Risvegli Una nuova cultura

La Fiducia : riprendila in autunno. La stagione del meridiano polmone-colon

Scritto da Cristina Bassi

Fiducia: parola che per un italiano di questi tempi sembra ormai introvabile anche nei dizionari della Accademia della Crusca… Per questo forse è bene ricollegarsi con volontà e consapevolezza a questa energia di vita.

Già parlai in questo articolo della stagione dell’autunno dal punto di vista energetico per la nostra salute e per gli organi che gli corrispondono. Riprendo ora il tema di questa stagione, collegandolo anche alla FIDUCIA che gli corrisponde come stato mentale-emozionale.

La medicina tradizionale cinese (agopuntura), che ragiona in termini di equilibri e armonie nelle correnti energetiche del corpo (i meridiani), ci dice che le stagioni e i loro ritmi sono in relazioni anche ai nostri organi (siamo parte del tutto, infatti…).

L’autunno è collegato all’elemento aria (non a caso particolarmente in autunno i disturbi stagionali delle vie aeree) ed è in relazione al meridiano polmone-colon.

Gli organi fisici, a loro volta, racconta anche la nutripuntura del dr Veret, sono il relazione a stati mentali-emozionali;  delle correnti primarie che ci mantengono in equilibrio e collegamento con la “Vita”, fa parte anche la FIDUCIA.

 “La fiducia è il sole che bonifica le paludi e fa nascere i germogli della vita nell’animo degli uomini. E’ la leva del futuro che trasforma la debolezza in forza e la paura in coraggio. Nasce dal cuore degli uomini e li conduce al cuore dell’Universo”  (1)

Parole evocatrici per fini benefici sull’essere umano

La citazione di cui sopra, deriva dalle parole evocatrici di Roberto Assagioli e la sua Psicosintesi.

Assagioli diceva che l’uso delle parole (evocazione) “è l’applicazione più semplice ed elementare” per usare gli influssi psichici al fine di “modificare gli stati d’animo e condizionare la condotta umana. E’ il metodo della suggestione” (2)

Tale metodo di suggestione lo conosciamo benissimo nell’epoca moderna, dal mondo della pubblicità. E sappiamo quanto funzioni. Perché dunque non usarlo anche per fini superiori e benefici sugli esseri umani nella società? Anzichè considerarli sempre e solo passivi e inconsci consumatori?

Chi da anni ha osato uscire dai binari culturali e informativi del maintream, ha capito bene il perché ciò non accade…

Ispirandoci alle parole evocatrici di Assagioli, cerchiamo ora di rappresentarci per immagini cosa è la FIDUCIA:

  • Il riflesso del Sé tra le nebbie del dolore
  • Un ponte che riunisce fratelli sconosciuti
  • Il lume che rischiara l’antro della paura
  • L’armatura per affrontare gli ostacoli e i dubbi  (3)
Usare la mente immaginifica per auto-riequilibrio

Oltre la mente lineare e logica, c’è la mente immaginifica , la visione con l’occhio interiore, l’immaginazione, che ci fa “viaggiare”  in paesaggi, scenari ed immagini come fossero reali ma non sul piano sensoriale fisico.

E’ questa immaginazione che possiamo usare per darci suggestioni positive e benefiche. La fiducia è ostacolata dal suo opposto: la sfiducia. Una energia vitale (fiducia) viene inibita e bloccata da una disarmonia (sfiducia).

Ma cosa produce la fiducia, per cui varrebbe la pena riappropriarsene e re-inserirla nella propria vita?
Per esempio ci mostra l’alba di un nuovo giorno, se siamo smarriti e senza speranza. Ci allontana dal deserto della solitudine ed anche muta le sconfitte in conquiste e le tenebre in luce.

il Sole all’alba


Esercizio per trasformare la sfiducia in fiducia

Per questo esercizio, da seduti, serve potersi dedicare qualche minuto in un luogo tranquillo, senza disturbi dall’esterno. Quindi mettiti in uno spazio sicuro e protetto, rilassati usando il respiro (per un po’ di cicli conta 10 per inspiro, 10 per trattenere e 20 per l’espiro, oppure 5-5-10).

Quando senti di esserti calmato e rilassato, immagina di trovarti in una notte buia… in preda a dolore, sfiducia, scoramento, disperazione

Quindi  visualizza il sorgere dell’alba che trasforma la notte in giorno, mentre vedi apparire all’orizzonte i primi raggi del sole.

Accompagna questo sorgere del sole visualizzando e ripetendo mentalmente la parola “FIDUCIA” , immaginando di irradiarla dentro e intorno a te

Ristabilire fiducia con i trattamenti di riequilibrio energetico SCIO

I trattamenti di riequilibrio energetico che propongo con Scio, Scientific Consciousness Interface Operation, sono un altro mezzo più complesso e approfondito per poter riequilibrare disarmonie e stati negativi della mente.

Stress,  stati ossessivi, paura,  blocchi nei meridiani polmone-colon,  conflitti di identità,  disturbi da entità e attacchi spirituali , traumi emozionali per esempio possono essere tra i fattori coinvolti nella problematica “sfiducia” e che è opportuno e possibile riequilibrare con SCIO per ristabilire l’energia vitale della FIDUCIA.

Nel mondo quantico di SCIO , Il Superconscio è il vero dottore interiore e con questa fiducia verso questa Coscienza non locale (non dentro la scatola cranica) possiamo scoprire molta più verità e proporre guarigione olistica a tutto il nostro essere (mente-corpo-psiche), di cui il fisico è solo la parte più densa e visibile al nostro apparato sensoriale.

riferimento:
(1 – 2 – 3) parole-simbolo, prese dalle 30 “parole evocatrici”  della tecnica di Roberto Assagioli , la cui selezione fu fatta dal dr Bartoli  dell’Istituto di Psicosintesi (Roma).

Roberto Assagioli — Libro   L'Atto di Volontà — Libro Psicosintesi — Libro  

I contenuti di www.thelivingspirits.net sono ad esclusivo uso di informazione. Il sito non intende dare consigli medici. Nessuno dei prodotti qui presentati, o delle tecniche e strumenti, sostituisce il parere medico  e/o diagnosi, nè giustifica l’interruzione di una terapia in corso.