine dell’incontro acquistai il suo apparecchio orgonico, per farmi della esperienza.

Da quel dì l’ho usato molte volte e ho fatto parecchia esperienza. Con il trasmettitore ho irradiato piante, alcune di loro apparivano malmesse e sempre, dopo il trattamento potevo constatare come il loro stato di salute migliorasse. Per me questo era importante perché volevo capire se si trattasse di un effetto placebo o meno.

Certamente oggi sappiamo che anche le piante reagiscono, ad una certa influenza umana , ma non è un “credo” come potrebbe essere nell’effetto placebo. Le piante non hanno una mente/spirito. La reazione delle piante a questo strumento, mi ha del tutto convinto”.

Lo strumento orgonico liberò il Pastore di Norimberga da alcuni disturbi: i suoi sintomi di stress, sparirono e le tensioni di cui spesso soffriva, non ci sono piu’. La costante stanchezza e spossatezza appartengono al suo passato.  Oggi si sente ringiovanito e vitale come nei suoi anni migliori. Lo stesso è accaduto a sua moglie.

Ad un amico del Pastore Wieneckes, venne fatta una diagnosi errata di tumore all’addome anzichè di una perforazione all’appendice; il poveretto lottava per la sua vita. Il Pastore gli porto’ una bottiglia di acqua minerale precedentemente irradiata con il trasmettitore orgonico. Nel tempo di una settimana l’amico moribondo si ristabilì vistosamente.

Nel frattempo, il Pastore sottopose a trattamento orgonico anche i suoi cani, in particolare una anziana cagna, che aveva diversi dolori e che sembrò ricevere ottimamente queste applicazioni con il dispositivo orgonico. Il suo stato infatti si stabilizzò. Anche in questo caso è da escludersi un effetto placebo.

Durante un viaggio in Svizzera, Joerg Wienescke scoprì che nella stalla di un contadino c’era solo una mucca, mentre tutte le altre erano al pascolo all’alpe. Ne parlò con il contadino e venne a sapere che la mucca da tempo soffriva di dolori articolari inspiegabili. Non poteva piu’ andarsene sola al pascolo. Tutti i tentativi per curarla erano rimasti senza successo. Anche gli impacchi di argilla sulle anche  non erano stati di aiuto. Il Pastore propose al contadino di mettere una particolare acqua nell’argilla, cosa che il contadino fece. L’acqua era stata precedentemente irradiata con il trasmettitore orgonico. Già il giorno dopo, la mucca pascolava sul prato davanti alla stalla. E dopo due giorni ritorno’ sull’alpeggio. “ Non so proprio che dire, ma così fu”, disse il Pastore.

seconda parte qui

Traduzione e sintesi Maria Cristina Bassi, per www.thelivingspirits.net

Tratto da: Orgonenergie, geballte Lebenskraft “ , Turm Verlag , 1993 D- Bietigheim
(pgg 13-16)

Risultati immagini per Arno Herbert und Orgonstrahler

Chi è il  dr Harnisch, (dalla quarta di copertina del libro citato):
classe 1936, ha studiato giurisprudenza, pedagogia, sociologia, teologia e didattica della lingua tedesca . E’ direttore della Società per la Ricerca Onirica e Terapia (Gesellschaft fuer Traumforschung und-therapie), libero professionista in radio, terapeuta ed autore di molti libri di settore, in merito allo sviluppo di forze di guarigione naturali e per la qualità spirituale della vita.

Lascia un commento