Salute-olistica Uncategorised Nuovasalute

NaturalNews: come puoi migliorare la funzione dei tuoi mitocondri per avere piu’ energia

Scritto da Cristina Bassi

Traduco nel seguito un interessante articolo del 2015, del dr Jockers, operativo, almeno all’epoca, all’ Exodus Health Center in Kennesaw, in Georgia, specializzato in nutrizione e medicina funzionale e chiropratica correttiva. 
—————————————————-

NaturalNews: i mitocondri sono singolari organuli contenuti in ogni cellula del corpo umano, sono diversi dai globuli rossi ed hanno un proprio DNA. I mitocondri sono implicati in quasi tutti i maggiori processi metabolici e contribuiscono a formare il 90% della energia cellulare del corpo, in forma di ATP (adenosina trifosfato).

Gli effetti fisiologici della funzione mitocondriale

Un sano funzionamento dei mitocondri è essenziale per i processi metabolici, che sono fondamentali alla vita e che includono:

  • Regolare le concentrazioni ioniche come per esempio la stabilizzazione del calcio, fondamentale per la comunicazione intracellulare
  • Sintetizzare i prodotti necessari al trasporto di glucosio e insulina
  • Mantenere i ruoli nelle fluttuazione dei livelli lipidici
  • Regolare la rimozione di danno cellulare o di apoptosi, se la condizione è sufficientemente deleteria per la funzione dei mitocondri
  • Fornire sufficiente energia al flusso sanguigno verso e all’interno del cuore

Coenzima Q10

Le tre strategie per migliorare la funzione mitocondriale

Ci sono molte cose che si potrebbero fare per migliorare la funzione mitocondriale, ma forse le tre cose piu’ importanti che non costano nulla  sono: fare regolare esercizio fisico, praticare dei digiuni ad intermittenza e seguire una dieta chetogenica (ovvero basata sulla riduzione dei carboidrati alimentari, che “obbliga” l’organismo a produrre autonomamente il glucosio necessario alla sopravvivenza e ad aumentare il consumo energetico dei grassi contenuti nel tessuto adiposo)

Esercizio fisico quotidiano

La ginnastica puo’ rafforzare la performance dei mitocondri in tutte le aree del corpo. L’esercizio fisico non solo reduce lo stress ossidativo, quando fatto in modo appropriato,.ma puo’ anche aumentare l’attività dei mitocondri migliorando il flusso di ossigeno e il ph del sangue(1)
Le persone che corrono spesso, si è visto come abbiano una maggiore quantità di mitocondri, rispetto a quelli che hanno vita sedentaria.(3, 4)

Digiuni intermittenti permettono ai mitocondri di liberarsi di scarti

Quando il corpo digiuna, vengono distrutti i mitocondri malfunzionanti, attraverso il processo di autofagia o piu’ specificatamente mitofagia (1, 5). L’autofagia è una capacità assai importante per il mitocondrio, perché essa consente ai mitocondri di rimuovere scorie non gradite, cosi come accumulo di ossigeno reattivo  e specie azotate, ed anche quelle proteine che non servono piu’ allo scopo e possono creare problemi simili ai virus.  La perdita di autofagia mitocondriale è stata messa in relazione ad un aumentato rischio di cancro, al morbo di Parkinson, all’Alzheimer, alla malattia di Huntington e ad una diminuita immunità.(5)

La Dieta della Lunga Vita - Libro   Trasforma il Grasso in Energia - Libro

La dieta chetogenica per rafforzare i mitocondri

Una dieta chetogenica che sia ricca di grassi e bassa di carboidrati, è stata impiegata per sopprimere i sintomi di debolezza muscolare e di funzione anormale di organo, associati ad una disfunzione dei mitocondri. Il motivo per cui consumare una dieta chetogenica, è quello di cambiare lo stato metabolico, attraverso il quale il corpo utilizza una fonte di cibo specifica per l’energia.

I chetoni sono composti energetici alternativi, che danno il carburante alle cellule, quando sono disponibili limitati carboidrati. Laddove i carboidrati usano la catena di trasporto di elettroni, all’interno di mitocondri sani, per produrre energia, i grassi vengono scissi da un processo completamente diverso , noto come ciclo TCA.(1)

Il ciclo TCA, è una via efficiente di energia che il corpo puo’ usare per aggirare mitocondri difettosi. Le diete chetogeniche sono cosi efficaci nel migliorare la funzione mitocondriale, che sono usate clinicamente per trattare la epilessia. L’epilessia è un sintomo di mitocondri anomali nella regione dell’ippocampo del cervello 

Una dieta chetogenica puo’ anche avere un potenziale terapeutico per alleviare sintomi associati a miopatia mitocondriale , che si presenta con una varietà di sintomi , nei quali tutti i pazienti hanno debolezza muscolare.(1)

Fonte: https://www.naturalnews.com/051078_mitochondrial_function_ketogenic_diet_cellular_energy.html

Traduzione: M Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Sources for this article include:

1. McInnes J. “Mitochondrial-associated metabolic disorders: foundations, pathologies and recent progress.” Nutrition & Metabolism. 2013 Oct;10:63. NutritionandMetabolism.com

2. Gonzalez MJ, et al. “The bio-energetic theory of carcinogenesis.” Med Hypotheses. 2012 Oct;79(4):433-9. NCBI.NLM.NIH.gov

3. Massachusetts CFIDS/ME & FM Association: Mitochondrial Dysfunction. MassCFIDS.org

4. Jornayvaz FR, and Shulman GI. “Regulation of mitochondrial biogenesis.” Essays Biochem. 2014 Jan; 47. NCBI.NLM.NIH.gov

5. Ding WX, and Yin XM. “Mitophagy: mechanisms, pathophysiological roles, and analysis.” Biol Chem. 2012 Jul;393(7):547-564. NCBI.NLM.NIH.gov  

Lascia un commento