Universi paralleli Nuovimondi

Progetto CHANI: portali spazio-tempo prodotti dai fisici hanno aperto un varco a entità interdimensionali

Scritto da Cristina Bassi

Un tema di confine… tra il nostro mondo sensoriale e il resto dell’Universo… ma anche della manipolazione sull’umano. Facciamo finta che sia tutto vero e inoltriamoci nei cardini del progetto CHANI, che  si disse iniziò nel 1994 e terminò ufficialmente nel 1999. Il progetto CHANI (Channeled Holografic Access Network Interface) è considerato tutt’ora top secret . Lo scopo fu quello di creare un’interfaccia di rete per l’accesso olografico canalizzato. E si presentò una entità…
—————————————–

Cospirazioni contro l'Umanità — Libro

Nel 1994, un piccolo gruppo di individui accuratamente selezionati ottenne l’accesso a una inafferrabile base sotterranea in Africa. La loro organizzazione, RAND & Associates, lavorava all’interno della struttura dell’anello di collisione simile al CERN. Ogni membro della squadra era costantemente monitorato da personale militare.

Tutto, dall’organizzazione del viaggio all’alloggio, era supervisionato da soldati del Comando degli Stati Uniti nominati. Varie missioni altamente classificate si svolgevano a chilometri sotto la superficie del mondo. Gli esperimenti includevano la fabbricazione dello spazio-tempo, la programmazione della materia oscura e la formazione di energia quantistica. Tuttavia, un particolare incarico avrebbe alterato permanentemente la vita di ogni ricercatore coinvolto.

Il Channelled Holographic Access Network Interface (Interfaccia di Accesso al Network Olografico Canalizzato) nota anche come CHANI, si riferisce a un progetto in cui gli scienziati hanno stabilito un contatto continuo con un’entità interdimensionale. Nonostante i dettagli rimangano segreti, si capisce che il collegamento non ha coinvolto un canalizzatore fisico.

La neutralità era vitale e si poteva raggiungere, eliminando l’osservazione umana di parte. Grazie alla tecnologia di interfaccia-computer si potevano evitare i messaggi mal interpretati e fraintesi. Durante questo periodo, gli analizzatori chiesero all’essere più di ventimila domande: Il 95% ebbe risposta. Ne sono seguiti più di cinque anni di comunicazione.

Emerge un extraterrestre

Uno stargate si era aperto all’interno del laboratorio sotterraneo. Fisici impazienti lavoravano in modo cauto e calcolato mentre verificavano l’identità dell’extraterrestre. Secondo l’esemplare ultraterreno, si trattava di un umanoide avanzato che abitava un pianeta e una linea temporale parallela alla nostra.

Il visitatore cosmico mise in guardia sul fatto che il loro mondo e la Terra alla fine si sarebbero scontrati. Gli esperimenti condotti al CERN che coinvolgono le “materie del portale oscuro” hanno creato un boom sonico e la conseguente fusione delle dimensioni. Infatti, in tutto il sistema solare, altre razze aliene stavano sperimentando spostamenti simili. L’umanità e i suoi parenti interstellari hanno raggiunto un bivio cruciale.

Gli scienziati hanno soprannominato questo periodo finale di assimilazione universale “l’anno della fusione”. Mentre quel tempo senza precedenti si avvicinava, numerosi cambiamenti sarebbero avvenuti. Si pensava che questi minuscoli indicatori avrebbero interessato inizialmente solo una piccola parte della popolazione.

Sulla base dei messaggi dello spirito, fu compilata una lista di elementi specifici da tenere d’occhio. Alcuni sviluppi  cronologici chiave includevano quanto segue:

Cambiamenti sottili nella percezione del tempo
Una sensazione di sogno ad occhi aperti o del tipo ‘zona del crepuscolo’.
Acquisizione di abilità extrasensoriali come la telepatia
Una maggiore consapevolezza dello spettro visivo in cui i soggetti vedono oltre la vista fisica e in altri piani di esistenza
Risveglio spirituale combinato con una sensazione di unità collettiva
Consapevolezza della dualità del tempo e dello spazio

Oltre a prevedere le imminenti trasformazioni della società, l’entità (Chani) ha anche fatto una serie di dichiarazioni intriganti.

Luna artificiale: La roccia spaziale celeste non è un corpo celeste naturale. Il nostro satellite lunare è stato intenzionalmente portato in orbita per scopi sinistri. Esseri malevoli hanno installato il planetoide sintetico per controllare e schiavizzare l’umanità. Le emissioni lunari generano una varietà di effetti psicologici e fisici.

Rettiliani: Eoni fa, una razza bipede simile a una lucertola ha colonizzato innumerevoli galassie. Gli antenati di Chani hanno sconfitto questi nefasti invasori. Per secoli, i terrestri sono stati inconsapevolmente manipolati da questa forza sinistra. L’evoluzione della società nel suo complesso è stata ostacolata a causa della presenza dei rettiliani. I rettili abitano piani di esistenza invisibili appena oltre lo spettro della luce visibile.

Alla Scoperta della Terra Cava — Libro

Terra cava: Un’antica civiltà di esseri subterrestri vive sottoterra in un regno chiamato Agartha. Questi abitanti della Terra interna sono incredibilmente saggi e molto più avanzati degli umani. Chani li ha descritti come una pacifica specie “simile a un drago”. Le persone potrebbero ottenere intuizioni sul progresso spirituale da questi abitanti delle caverne.

Pericoli del CERN: i leader globalisti credono che il mondo finirà presto e stanno disperatamente cercando di fuggire con vortici che costruiscono. Ulteriori esperimenti apriranno il vaso di Pandora. Stanno giocando con le “questioni oscure” e tali ricerche hanno ripercussioni terribili. L’umanità deve fermare tutte le attività legate all’accelerazione delle particelle di adroni (hadron collider) prima che sia troppo tardi.

Cosa Nascondono i Nostri Governi? — Libro

Pericolo HAARP: High-Frequency Active Auroral Research, la struttura segreta di analisi ionosferica, sta causando danni planetari irreversibili. Gli strumenti utilizzati per alterare le condizioni dell’alta atmosfera stanno sconvolgendo lo stato naturale e avranno ripercussioni cataclismiche. Queste operazioni devono fermarsi per ristabilire l’equilibrio. Procedere con gli attività HAARP renderà solo la Terra “arrabbiata”.

Legge di Attrazione: I pensieri creano la nostra realtà. La convinzione è una forza potente capace di alterare le traiettorie esistenti. La manifestazione può in definitiva essere controllata dalla mente. L’intenzione è essenziale per acquisire i risultati desiderati. Le idee nel cervello conscio e subconscio vengono poi ottenute fisicamente.

Questioni oceaniche: I delfini sono in grado di guarire attraverso il suono e le armoniche. I click delle focene producono una vibrazione specifica che può trasformare le onde cerebrali. Altre creature senzienti non ancora scoperte vivono nelle profondità del mare. Una volta che la composizione elementare dell’oceano sarà pienamente compresa, i viaggi cosmici seguiranno naturalmente.

All’ottobre del 1999, la RAND & Associates aveva conversato con l’entità per più di 5 anni. Con l’avvicinarsi del nuovo millennio, le ansie riguardanti l’infrastruttura esistente vennero superate. La direzione superiore istruì i tecnici perchè aggiornassero tutti i sistemi informatici in preparazione all’anno 2000.

Al completamento della revisione del software e dell’hardware, le trasmissioni da e verso Chani cessarono bruscamente. Gli ingegneri cercarono disperatamente di ristabilire la connessione persa. Ogni tentativo di riparare la rete fallì e gli sforzi di ripristino sembrarono inutili. Dopo aver cercato di risolvere i problemi per diversi mesi senza successo, il progetto alla fine si concluse nell’aprile 2000.

Tutto ciò è accaduto veramente?

Fu un informatore a render noto al pubblio  il discorso confidenziale iniziale; costui condivise le informazioni su un forum internet nel 2008. Ad oggi, molteplici previsioni si sono avverate, incluso il disastro del pozzo petrolifero Deepwater Horizon, la fusione nucleare di Fukushima e la conseguente contaminazione da radiazioni.

L‘8 agosto 2000, un misterioso documento criptato venne rilasciato dalla Central Intelligence Agency, etichettato come CHANI. È interessante notare che questo è lo stesso anno in cui i funzionari coinvolti hanno interrotto il loro programma.

Visti i bizzarri eventi che si verificano a livello globale, non sembra più inverosimile chiedersi se siamo davvero scivolati in una dimensione alternativa. Una cosa è certa: chi non ha la sensazione di vivere ai confini della realtà in questi giorni?

fonte: https://downthechupacabrahole.com/2021/10/20/spacetime-portals-manufactured-by-physicists-opened-a-doorway-for-interdimensional-entities/

traduzione: MCristina Bassi per www.thelivingspirits.net