Ogm + biotecnologie Pericoli

Gaia Liberation Front e la tecnologia per sequenziare i geni che può distruggere l’umanità

Scritto da Cristina Bassi

Un gruppo radicale eco-terrorista, noto come Gaia Liberation Front (GLF), attualmente si sta attenendo alla dichiarazione di una mission che include “la totale liberazione della Terra, che può essere raggiunta solo attraverso l’estinzione degli umani come specie”

Il mezzo scelto per la depopolazione, da parte di questo GLF, è la bioingegneria, che il gruppo dice essere:  “la tecnologia specifica per fare bene il lavoro per annientare l’umanità.”

Se esistesse solo una persona “ con la competenza necessaria e l’accesso alla strumentazione necessaria”, sostiene il GLF, questa persona potrebbe eliminare tutti gli umani dal pianeta. Il GLF cita specificatamente “i virus ingegnerizzati geneticamente”, come arma biologica preferita, perché “hanno il vantaggio di attaccare solo le specie prese di mira”, intendendo con questo che tutti gli animali vivrebbero , mentre tutti gli umani morirebbero.

Questa forma, sequenziare i geni, è sostanzialmente il termine di copertura usato per descrivere la modificazione genetica di patogeni mortali, che sono una minaccia molto vera nel mondo contemporaneo, per le ragioni sopracitate.

Geneticamente Modificati — Libro

Questa “tecnologia avanzata” è forse persino più nefasta dell’ipotesi di una bomba atomica o un attacco nucleare, perché potenzialmente può essere portata avanti da un lupo solitario, pazzoide, senza che nessuno possa minimamente rendersene conto, se non quando è troppo tardi

Il GLF è totalmente consapevole del potenziale insito nel fatto di sequenziare i geni, ovvero che cosi si distrugge l’umanità ed in effetti sta spingendo tutto ciò, dando ai suoi seguaci idee su come implementare potenzialmente tutto questo.

Poichè alcuni umani potrebbero essere immuni ad un virus OGM (geneticamente modificato), il gruppo suggerisce di rilasciare “molti  virus diversi”, ad intervalli diversi, solo per essere certi che tutti ne vengano colpiti.

In un articolo anonimo pubblicato su Earth First! Journal, nel lontano 1989, l’autore o gli autori, richiesero “una ricerca scientifica su un virus di specie specifica, che eliminasse l’homo “m…ens” dal pianeta, intendendo con questo deridere l’homo sapiens che ovviamente descrive gli umani.

L’articolo prosegue spingendo per il rilascio del virus mortale che deve colpire gli umani, perchè esso venga liberato per poter creare “ giusti diritti per tutte le specie”

Video Corso - Geni Fuori Controllo — Digitale

Ma questi eco-fascisti che chiedono di sequenziare i geni di armi biologiche mortali, non sono diversi dai tiratori di massa che scrivono nel loro manifesto di uccidere la gente con i fucili.

Un tale deragliamento di pensiero, è stranamente simile a ciò che i tiratori di massa scrivono nei loro cosiddetti “manifesto”, se non fosse che questa forma di violenza di massa, pianificata, giunge dalle aule dell’accademia della sinistra

La loro arma, quindi, non è un fucile, ma piuttosto la biotecnologia, su cui da tempo stiamo dando l’allarme, perchè è una tecnologia altamente sinistra, che ha in mente un obbiettivo: la depopolazione globale degli umani.

“Editing genetico a buon prezzo e facile” come dice Phil Torres per la sua piattaforma Medium‘s OneZero, che rappresenta un livello completamente nuovo, persino dagli OGM , cosi come molti li conoscono, perchè significa che qualsiasi  pazzo svitato con un po’ di istruzione relativa a come il tutto funziona, potrebbe potenzialmente preparare a casa  la pozione  di un virus mortale e liberarlo poi su tutta la popolazione.

“Tecnologie come la trasmissione di geni, i convertitori dal digitale al biologico, e il CRISP-cas9 stanno rendendo sempre più fattibile sintetizzare patogeni sintetici, che potrebbero essere molto più devastanti che qualsiasi altra cosa che si trovi in natura”, aggiunge Torres

Dunque… c’è una soluzione sostenibile a questa minaccia? Torres suggerisce la sorveglianza di massa , che è ovviamente in contraddizione con la nostra Costituzione (USA), sebbene stia già accadendo  alla NSA (National Security Agency) e nelle aziende del  Big Tech in tutta la Silicon Valley.

Torres fa riferimento anche alla attenuazione del cambio climatico, come “altra soluzione”, sebbene questo presupponga che il cambiamento climatico sia effettivamente reale.

Anche in questo modo, il sequenziare geni  è non buona cosa, ed è più probabile che ciò significhi disastro futuro, se dovesse finire nelle mani sbagliate.

Il Futuro dell'Umanità — Libro

“Andando oltre, coloro che hanno a cuore la sopravvivenza umana, hanno bisogno di riflettere molto, non già sulle varie tecnologie che saranno disponibili, ma sui tipi di attori che potrebbero cercare di usare queste tecnologie per un male catastrofico” , mette in guardi Torres.

“Il futuro della razza umana potrebbe letteralmente ben dipendere da questo”

Fonte: http://www.medicine.news/2020-01-03-gene-sequencing-technology-could-wipe-out-humanity.html

traduzione: M. Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Sources for this article include:

Medium.com

NaturalNews.com