Big pharma Nuovasalute

Greg Reese: il virus non isolato, la virologia fallace e il rovesciamento della Medicina Naturale

Scritto da Cristina Bassi

“La teoria del terreno ci dice che la maggior parte di ciò che ci viene detto essere una malattia, non sono altro che i sintomi di un processo corporeo naturale di guarigione e riparazione dei tessuti, danneggiati dallo stress e dalle tossine esterne. Le cellule muoiono e collassano naturalmente, proprio come i virologi sostengono che si comporti un virus”

Cosi si afferma nel video e substack informativo di Greg Reese che traduco nel seguito. Il tema sull’esistenza o meno del virus che avrebbe creato una “pandemia mondiale” in questi anni è un dibattito scientifico celato dal mainstream, che non vede uniti medici e ricercatori scientifici.
Qui altre ,mie traduzioni da Reese

——————————–

Isolare significa separare una cosa da tutto il resto. È l’unico modo per identificare scientificamente una cosa. Questo si fa con tutto, dai grandi materiali organici alle più piccole nanoparticelle. Si fa con l’oro e l’argento.

Lo si fa anche con la chimica di base, ma non è mai stato fatto con un virus. Molti hanno affermato di averlo fatto, ma poi sono stati smascherati come frodi. Oggi i virologi sostengono che l’isolamento non è possibile, dato che il virus ha una obbligata natura intracellulare.
Ciò significa che non possono esistere al di fuori di una cellula vivente.

Ma se questo fosse vero, sarebbe anche vero che non possono diffondersi da una persona all’altra. La pseudo-scienza della virologia è piena di fallacie logiche che ogni persona curiosa può intravedere. Gli studi scientifici richiedono un gruppo di controllo. Ciò significa che sono necessari due campioni in cui tutti i fattori sono uguali, tranne la presenza di ciò che viene studiato.

Ma questo non può essere fatto in virologia perché un virus non è mai stato isolato. Quando i virologi affermano di isolarlo, mentono. Questo è evidente oggi con le ultime cosiddette prove che la SARS-CoV-2 è stata isolata.

Sia nel documento “Isolation and rapid sharing of the 2019 novel coronavirus” pubblicato dal Medical Journal of Australia. E in “Viral isolation analysis of SARS-CoV-2″ del Japan’s Journal of Infection and Chemotherapy, i titoli suggeriscono che hanno isolato un virus. Ma è evidente che non è così.

Hanno prelevato il materiale dalla fonte più contaminata possibile, il naso, che agisce come un filtro catturando il particolato inalato dall’ambiente. E non hanno mai isolato un virus da questo campione. Hanno invece sottoposto l’intera miscela di materiale sconosciuto a un test PCR e hanno dichiarato che era positivo al SARS-CoV-2.

Ma sappiamo che il test PCR non è un test di laboratorio. E sappiamo che il test PCR non è in grado di isolare un virus, e sappiamo che è stato deliberatamente modificato per dare risultati falsi positivi. Quindi questa non è scienza, è una frode.

Hanno poi inoculato una coltura di cellule con l’intera miscela di materiale nasale, hanno aggiunto materiale non specificato e le cellule sono morte. In nessun momento di questi esperimenti è stato isolato un virus. Anzi, hanno fatto il contrario dell’isolamento, aggiungendo materiale estraneo a una miscela di materiale sconosciuto proveniente dal naso di una persona.

Quindi, anche se le cellule sono morte come risultato, non c’è modo di sapere cosa le abbia uccise. C’è una teoria alternativa che non ha bisogno di massicci finanziamenti da parte di fondazioni spurie e premi Nobel per la pace per convincere il pubblico della sua validità.

La teoria del terreno ci dice che la maggior parte di ciò che ci viene detto essere una malattia, non sono altro che i sintomi di un processo corporeo naturale di guarigione e riparazione dei tessuti, danneggiati dallo stress e dalle tossine esterne.

Le cellule muoiono e collassano naturalmente, proprio come i virologi sostengono che si comporti un virus. Le stesse fondazioni che sostengono la teoria del virus hanno contemporaneamente creato un mondo più tossico con farmaci petrolchimici che generano profitti miliardari.

Oggi le cosiddette malattie sono molto più numerose di quelle che esistevano prima che questa pseudoscienza venisse scatenata sulla società.

Nel 1859 Florence Nightingale pubblicò Notes on Nursing, dove scrisse che “tutte le malattie… sono più o meno un processo riparativo… uno sforzo della natura per rimediare a un processo di avvelenamento o di decadimento che ha avuto luogo… a volte anni prima”. Sta dicendo che quelli che oggi ci dicono essere i sintomi di una malattia, sono in realtà processi naturali del corpo che si auto-guarisce da un danno.

Manly P. Hall, noto soprattutto per la sua pubblicazione del 1928, The Secret Teachings of All Ages, ha tenuto una conferenza nel 1989 intitolata “Magnetic Fields of the Human Body”. In questa conferenza descrisse questo stesso sentire.

Disse che ogni corpo umano è circondato da un proprio campo magnetico che fornisce un’enorme protezione. Finché l’individuo si prende cura di questo campo magnetico, esso guarisce tutte le ferite e recupera tutte le funzioni e gli organi corporei. Ha detto che la legge del campo energetico è anche la legge dell’integrità. Quando infrangiamo le leggi della natura, danneggiamo questo flusso, che a sua volta danneggia la vitalità dell’individuo.

Questo campo magnetico può essere danneggiato da atteggiamenti negativi come la paura e da atteggiamenti distruttivi nei confronti degli altri. Può essere danneggiato da droghe e alcol, da sostanze tossiche e da qualsiasi azione contraria al bene comune.

Ha proseguito dicendo che nell’antichità guardare gli oggetti perfetti e completi nella loro struttura era terapeutico perché lo sguardo su di essi ispirava l’accettazione della perfetta simmetria che ha effetti positivi sul nostro campo energetico. Al contrario, quando accettiamo la discordia come inevitabile, il nostro campo energetico viene danneggiato.

Negli ultimi cento anni le stesse famiglie e fondazioni hanno creato un mondo di caos e discordia. Forse la teoria del Terreno è corretta, e gli antichi avevano ragione, e ci è stato dato un perfetto contenitore divino che ci proteggerà finché lo cureremo e vivremo in accordo con il bene comune.

Fonte: https://gregreese.substack.com/p/the-fallacies-of-virology-and-the?utm_source=post-email-title&publication_id=706779&post_id=142725819&utm_campaign=email-post-title&isFreemail=true&r=1x7wwe&triedRedirect=true&utm_medium=email

traduzione: M.Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net