Societa’ orwelliana Chi controlla l’umanita’?

Avv Fuellmich: crimini contro l’umanità. Il ruolo dei super-ricchi, il WEF e la corruzione dei politici

Scritto da Cristina Bassi

Nel seguito la terza parte della mia traduzione e sintesi della intervista all’Avv Fuellmich da parte di Karen Siegemund , Presidente di PARESSSIA, USA, una “Produzione per l’Alleanza della Libertà Americana”, avvenuta il 27 giugno 2022

Qui la prima parte che ha per tema La farsa dei falsi test PCR e il Governo Mondiale come fine
Qui la seconda parte che ha per tema Il cosiddetto vacci no a mRNA, ciò che avvenne a Bergamo e la giustizia corrotta
———————-

La stretta cerchia dei super-ricchi, che per inciso sono tali perché ci hanno depredato, sono megalomani. Pensano che possono farla sempre franca. Ma ci temono, perché hanno capito che molti di noi si sono svegliati. Ecco perchè hanno dovuto fare una escalation nei loro piani.

Ma questa è la loro paura. Hanno creato un panico artificiale, per non permetetrci di mettere a fuoco cosa veramente stava accadendo, cosa che non ci avrebbe permesso di identificare chi è responsabile, e non ci ha permesso di guardare piu da vicino la mafia finanziaria, responsabile nel della crisi Lehman e della situazione immobiliare, che poi divenne crisi economica mondiale.

Le stesse persone che hanno cercato di distrarci, sono i responsabili. Ci hanno spinto solo nella direzione del corona, che è una illusione. Non esiste. E’ stato creato con l’aiuto del test PCR.

Ora siamo al corona 2.0, la stessa solfa che ora chiamano vaiolo delle scimmie. Poi c’è la guerra in Ucraina, che temo sconfinerà in Germania e nel resto d’Europa. Nulla è cambiato negli ultimo 80 anni.

Non conosciamo tutti i coinvolti in questa agenda, ma certamente lo sono Bill Gates , i Rothschild, i Rockefeller. Ma crediamo che coloro che vediamo pubblicamente, siano solo la punta dell’iceberg. Dietro di loro ci sono quelli molto piu ricchi di loro e molto più potenti.

Quel che sappiamo però, è che la loro maggiore piattaforma è il WEF. Si, c’è anche il Bilderberg, ma il WEF (World Economic Forum) è la maggiore piattaforma. Si incontrano una volta all’anno a Davos, CH, ed è qui che vediamo l’incestuosa e insana relazione: chi possiede e gestisce le multinazionali e i politici.

Le multinazionali dal fatturato gigantesco hanno contatti con i politici che vogliono mescolarsi con i ricchi e famosi e che in generale non hanno una “biografia” e quando la mostrano è inventata.

Cito ad esempio il “prof Drosten” (si veda la prima parte della intervista) , che non è un professore né un medico. O alla nostra (in Germania) attuale segretaria di stato, Annalena Baerbock [Verdi], estremamente stupida; tutti costoro non svolgono nessun vero ruolo, sono solo marionette, i cui fili sono tirati da chi sta dietro il WEF.

Questo in sostanza è ciò che è accaduto negli ultimi 30 anni. Lo chiamo partnership pubblico-privato . Ovvero super-ricchi privati prendono il sopravvento sui politici. Li creano persino con il loro programma Young Global Leaders.

Crediamo che il WEF sia stato fondato nel 1971 da Klaus Schwab, cosa vera ma è solo una parte della storia. La vera storia è che Schwab andò ad Harvard negli anni ‘60, dove incontrò Henry Kissinger. Kissinger lo introdusse in un programma sponsor della CIA, che mirava ad influenzare la politica europea. Questa la ragione per cui lo hanno usato.

Nel 1992 poi ebbero la loro struttura di produzione per i politici, chiamata The Young Global Leaders. Tra i primi a laurearsi qui furono Angela Merkel, Bill Gates poi arrivò Tony Blair, poi Toni Asnar (Spagna) e piu recentemente c’è ovviamente Justin Trudeau (Canada) .

Tutti i cosiddetti leader di punta sono produzioni di questa “struttura”. Per questo Klaus Schwab molto apertamente parla del fatto che il WEF si è infiltrato in più della metà del governo canadese.

Le persone che sembra governino i nostri paesi, perché le abbiamo elette, sono i prodotti del Young Global Leaders. Chi governa veramente sono coloro che tirano le fila di questi politici. Quindi alla fine siamo governati da coloro che nessuno ha eletto e che mai vengono ritenuti responsabili.  Questo è esattamente l’opposto della democrazia.

E’ totalitarismo.

L’intervistatrice chiede ora commenti su President Trump su cui lei aveva riposto molte speranza ma che sui va cci ni ha vacillato…

Fuellmich: ci sono varie ipotesi sulla sua condotta, che sia stato usato da questa leadership dietro le quinte; certo ha fatto alcune buone cose, per esempio dire di voler uscire dalla NATO, di voler lasciare l’OMS etc.

Tuttavia avrebbe poi dovuto prendere anche le distanze dal cosiddetto programma vacci nale. Non so quindi esattamente come sia la questione con Trump. Quel che so invece è che per ognuno di noi è importante riguadagnare la sovranità individuale, dobbiamo distaccarci da tutte queste istituzioni globali .

Dobbiamo ricordarci che la democrazia ha a che fare con le nostre regioni, le nostre comunità, perché noi sappiamo meglio cosa è bene per noi. Noi decidiamo se vogliamo avere un nuovo servizio sanitario, o una nuova giustizia, o un nuovo sistema scolastico, quindi dipende da noi farlo.

Deep State - Il potere assoluto delle élite finanziarie e delle multinazionali che controllano i governi — Libro

Perché NOI siamo il POPOLO. Molto semplice e molto vero. Nessuno può impedirci di fare questo. Questo è come secondo me dobbiamo recuperare la nostra sovranità e democrazia.

Soprattutto dobbiamo capire che noi, nelle nostre comunità sappiamo cosa fare e cosa ci serve. Certo dobbiamo restare in collegamento reciproco. Ma mai e poi mai ci dovrà essere ancora una struttura “superglobale”, che ci controlla. Perchè di questo si tratta.

./. continua

Qui la prima parte
Qui la seconda parte

fonte: https://rumble.com/v1aocgf-reiner-fuellmich-crimes-against-humanity-and-holding-the-criminals-responsi.html
traduzione e sintesi: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net