Pericoli Inganni

NaturalNews: Cina, seconda ondata di coronavirus nel nordest. Piu’ casi di quanti riportati

Scritto da Cristina Bassi

(da NaturalNews) Mentre la Cina sostiene di aver sconfitto il coronavirus (COVID-19), emergono nuovi rapporti che indicano il contrario. Nel nord-est della Cina, l’Epoch Times riferisce che nuovi casi della malattia non sono stati segnalati dalle autorità, anche se applicano regole severe che isolano le persone e mettono in lockdown ospedali e le altre strutture.

Il coronavirus è scoppiato originariamente alla fine del 2019 nella città cinese di Wuhan, prima di diffondersi rapidamente nel resto del Paese e poi nel mondo. A marzo, tuttavia, le autorità locali in Cina proclamavano che non c’erano quasi più infezioni. Questo fino ad aprile, quando una seconda ondata dell’epidemia è scoppiata nel nord-est della Cina.

Seconda ondata nel nord-est della Cina

Le città del nord-est della Cina stanno attuando nuovamente misure di lockdown, a seguito di una serie di casi nella regione. Le città delle province di Jilin e Liaoning, stanno diminuendo i treni e gli autobus, chiudendo le scuole e mettendo in quarantena decine di migliaia di persone. Il ritorno di queste misure ha sconvolto gli abitanti della regione, molti dei quali pensavano che il peggio dell’epidemia fosse passato.

La gente della regione “si sente di nuovo più prudente”, ha dichiarato Fan Pai, che lavora in una società commerciale a Shenyang, nella provincia di Liaoning. “I bambini che giocano all’aperto indossano di nuovo le mascherine”, ha continuato, mentre gli operatori sanitari vanno in giro con l’equipaggiamento protettivo.

“È frustrante perché non sai quando finirà”.

Nella città di Jilin, nella provincia di Jilin, i suoi residenti hanno avvertito un senso collettivo di deja vu , gli stessi che avevano vissuto i severi blocchi attuati nella maggior parte della Cina già a febbraio e marzo, nonostante avessero pochi casi

Si diffonde nella regione anche la sensazione che le autorità non stiano raccontando tutta la storia del numero reale di infezioni. (Vedi anche: China’s response to COVID-19 is the latest in string of COVER-UPS and suppression: La risposta della Cina al COVID-19 è l’ultima di una serie di insabbiamenti e di soppressione).

Casi non segnalati

A Jilin, le autorità hanno annunciato che il paziente zero era una donna delle pulizie che lavorava in un ufficio di polizia a Shulan, una città a livello di contea sotto la giurisdizione di Jilin. Secondo una residente che si fa chiamare Wen, non solo questa paziente era malata da un bel po’ di tempo, ma anche il resto della sua famiglia aveva contratto il virus da lei. Le autorità, tuttavia, non hanno documentato questi fatti.

“Ha infettato molti membri della sua famiglia”, ha detto Wen. “Sua madre è morta a causa del virus diversi giorni fa, e il membro infettato, il più giovane della sua famiglia,  è una bambina di cinque anni. Il governo non ha denunciato nessuno di loro”.

Wen ha anche aggiunto che le autorità hanno ordinato ai famigliari della paziente, di isolarsi per prevenire l’ulteriore diffusione del virus.

Nella città di Shenyang, la Commissione sanitaria nazionale cines,e ha segnalato solo tre infezioni dall’inizio di maggio al 19 maggio. Il paziente zero era un ventitreenne di nome Hao che aveva viaggiato da Jilin il 5 maggio, prima di risultare positivo al test del 10 maggio. Gli altri due casi erano colleghi di Hao che erano risultati positivi al coronavirus il 13 maggio.

Tutti e tre vivono e lavorano nel distretto di Shengyang Hunnan, che, dalle autorità governative locali, è stato designato solo come “regione a basso rischio” per la diffusione del virus . Il vicino distretto di Sujiatun, tuttavia, è stato nominato “regione a medio rischio”, anche se le autorità non hanno riferito alcun caso, lasciando intendere che potrebbe esserci un’epidemia più grave che nel distretto di Hunnan.

I residenti intervistati dall’Epoch Times hanno detto di aver sentito parlare di casi, tra cui alcuni a Sujitun. Un residente, che si fa chiamare Bian, ha detto di aver sentito parlare di un paziente diagnosticato nel distretto di Sujiatun che non era stato annunciato dalle autorità.

Nel frattempo, un altro residente di Shengyang di Ji ha detto che anche il distretto di Yuhong aveva diagnosticato dei pazienti.

Ma [il governo] non ce lo dice“, ha detto Ji. “Ha inviato una flotta di più di 10 veicoli. Ovunque si siano fermati i veicoli, decine di persone vestite con tute protettive sono scese dai veicoli e hanno costretto i residenti locali ad essere isolati nei centri di quarantena”.

fonte: https://www.naturalnews.com/2020-06-15-northeastern-china-more-cases-of-coronavirus.html

traduzione: M.Cristina Bassi, per www.thelivingspirits.net

scio quantum device

Trattamenti di riequilibrio energetico informazionale con SCIO , dispositivo quantico, anche per rafforzare energeticamente il sistema immunitario, il flusso dei meridiani e lo stato mentale-emozionale. Per info (citare in oggetto SCIO)

Le fonti includono:

TheEpochTimes.com

Bloomberg.com