Risvegli Pericoli Una nuova cultura

Off-Guardian: medico, guarisci te stesso! Torna all’etica della tua professione

Scritto da Cristina Bassi

Dramma nel dramma dell’era Covid: il tradimento di molti medici e la complicità offerta per la sofferenza di molti pazienti, il crollo dell’etica professione, il diniego a servire vita e salute. Dall’ Off- Guardian UK traduco una dura denuncia e un ultimatum morale…
(fonte della foto di copertina)
———————————-

Medici di tutto il mondo….. smettete di iniettare questi agenti pazzeschi. Ricordatevi che siete homo sapiens – dotati del potere del pensiero e, prima che sia troppo tardi, tornate all’etica della vostra professione, che un tempo era così nobile”. Dr Sucharit Bhakdi

Un tempo eravate così animati da ideali, volevate aiutare gli altri, fare la differenza. Ricordate quel tirocinante sveglio e curioso che sognava una carriera medica, che voleva prendersi cura degli altri, salvare vite? Ricordate la vostra dedizione: le ore di lavoro, i sacrifici fatti di buon grado e la gioia per i risultati ottenuti? Allora vivevate secondo i vostri ideali, eravate il meglio di voi stessi.

Ora siete in qualche modo diversi e lo sapete

La vostra mente, il vostro giudizio, il vostro senso della realtà vi sembrano meno certi? Avete notato che qualcosa che una volta apprezzavate si è ora affievolita? Come se una nebbia oscura fosse scesa su di voi: sembrate confusi, disorientati, incapaci di distinguere la verità dalla finzione. Corre voce che il morale nel vostro team sia crollato.

Ci saranno esaurimenti nervosi e lo sapete

È stato commesso un crimine contro di voi. Un’aggressione psicologica prolungata. Tutto ciò che di più nobile, umano e vitale c’è in voi, viene ora trasformato nel suo opposto da programmatori totalitari, che vogliono sfruttarvi e distruggervi, che vogliono disconnettervi dal vostro io essenziale.

Stanno forzando i loro disturbi tossici nella vostra anima; stanno introducendo le loro strane illusioni nella vostra mente; vi costringono a collaborare con una catastrofe medica. Una volta che vi avranno condizionato, suoneranno il loro campanello e voi sbaverete a comando e parlerete con la voce del vostro padrone.

Dovete comprendere che i totalitaristi operano in modo segreto, forzando con i piedi di porco subliminali della “scienza” comportamentale. Prestate attenzione agli slogan monotoni, ripetitivi e ipnotizzanti: le immagini che vi assalgono in casa, per strada, sul posto di lavoro.

Questi totalitari sono esperti nel controllo delle menti; sanno come “innescare” le vostre paure più primitive: la vergogna, l’ostracismo sociale, il soffocamento e la morte. Sanno come lavorarci sopra.

Prestate attenzione alla lenta ma insidiosa decomposizione della vostra integrità: ora per sono state stabilite nuove norme sociali, e voi – ipnotizzati – avete obbedito. Sono stati creati nuovi gruppi di appartenenza e di esclusione e voi – costretti – vi siete uniti ad essi.

Sono stati fissati nuovi obiettivi per voi e voi – costretti – li avete rispettati. I programmatori statali sono stati ingaggiati per farvi questo, farlo alla vostra organizzazione: per annientare il meglio in tutti voi, per addestrarvi all’auto-tradimento.

Essi descrivono questo processo come l’ “influenzare”, come il “cambiare le menti”; il termine corretto per questo crimine è menticidio. Hanno deviato la vostra bussola morale dal vero Nord e ora siete eticamente alla deriva. Siete spersonalizzati e demoralizzati ed occorre reprimere i vostri dubbi e il panico crescente, perché la vostra mente si protegga da terrori troppo opprimenti da sopportare.

Così ingannate voi stessi: negate la realtà spezzando i legami anziché crearli. Ora non dovete vedere – non dovete riconoscere – ciò che i programmatori non vogliono che vediate; ciò che esigete da voi stessi non può accadere: l’aumento della mortalità per tutte le cause; l’aumento delle lesioni da vaccino; la sofferenza, le vite sprecate.

Vi siete corazzati fino alla rigidità, ma avete ancora paura.

Osservate le razionalizzazioni che usano i vostri colleghi sotto incantesimo. Prendete nota di come inquadrano le loro decisioni in termini positivi, come si assolvono dai loro crimini di obbedienza. Si rassicurano sul fatto che stanno proteggendo gli altri, che sono dipendenti leali e membri del team che agiscono secondo le istruzioni ricevute, ovvero che non hanno scelta. Osservate la scissione, il pensiero distorto in bianco e nero, le convinzioni inflessibili degli illusi.

“Abbiamo rispettato i protocolli corretti”, protesteranno in seguito verso i loro pazienti e le loro famiglie distrutte, davanti ai tribunali.
“Abbiamo sempre seguito alla lettera le linee guida del governo; abbiamo obbedito doverosamente ai consigli del Chief Medical Officer (Funzionario Capo Medico) e del Chief Scientific Advisor (Consulente Capo Scientifico) e dei loro vice; dell’MHRA [Medicines and Healthcare products Regulatory Agency], il JCVI [Joint Committee on Vaccination and Immunisation], dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Siamo coperti. Abbiamo fatto ciò che ci è stato ordinato di fare. Siamo medici, non detective; siamo brave persone – professionisti; abbiamo fatto del nostro meglio. Ci chiedete troppo”.

Non riescono a vedere che la narrazione, traballante e inverosimile, sta crollando; che le menzogne vengono gradualmente smascherate: che la grande resa dei conti – la spietata frenesia di svergognare e incolpare – inizierà presto.

Non possono prevedere l’ostracismo, la perdita di credibilità professionale, le inevitabili rappresaglie contro quegli evangelisti del vaccino la cui bocca è stata riempita d’oro.

Le loro giustificazioni non li proteggeranno, né lo farà il loro silenzio. Non ora. Non quando saranno chiamati a rispondere ai loro pazienti danneggiati dai vaccini, quando li affronteranno ancora una volta. Potranno guardarli negli occhi e spiegare perché si sono tenuti a distanza di sicurezza?

Potranno guardarli negli occhi e dire loro che il “vaccino” non era né sicuro né efficace? Potranno guardarli negli occhi e spiegare perché hanno seguito le regole? Alcuni dei loro pazienti devoti manterranno fede cieca in loro: quelli dipendenti, i regrediti e gli acquiescenti razionalizzeranno i danni subiti, si concentreranno sulla luce e si tranquillizzeranno fino all’oblio.

I disillusi e i danneggiati saranno meno clementi. Perché coloro che sono idealizzati e venerati, invariabilmente cadono sempre più lontano e più velocemente, una volta che la fiducia muore. Da salvatore a distruttore e distrutto in tre terribili anni. Saranno in grado di sopportarlo?

E questo? La loro professione, un tempo onorevole, sarà malvista e sfiduciata – il NHS che si dissangua, svenduto senza alcun dissenso. Questa volta non ci saranno proteste, né applausi orchestrati e banali. Perché ci siamo fidati dell’NHS (Il Servizio Sanitario Nazionale) con le nostre vite e con i nostri amori perduti e l’NHS ci ha traditi, li ha traditi – ha tradito se stessa.

L’estate si sta affievolendo e il cielo si oscurerà presto; il vento si sta alzando e sarà pungente. Ho paura per voi. Tornate a voi stessi. Comprendete i trucchi coercitivi dei totalitari; comprendete il danno che vi hanno fatto – l’effetto della loro propaganda perversa sulla vostra anima.

Riconquistate la vostra mente e la vostra autonomia, il vostro potere e la vostra autorità, la vostra dignità e la vostra integrità, tutto ciò che avete di più sacro – questo voi siete – e opponetevi a questo crimine indicibile: eviterete più morti, più lesioni, più dolori che se vi affannaste per l’eternità.

Allora, e solo allora, tornerete a voi stessi; allora, e solo allora, troverete la pace. Il vostro mondo finirà, ma voi costruirete un nuovo universo. E sarete medici degni di questo nome.

Fonte: https://off-guardian.org/2022/09/14/physician-heal-thyself/  
traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Covid: Verità e Libertà Negate — Libro Eresia — Libro