Manipolazione- controllo mentale Pericoli

USA: la dr.sa Sharon Goldberg sul 5G. I rischi della esposizione a campi elettromagnetici

Scritto da Cristina Bassi

Nel seguito la mia  traduzione del video della audizione della Dr. Sharon Goldberg, medico e professore di medicina interna , avvenuta il 4 ottobre 2018 nel Michigan. Audizione per la Legislazione sulla Piccola Torre da Cellulare del 5 G.  La dr.sa Goldberg  testimonia sui pericoli della radiazione elettromagnetica e dice di praticare medicina da 21 anni. Il suo curriculum: medicina interna ospedaliera, ricerca clinica e formazione medica.
——————

“ La radiazione wireless produce conseguenze biologiche, punto. Non è piu’ un tema su cui discutere; se si guarda PubMED (libreria scientifica medica) e la letteratura in peer-review, gli effetti di questa radiazione si vedono in tutte le forme di vita: piante, animali, insetti, microbi.

Per quello che riguarda gli umani abbiamo ora chiara evidenza di cancro, non c’è da discuterne. Abbiamo evidenze di danno a DNA, cardiomiopatia [una malattia del muscolo cardiaco, caratterizzata da un’alterazione anatomo-funzionale che riduce la capacità contrattile del cuore, fonte], che è il precursore  di insufficienza cardiaca congestizia [il cuore risulta incapace di dare abbastanza sangue agli organi del corpo.] ed effetti neuropsichiatrici.

Sul tema 5 G non si tratta di discutere se esistano o meno effetti sul campo biologico, perché è chiaramente cosi. Piuttosto parlare di 5 G [in USA], vuol dire spese insostenibili di salute pubblica. Perché lo dico? Abbiamo taciuto per decenni l’evidenza di malattie croniche ed ora vediamo apparire queste patologie su larga scala. E il DIABETE è la prima di queste. Penso che la piu’ parte di voi conosca le statistiche che sono molto spaventose.
1 bambino americano su 3, diventerà diabetico nella sua vita e se sono femmine ispaniche, il numero è 1 su 2.

Harmony Chip TeslaVital®  su cellulare. Aiuta contro i danni da elettrosmog.

Cosa ha a che fare tutto questo con la radiazione wireless?
La radiazione wireless ed altri campi elettromagnetici, sono stati chiaramente associati a tassi elevati di zucchero nel sangue e diabete. Questo lo dice la letteratura in peer review. Non si tratta di opinioni.

Tanto piu’ vicini si è ad una torre per antenne cellulari, tanto piu’ alto è il tasso di glucosio nel sangue. Questo si basa sulle misurazioni di emoglobina a1c, quindi mettere queste antenne piu’ vicino alle case della gente e le loro camere da letto, è scientificamente molto pericoloso e lo è anche da una prospettiva economica.

HARMONY CHIPS by TeslaVital® : autoadesive , pratiche e leggere. Aiutano a schermare il proprio campo energetico dalle interferenze nocive da elettrosmog. Per cellulari, wifi, laptop, pc, iphone, tablets, tv.

 

Puo’ darsi che lei non lo sappia, io sono rimasta shockata nello scoprirlo, ma il modo in cui si crea un modello diabetico con i ratti in laboratorio, è quello di esporli a 2,4 GHertz  e non per una esposizione a lungo termine.

Non ho tempo sufficiente ora per parlare dei costi, ma il grande problema con il diabete è veramente la malattia renale cronica. Le peggiori complicazioni con il diabete portano alla emodialisi. Patologia che viene automaticamente qualificata per l’assistenza con il Medicare [USA] e anche se la persona non viene qualificata sotto questa assistenza dobbiamo dializzare comunque il paziente. E lo stato finisce col pagare in varie istanze. Le disfunzioni renali sono l’1% in Medicare ma si prendono il 7% di tutte le spese di Medicare.

L’altra epidemia che chiaramente la scienza collega a campi elettromagnetici, riguarda la salute mentale. Questo lo dico direttamente da PubMed…non è la mia opinione. E negli Stati Uniti abbiamo un deterioramento della salute mentale. Vediamo suicidi, crimini di sparatorie violente, e la diffusione degli oppioidi.

Ma ho solo 5 minuti e non è tempo sufficiente per parlare di queste cose…basti il fatto che tutto cio’ è letteratura, letteratura scientifica. Ad ogni buon conto…dobbiamo esaminare questa diffusione di patologie, nel contesto della esposizione a campi elettromagnetici (EMF).
Che significa? Significa che il CDC che tiene traccia di queste ampie diffusioni di patologie… dobbiamo cominciare a misurare la quantità di radiazioni a cui i soggetti sono stati sottoposti e PRIMA di adottare il 5 G.

Ci sono 4 tipi di campi elettromagnetici che sappiamo essere dannosi per la salute umana: radiofrequenza, campi magnetici, elettricità “sporca” (dirty electricity) , campi elettrici, ok? Tutti gli esseri umani sono influenzati dai campi elettromagnetici.  Ma questo non ha nulla a che fare con la ricerca che i miei colleghi citeranno, con il programma tossicologico nazionale, che riguarda la valutazione del rischio di un cellulare quando vicino.

La nostra esposizione quotidiana infatti non è di 1 cellulare. Sono i cellulari, le varie e molte reti wireless,  gli smart meters (contatori intelligenti), le torri di antenne cellulari… questo è il sandwich che si  assomma.

Questo è un serio problema per la salute occupazionale della Sicurezza Pubblica e per quella personale. E penso che sia irresponsabile anche solo parlare “dell’Internet delle Cose”  e sdoganare una nuova tecnologia non testata, quando non stiamo nemmeno misurando le nostre attuali esposizioni alle reti attuali.

Fonte: https://www.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=1Qt5B39LB7c&app=desktop

Traduzione M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

VEDI ANCHE

Il Wireless e i danni ai mitocondri e cellule

Jon Rappoport: l’Internet delle Cose, il 5G, un gioco per cretini e controllori ossessivi

 

 

 

Lascia un commento