David Icke in ITA Risvegli

David Icke: la morte non esiste. La vita continua. L’esperienza con Sandy Ingham, Spirit Artist

Scritto da Cristina Bassi

Traduco e sintetizzo uno degli ultimi podcast di David Icke, che racconta di una sua recente esperienza con il lavoro di  Sandy Ingham, una medium “Spirit Artist” …. con riflessioni importanti, e condivisibili, sul tema “morte”. Riflessioni utili, soprattutto in questo presente… dove una elite non umana, produce sofferenza e crudeltà minacciando e impaurendo sul tema.

————————

L'Imbroglio della Realtà e l'Inganno della Percezione — Libro

Ho passato del tempo conversando con Sandy Ingham , una medium in Cornovaglia, che normalmente non sa nè disegnare nè dipingere, ma quando va in trance, una entità che lei chiama Leo, lavora attraverso di lei e dipinge ritratti incredibili di trapassati dal mondo umano, per cosi dire…

Fa questo da lungo tempo e l’ho osservata all’opera. Ne sono rimasto affascinato. Straordinario, ho visto le immagini che ha disegnato, poi confontate con foto di come erano le persone ritratte… le sue immagini sono incredibilmente accurate.

Sapete come va la sincronicità… Sandy mi ha mandato un messaggio attraverso una terza persona e mi ha detto, che se per caso passavo in Cornovaglia, avremmo potuto fare due chiacchiere…

E una settimana dopo è stata invitata a fare il suo lavoro, i suoi disegni, sull’Isola di Wight, dove io vivo. E’ stata invitata alla “Spiritual Church ” in White… ahah dietro l’angolo di dove mi trovo io. Cosi ci siamo incontrati.

Sandy ha disegnato per me una immagine di qualcuno che consocevo e che è trapassato.

Non avevo piu visto la persona dal 1967, anno in cui lasciai la scuola, a parte pochissimi minuti in cui successivamente l’avevo incrociata in una sindacato scolastico. Sandy entrò in trance e cominciò a disegnare. E poi mi indico’ la figura… era questa persona!

L’affascinante in tutta la faccenda è che l’immagine assomigliava alla persona, ma quando si tagliava un po’ l’immagine, assomigliava ancora di più. Quando poi mi sono tolto gli occhiali, e la riguardai, solo qualcuno con la mia stessa vista avrebbe visto.. era la fotografia di questa persona, non sto prendendovi in giro!

Veramente incredibile. Era stata disegnata per essere assolutamente la persona. Si poteva vedere tutto il movimento del carboncino, ma quando mi sono tolto gli occhiali, tutte quelle linee del disegno scomparvero: tutto era fuso nell’immagine, semplicemente di questa persona.

Non c’è morte

Specialmene nel periodo in cui stiamo entrando, e con tutto quello che arriverà, abbiamo veramente bisogno, come razza umana, di afferrare veramente il fatto che non c’è la morte. 

E vado ancora oltre nell’affermare che questa realtà di cui stiamo facendo esperienza, è una simulazione. E questo lo dico da quando siamo entrati nel nuovo millennio.  E’ una realtà come una Matrix. Una trappola, che intrappola la percesione. Nel senso di una limitazione

E vado ancora oltre: questa Matrix, questa simulazione [la nostra vita terrena] è il solo luogo in cui pare esista la morte. E questo è parte della trappola, il fatto di avere una vita e poi di morire…la paura dell’ignoto, la paura della morte che naturalmente è stata sfruttata enormemente nell’era Covid.

La nostra coscienza lascia il corpo, e continua il suo viaggio eterno. Non c’è morte. La morte è del corpo. Il corpo ha un ciclo, ma noi abbiamo l’eternità

E’ molto importante che la gente colga questo. Dato ciò che sta arrivando…perchè molti che hanno fatto il falso va cci no, non saranno piu con noi, in un lasso di tempo da qualche mese e a un paio di anni da ora. Sfortunatamente. Ma la vita continua in altre realtà. E  in altre realtà siete coscienza e la manifestate con la scelta.

Quando lascerò il corpo, manifesterò la mia forma esteriore come sceglierò di farlo. Potrò ritornare a quando avevo 15 anni, o 40 o potrò essere in una forma completamente diversa, perchè cosi detterà la mia coscienza.

Quindi oltre questa Matrix non c’è la morte. Invece è parte del sistema di controllo, che rende le persone paurose e conformi, perchè questo è il modo con cui funziona la matrix. Credo che scriverò di questo nei miei libri futuri, perchè questo è il nucleo di tutta la faccenda, ovvero il modo in cui
la nostra paura dell’ignoto e la paura in generale, sono state manipolate per controllarci.

Schiavi di un Sé Fantasma — Libro

Questo risale a molto tempo addietro, a cominciare dalla religione”: “se non fai quel che diciamo, ci saranno delle conseguenze nel post mortem! Sarai nel fuoco dll’inferno!” Beh sarai nel fuoco del’inferno se questo è ciò che credi. Perchè questo manifesterai, se ti rendi conto che la coscienza crea la realtà, crea la realtà qui. Ma oltre questa realtà, la percezione crea istantaneamente a realtà.

E’ stato interessante vedere il lavoro di Sandy, tutte le immagini che ha disegnato… per cui impiega una quindicina di minuti e che sono molto accurate. Sandy non ha nessuna idea di chi siano le persone che “pesca”, e certamente in nessun modo poteva sapere che io conoscevo questa persona, come era nel 1967.

E’ una ennesima conferma che la morte è una illusione che la “setta globale” vuole che noi abbiamo.

fonte
traduzione e sintesi: M.Crisitina Bassi per www.thelivingspirits.net