Salute-olistica Energia e frequenze di guarigione

Riequilibri con il Trasmettitore Orgonico: la Tiroide, la comunicazione e il 5° chakra

Scritto da Cristina Bassi

Riprendiamo con le informazioni sul riequilibrio dei chakra attraverso il  Trasmettitore Orgonico.  A questi altri link trovate gli articoli sui chakra fino ad ora trattati: primo e secondo (forza vitale, riproduttiva e relazionale) ; il terzo (rapporto con l’esterno, emozioni, sistema digestivo); il quarto (affettività e amore)

Interessante riprendere il filo ora su questo argomento, dopo alcuni mesi, per affrontare il 5°ckakra, che ha a che fare con  la comunicazione interiore ed esteriore. Come starà questo centro di energia (chakra) nel tempo covid? Un tempo di grandi censure e impedimenti anche fisici (mascherina) alla libera espressione?

Ma torniamo alle proposte del dr Harnisch sul tema riequilibri con il trasmettitore orgonico, un ottimo strumento anche per migliorare le condizioni quando avete dolore in alcune parti del corpo.

Il quinto chakra, si trova in prossimità delle tiroide ed ha perciò una corrispondenza con la gola, il collo, la mascella, le orecchie, gli organi della voce , la trachea, i bronchi, l’area superiore dei polmoni, l’esofago, le braccia.

Questo chakra è “responsabile dell’equilibrio tra la crescita fisica e quella spirituale. Regola il metabolismo e il tempo in cui trasformiamo la alimentazione  in energia e la utilizziamo. Il quinto chakra fa anche da importante collegamento tra i chakra inferiori e quelli superiori della testa. Trasmette quindi al mondo esterno, tutto ciò che gli altri chakra sentono e pensano”.

Ci troviamo qui nel centro della comunicazione. In primis, la comunicazione con il mondo esterno avviene con la parola espressa: le risa, il pianto, le emozioni di amore e gioia, ma anche di rabbia e collera, i nostri desideri, le idee, le opinioni e le percezioni.

“A questo chakra viene ascritto anche l’udito, con cui riceviamo i messaggi palesi o nascosti della creazione. Siamo in grado di registrare informazioni da dimensioni superiori della realtà e di ritrasmetterle. Attraverso questo chakra percepiamo anche la nostra voce interiore, che spesso ci permette di trovare la nostra via, con più precisione, che non la ragione”.

Se questo potente chakra è aperto (verso l’esterno), ovvero non subisce blocchi, possiamo esprimere emozioni, sentimenti e idee senza problemi, il linguaggio è chiaro e cristallino, ed è sviluppata la capacità di ascoltare e tacere. Quando invece si manifestano dei blocchi, abbiamo disturbi nella comprensione tra il corpo e la testa .

“Troviamo sensi di colpa inconsci e paure che impediscono spesso l’espressione libera dei pensieri, sentimenti e bisogni”. Possono cosi manifestarsi balbuzie, oppure la voce è molto bassa o sproporzionata e le parole non hanno profondità.

“Troviamo una funzione disarmonica del 5° chakra anche in coloro che abusano della loro capacità di espressione, per manipolari i loro consimili. A volte utilizzano una corrente ininterrotta di parole, per accentrare su di sé l’attenzione.

Quando il 5° chakra è bloccato, le energie spirituale in alcuni restano bloccate nella testa e solo con difficoltà trovano accesso ad emozioni ed energie dei chakra inferiori. Per questa ragione poi manca la forza di farsi valere e di realizzare la spiritualità nella vita”.

Se il chakra della gola è ipofunzionante, ci sono poi problemi nella personalità ad esprime se stessi e a rappresentarsi. Le persone timide o molto silenziose, per esempio, o quelle che sentono sempre un nodo in gola, soffrono spesso di carenze energetiche a questo chakra.

Si tratta in questo caso di soggetti che si sentono molto insicuri, che temono il giudizio degli altri, si orientano secondo le opinioni degli altri e spesso non sanno cosa vogliono

Pendente TeslaVital®, per armonizzare e portare vitalità nel nostro corpo e campo energetico. L’azzurro è l’ideale da portarsi intorno alla gola


L’azzurro è il colore corrispondente di questo chakra,
e per esempio il pendente TeslaVital di questo colore portato intorno al collo, può essere un buon sostegno energetico

Utilizzando il trasmettitore orgonico, per riequilibrare questo chakra, oltre al fatto di puntare da punta orgonica verso la gola, si possono mettere nel contenitore collegato al trasmettitore orgonico attraverso il cavetto  (vedi foto sopra) , alcune pietre che sono in relazione a questo chakra (ovvero risonanti):

Aquamarina, “che aiuta a diventare uno specchio della vastità dello spirito, promuove la comunicazione e porta luce e chiarezza negli angoli bui dell’anima. Ma stimola anche la comprensione intuitiva e aiuta la libera espressione di pensiero e sentimento”

Turchese, che “unisce gli ideali dello spirito alla forza primigenia, vitale e naturale della terra. Aiuta ad integrare le conoscenze spirituali nella vita pratica ed attiva energie positive”

Calcedonio, azzurro, che “ tranquillizza e agisce riequilibrando (energeticamente) la funzione della tiroide. Impedisce cosi che ci sia irritabilità e ipersensibilità.  Promuove  l’accesso alla personalità interiore ed esteriore e all’espressione personale attraverso la parola e la scrittura”


Riferimento:
Orgonenergie, geballte Lebenskraft , Turm Verlag , 1993 D- Bietigheim
per la traduzione : M.Cristina Bassi per www.thelivingspirtis.net

L'Arte di Curare con le Pietre — Libro

VEDI ANCHE :

Dr Guenter Harnisch: l’energia vitale e la materia costituita da vibrazioni e frequenze.

Dr Guenter Harnisch: trasmettere le frequenze dei pensieri con il trasmettitore orgonico

Dr Guenter Harnisch: energia vitale nelle culture e nella scienza, energia orgonica, salute e malattia 

Il dr Guenter Harnisch e i benefici dell’energia orgonica. Prima parte

Riequilibri con il Trasmettitore Orgonico su 3° chakra: il rapporto con l’esterno, le emozioni, il sistema digestivo

disclaimer:
I trattamenti di riequilibrio energetico qui citati non intendono sostituirsi a consigli, cure  e diagnosi mediche.   La scienza accademica non riconosce l’esistenza di energie sottili, pertanto ad oggi, con i criteri scientifici convenzionali, queste modalità non risultano dimostrabili secondo i parametri convenzionali.